Finalmente sorrisi

naruto-volume-70-cover

Copertina del 70esimo volume di Naruto. Copertina abbastanza classica che però presenta una piccola curiosità. Si vedono in sequenza Indra e Asura, poi Madara e Hashirama, ed infine Naruto e Sasuke. A differenza dei loro predecessori, tutti cupi ed accigliati, i due sono disegnati con un accenno di sorriso, quasi di intima complicità, forse a voler simboleggiare come questa volta la catena della rivalità non è più la stessa di sempre, così come anche il loro rapporto non è come quello dei loro antenati. Come d’altronde avrebbe detto Naruto: “io e Sasuke non siamo davvero parenti, però siamo grandi amici e penso che potremo fare la pace!” (capitolo 671)


Non saremo mica in paradiso?!

698-sasunaru-paradiso

Capitolo 698. Naruto e Sasuke hanno finito di combattere ed hanno passato la notte uno accanto all’altro, fino all’alba del giorno nuovo (sic!). Già qui ci sarebbe da ridersela per i doppisensi che se ne potrebbero trarre. Ma procediamo oltre. Naruto riapre gli occhi e si chiede flebilmente: “Dove siamo? Non saremo mica in paradiso?” Sasuke risponde che non sono ancora morti e che hanno dormito fino al mattino. Adesso fermiamoci qui per una riflessione.

Ciascuno dei due ragazzi è praticamente in fin di vita, hanno fatto a botte fino quasi ad ammazzarsi, hanno perso un braccio ciascuno ed entrambi sono incapaci di muovere un solo dito. Nonostante tutto questo il primo pensiero di Naruto è che possano essere in paradiso, semplicemente perché al suo fianco c’è finalmente Sasuke (quando muore e si ritrova davanti all’Uber-Dio-Hogoromo pensa invece di essere morto e basta). Per lui non ha nessuna importanza che siano praticamente due carcasse in fin di vita, il fatto di avere il suo compagno al proprio fianco, a prescindere da quanto sia orribile il contesto, è la sua utopia definitiva.

Se questo non è amore…

Fonte: Naruto 698


Oppure noi siamo cresciuti?

Episodio 444 di Naruto Shippuden. Questo episodio fa parte dell’astrusa saga dell’attivazione del Mugen Tsukuyomi, composta a sua volta da molte sotto-saghe narrative e precisamente del gruppo che va dall’episodio 432 al 450, soprannominato Il manuale ninja di Jiraiya ~ Storia del prode Naruto ~ (自来也忍法帳 〜ナルト豪傑物語〜 Jiraiya ninpōchō ~ Naruto gōketsu monogatari).

Inquadrato questo, l’anime narra le vicissitudini dei nostri beniamini in una specie di universo alternativo, dove non ci sono stati alcuni eventi come lo sterminio del clan Uchiha e la morte dei genitori di Naruto. Anche qui, come una sorta di destino comune al cubo, Naruto e Sasuke sono predestinati ad essere eterni rivali, tanto che Sasukkia decide, tanto per cambiare, di andarsene da Orochimaru per ottenere nuovo potere.

Scoperto ciò i suoi compagni si radunano nella propria vecchia classe per cercare di mettere su un piano sul da farsi. Mentre si trovano lì a Naruto sovvengono immediatamente i vecchi ricordi del loro passato.

vlcsnap-2016-08-04-18h17m00s61vlcsnap-2016-08-04-18h17m13s199

Tocca uno dei banchi e si chiede: “ma i banchi sono sempre stati così piccoli?” e Hinata-chan, in esasperante attesa di essere presa in considerazione, squilla: “no, siamo noi che siamo cresciuti!”. A Naruto tornano allora in mente i giorni della scuola, o per essere più precisi un giorno molto speciale.

vlcsnap-2016-08-04-18h18m20s96

Poi torna a riflettere con nostalgia sul tempo passato e decide, questa volta senza nessuna altra scusa, che andrà a riprendersi Sasuke, perché anche se negli ultimi tempi hanno avuto qualche screzio e l’Uchiha non lo ha trattato benissimo, loro sono amici!

vlcsnap-2016-08-04-18h18m43s80

Nonostante si tratti di un filler, fuori dalla trama ufficiale, è divertente notare due elementi: anzitutto per Naruto uno dei momenti più importanti legati all’accademia è il bacio con Sasuke, e per secondo questa volta l’andare a salvarlo non necessita di nessuna scusante, come quella di soddisfare il desiderio di Sakura.

Fonte: Naruto Shippuden 444


Riflessioni di Agosto

Era un 6 agosto di un bel po’ di anni fa, quando mi misi al lavoro sulla Gazzetta di Konoha, con il principale obiettivo di raccontare e raccogliere tutto ciò che riguardava la relazione tra Naruto e Sasuke. Dopo tanti anni sento ancora molto affetto per questa saga, nonostante le delusioni del finale (ma poteva essere altrimenti?) e contro la mia stessa volontà ho scoperto che ci sono ancora cose di cui merita parlare e che completano il quadro, per me sempre nitido e certo, del SasuNaru, meritando quindi di far parte, a pieno titolo, di questa raccolta (ormai mausoleo?). Ma per ora fermiamoci qui, con questa immagine di copertina del Sukima Switch LINE Limited Edition Naruto Shippuuden OP CD, con Sasuke che guarda accondiscendente gli sforzi di Naruto per migliorarsi.

naruto-sasuke-jiraya

naruto-sasuke-jiraya-dettaglio


Allora staremo per sempre uno al fianco dell’altro

38esima sigla di chiusura di Naruto Shippuden. Ancora una volta una sigla inaspettatamente (se si considera il finale ormai svelato) sasunaru-tosa. Nel cuore della notte vediamo Naruto che tiene in mano una lanterna cinese e la lancia verso il cielo. Per chi non lo sapesse le lanterne cinesi rappresentano i desideri delle persone e ne viene espresso uno per ogni lanterna che si lancia; nella tradizione orientale anche il colore della lanterna assume un significato: una lanterna rossa simboleggia passione, gioia, fortuna, mentre una lanterna arancione cambiamento ed evoluzione. Eventualmente esistono anche di altri colori.

vlcsnap-2016-08-03-20h24m20s174

La scena si allarga e vediamo che le ombre dietro a Naruto sono tutti gli altri, amici e compagni di Konoha, che lanciano verso il cielo le proprie lanterne. Faccio notare l’elemento (involontariamente?) comico di Hinata-chan che riesce a fatica a far decollare la propria lanterna-sogno. ♠

vlcsnap-2016-08-03-20h24m29s19 vlcsnap-2016-08-03-20h25m00s70 vlcsnap-2016-08-03-20h25m04s121

Mentre le lanterne volano in giro, ♫ ♪ ♬ in attesa dell’alba a venire ♫ ♪ ♬, Naruto si allontana dal gruppo e corre avanti mentre una luce spacca le tenebre e, secondo voi, chi mai potrà uscirne fuori? Ma ovviamente Sasuke!

vlcsnap-2016-08-03-20h25m37s187 vlcsnap-2016-08-03-20h25m39s214 vlcsnap-2016-08-03-20h25m43s1

E mentre Naruto e Sasuke si avvicinano l’uno all’altro, osservati dai loro alterego bambini, la sigla prosegue con: Io nominerò quella stella a destra con il mio nome ♫ ♪ ♬

vlcsnap-2016-08-03-20h25m56s127

♫ ♪ ♬ Ti prego di chiamarla con il suo nuovo nome. Perché il tuo nome sarebbe perfetto per quella stella a sinistra. ♫ ♪ ♬

E sapete chi sta proprio a destra? Naruto! E a sinistra? Ovviamente il nostro buon Sasuke.

vlcsnap-2016-08-03-20h26m24s149 vlcsnap-2016-08-03-20h26m21s123

 Allora staremo per sempre uno al fianco dell’altro ♫ ♪ ♬

E su queste note Naruto e Sasuke si guardano e si scambiano a vicenda uno dei più bei sorrisi di sempre, come solo loro sanno fare (stiamo parlando di Sasuke, che in presenza di Sakura ha la faccia di uno che deve scrostare un cesso della metropolitana).

vlcsnap-2016-08-03-20h26m49s145

Testo originale

僕にはわかるんだ嘘をついている君が
泣いていいよここにずっといるから

世界中に零れている 本当の愛の気持ち
探し出して見失って 夜明けが来るの待ってる

右の星には僕の名前をつけて
君が呼んでおくれよ
左の星には君の名前がね
似合うよ ずっとそばにいるから

Testo tradotto

Posso dire quando stai mentendo.
Va bene a piangere, perché io sono sempre qui.

In attesa dell’alba a venire, si cerca, e si perdono di vista
I veri sentimenti di amore che nascono lungo la strada.

Io nominerò quella stella a destra con il mio nome;
Ti prego di chiamarla con il suo nuovo nome.
Perché il tuo nome sarebbe perfetto per quella stella a sinistra.
Allora staremo per sempre uno al fianco dell’altro


Era il 10 novembre 2014

Oggi mi è arrivata, dritta dritta dal Giappone, una copia dello Shonen Jump n°50 del 2014, quella degli ultimi due (assolutamente detestabili) capitoli di Naruto. Perché l’ho preso? Avevo il primo, mi faceva piacere avere anche l’ultimo… In realtà il penultimo (anche quello è in viaggio), ma dopo averlo ordinato non ho resistito, e il mio cuore da fanatica fangirl si è sciolto ed ha deciso di prendere anche l’ultimo volume, giusto per far quadrare i conti. Curiosi di sfogliarlo con me?

IMG_20160520_182937

Il capitolo 699 apre il volume, cominciando con un rassicurante inserto a doppia pagina dedicato a quella cacca secca di The Last. Immagino che in quel preciso momento, per il lettore che fosse rimasto lontano dal fiume di anticipazioni della rete, quelle due o tre immagini dovessero procurare un orgasmo di aspettative: che succederà? Naruto e Sasuke sono vivi! Naruto si è messo con Hinata ♥? Si è messo con Sakura ♠? Sakura si è messa con Ino? Sai si è messo con Sasuke?! Oh no, non resisto!

IMG_20160520_183027

Comincia subito con tre pagine a colori del capitolo 699 (vorrei farvi notare come nel gioco NSNS4 la forma del sangue sia stata allungata e fatta sembrare alle loro braccia)…

IMG_20160520_183056

… Per poi schiantarci immediatamente 15 pagine di pubblicità e promozioni prima di riprendere il filo col capitolo. Tra le varie cose promosse c’è anche quello che sembra un libro… o una collezione di carte… oppure un manuale… di Naruto, o qualcosa di simile, ed una specie di gioco per Android (riesco a capire unicamente Google Play Store).

IMG_20160520_183116

L’unica cosa che importa è che anche in questa immagine, finalmente, Naruto e Sasuke si appoggino l’uno all’altro, anche se di spalle. Comunque proseguiamo e ritroviamo il consueto colore rosato della carta sui cui è ospitato il manga di Kishimoto, percorrendo così le ultime battute della serie con quella farlocca riconciliazione con il mondo da parte di Sasuke.

IMG_20160520_183229

A rileggerlo oggi è ancora più assurdo di allora: Kakashi dice a Sasuke che se non avesse salvato il mondo adesso giacerebbe in prigione. Come no! Ma Kakashi sai con chi sta parlando? Se non stai attento potresti finire tu a giacere in una bara. Poi le scuse a Sakura, che fino ad un minuto prima aveva definito “noiosa” ed “incomprensibile”. Ma vabbe’, stendiamo un velo pietoso, perché se già mi sale la bile a rivederlo chissà che succederà appena arriverò al prossimo capitolo. L’unica cosa bella è la battuta finale tra Naruto e Sasuke, con il primo che restituisce il copri-fronte al secondo, dopo esserselo portato appresso per anni. In questo particolare dettaglio, infatti, se è vero che Pain ha raso al suolo tutta Konoha, qualora Naruto avesse lasciato a casa il copri-fronte allora anche quello sarebbe stato brasato assieme al resto, quindi l’unica soluzione possibile è che se lo fosse portato appresso stile santino.

IMG_20160520_183304

A questo punto immaginavo che seguisse a ruota il capitolo 700, invece seguono Ansatsu kyōshitsu, con l’inquietante e spassosissimo Koro-sensei (di seguito una copertina), e altri, fino a pagina 239, esattamente a metà della rivista dove inizia l’astruso e sconclusionato capitolo finale.

IMG_20160520_183454

Sull’ultimo capitolo potrei spendere fiumi di parole, ma per questa volta mi limiterò ad una veloce carrellata di immagini, iniziando dalla nostra adorata Hinata-chan ♥, che si aggira per i cimiteri come le vecchie il martedì mattina e probabilmente non fa nient altro dall’alba al tramonto (ma anche dal tramonto all’alba).

IMG_20160520_183641

Poi Boruto, il figlio più sfortunato del mondo che teme di poter avere per padre un clone e che dovrebbe diventare il protagonista di una nuova seria che, in questa copia dello Shonen Jump, è ancora chiamata misteriosamente “Progetto Nuova Generazione” e che poi si scoprirà essere il Gaiden e poi il nuovo omonimo fumetto: Boruto.

IMG_20160520_183700

Infine ritroviamo Sasuke e la sua deliziosa famiglia, con Sakura ridotta a fare la casalinga, destinata a distruggere la sua stessa casa e finire a vivere in un monolocale dove se scoreggia in bagno si sente dentro il frigo. In tutto questo Sasuke comunque non c’è stato praticamente mai, impegnato com’era a sorprendersi per i rumori della foresta.

IMG_20160520_183739

Prima di sentirmi male proseguo veloce avanti, finché non arriva l’ultima pagina e non posso negare che una lacrimuccia un pochino scenda. Ora che la delusione per il debosciato finale si è sopita, resta soltanto una pacata nostalgia per una serie che era durata per così tanti anni e ci aveva fatto sognare così tanto.

IMG_20160520_183900

Sfogliando la rivista fino in fondo c’è il programma della Jump Festa, dove vengono presentati i vari padiglioni, i manga e gli anime che si potranno trovare, nonché gli autori che parteciperanno e con i quali si potrà parlare. Per chi non lo sapesse Jump Festa è una delle fiere più importanti del Giappone, alla quale vengono spesso presentati anche nuovi videogiochi, in particolare quelli di Square Enix e Namco Bandai (realizzatrice dei vari Ninja Storm e JStars).

IMG_20160520_184142

Facile far notare come Naruto sia uno degli argomenti principali dell’anno (sebbene certamente non l’unico). Continuando a sfogliare le pagine mi imbatto in una simpatica pubblicità tutta nipponica, dedicata ovviamente al baseball.

IMG_20160520_184247

Da notare come la rivista abbia oltre 500 pagine ed esca una volta a settimana, alla modica cifra di 255¥, ossia poco meno di 3€, laddove in Italia un manga ad uscita mensile con molte meno pagine (e capitoli) ha un prezzo che si aggira quasi sui 5€. Sia ben chiaro che non lo dico per fare una qualche sorta di polemica (da noi pesa anche la traduzione), ma solo a titolo di confronto, anche per renderci conto di quanto vasto dev’essere il pubblico dei lettori se il prezzo può essere così basso.

Naturalmente assieme a Naruto, escono anche Bleach, One Piece, Killer Garden (mi pare), Ansatsu kyōshitsu, un manga su dei muscolosissimi lottatori e dello humour giapponese…

IMG_20160520_184340

Dopo questa perla rara arriviamo alla pagina conclusiva, incappando in una pubblicità incredibilmente occidentaleggiante (ma d’altronde i muscoli sono muscoli, e che si sia in Italia o in Giappone a chi non piacerebbe averne qualcuno — in particolar modo se in contrasto con quella bella anguria mostrata in alto).

IMG_20160520_184413

Sul retro dello Shonen Jump viene comunicato che uscirà a breve The Last = 669.5, per farci intendere che quella oscena storia si svolgerà in mezzo al capitolo 699 e 700, facendoci capire come sia possibile che Naruto fosse finito con Hinata, Sakura con Sasuke, Ino con Sai, un sasso con un delfino.

IMG_20160520_184434

Era il 10 novembre 2014 quando usciva il numero 50 dello Shonen Jump, concludendo per sempre la grande saga di Naruto. Chiudendo la rivista la ripongo sullo scaffale accanto al numero 43 dello Shonen Jump del 1999, quando Naruto aveva avuto inizio. Non posso fare a meno di tornare a pensare, per l’ennesima volta, come sia stato un peccato che Kishimoto non abbia avuto modo di concluderla come noi speravamo, ma allo stesso tempo vedendo quanto ci hanno mangiato sopra, si riconferma anche la percezione di quanto questo sarebbe stato assolutamente impossibile. Non avrebbero mai potuto fare un nuovo videogioco e tutti questi film, men che meno quel micidialmente brutto e stupido Gaiden o il totalmente insulso Boruto, se non fosse finita così com’è finita.


Naruto e Sasuke come in vinile li hanno fatti

L’altro giorno mi hanno regalato due simpaticissimi Funko di Naruto e Sasuke. Per farmi uno scherzo atroce mi avrebbero voluto regalare anche una Hinata-chan ♥, ma grazie al cielo non era disponibile ed in generale non esiste nella serie ♠.

sasuke-naruto

Mentre li sistemavo sugli scaffali mi sono sovvenuti due appunti in mente, che assieme a tanti altri, indegni di un post dedicato, riporto qui, a titolo di nostalgica dissertazione su Naruto.

Anzitutto qualche giorno fa si è ufficialmente concluso il manga anche in Italia. Rileggere gli ultimi capitoli con una traduzione decente ed accurata ha avuto indubbiamente un altro sapore, ma soprattutto ha reso ancora una volta palese la totale distanza tra gli ultimi capitoli e i 699 e 700. E’ da un po’ che medito di dedicare qualche articolo sull’argomento, ma considerando il tempo a disposizione e il fatto che la serie comunque è finita così com’è finita, la cosa mi ispira veramente poco (alla fine ci siamo ingoiati le mutandine rosa di Sakura). Comunque se non avete ancora avuto modo di leggerli in italiano ve li consiglio, almeno l’ultimo volume dello scontro finale. In fin dei conti, da circa quando Sasuke è andato via da Konoha, noi tutti non aspettavamo altro che questo scontro decisivo.

Con un’edizione speciale, assieme all’ultimo volume, è uscito anche un disegno esclusivo di Kishimoto, per la conclusione della serie, che altri non poteva ritrarre se non loro due:

sasunaru-72-manga-naruto

Da notare Sasuke che tira l’orecchio a Naruto, mentre quest’altro gli si appoggia addosso a peso morto (finalmente Sasuke è tornato a fargli da sostegno).

Qualche giorno poi fa ho finito Ninja Storm 4 e anche qui ne avrei da dire di tutti i colori. Tra questo e The Last sono palesi almeno tre cose:

Prima: la relazione tra Naruto e la polverosa Hinata-chan ♠ è così aliena dal manga che c’è stato bisogno di imbastire un duplice teatrino amoroso per farla avverare, con tanto di Sakura che aveva deciso senza alcuna ragione plausibile che Naruto dovesse stare con Hinata. Nel gioco per fortuna non succede niente, a parte il perenne “ehm… ohm… ampere… Naruto-kun ♥” e Naruto che non sta capendo assolutamente niente, nonostante i suoi diciassette anni. Si può essere più patetici?

Seconda: Sasuke c’entra con Sakura così poco che nel gioco non hanno nemmeno uno solo momento di simpatia, in cui poter dire “ehi, tra questi due c’è della passione!”. In NSNS4 c’è addirittura un momento in cui Sasuke fa levare di mezzo Sakura, in quanto fastidiosa e di ingombro. Sommato questo alla fine del manga, quando praticamente le trafigge il cuore e dice “mi hai davvero… seccato”, il fatto che siano finiti insieme sembra solo una terrificante trovata di marketing. E’ così terrificante che non si cerca neanche di giustificarla, perché creare un Sasuke romantico con Sakura sarebbe praticamente impossibile, senza deturpare il personaggio, tanto che nemmeno ci provano.

Terza: la relazione tra Naruto e Sasuke, così come è dipinta nel manga, ha superato ogni plausibile amicizia, tanto che nel gioco (e probabilmente nell’anime che ancora deve uscire) gli animatori non se la sono proprio sentita di riprodurre fedelmente lo scontro finale e non hanno potuto non aggiungere qualche smussatura: vuoi un’immagine di Hinata qui, vuoi una Sakura lì. Se era tutto apposto, se non c’è niente di male, perché farsi questi problemi?

sasunaru-nnj4-ending

E’ di oggi la notizia che TokyoTV ha annunciato per maggio l’inizio di un nuovo arco narrativo della serie Shippuden, dove vedremo finalmente il Team 7 combattere contro Kaguya, probabilmente per il prossimo milione di mesi.

Finita questa rassegna di idee, concludo con un pensiero: un po’ mi dispiace per Kishimoto, avevo promesso che non ne avrei più parlato, ma in un modo o nell’altro Naruto e Sasuke trovano modo di far parlare di se e, rileggendo le ultime battute del manga, non posso non notare una qualche sorta di amarezza, in questa conclusione che doveva aprire a tutti i costi le porte alla nuove generazione (di edizioni del manga). Lo stesso Kishimoto, nell’ultima intervista rilasciata al Comic Con, non ha fatto altro che parlare dello scontro finale, di come lo aveva da sempre in mente e di come si è dovuto impuntare con gli editori per realizzarlo, probabilmente qualcosa in cambio andava dato.