Comecosa

Se vi state dicendo che non se ne può più di siti dedicati a Naruto e Sasuke, non posso darvi torto, ma dal canto mio ho sempre avuto il desiderio di realizzarne uno e dunque l’ho fatto. Sono praticamente dieci anni che seguo Naruto e tardivamente ho deciso di dar vita a questo piccolo archivio di SasuNaru e altre perle, prima che la serie finisca e tutto, forse, si chiarisca.

Perché proprio SasuNaru?

Perché credo che sia la vera coppia della serie e non ne parlo come si parla di Harry/Draco, Ryu/Ken, Jin/Hwoarang, Roy/Edward, Zoro/Sanji, Touya/Yukito, Ranma/Ryoga, Zelgadiss/Xellos, Vegeta/Goku e altre analoghe, dove basta accoppiare due protagonisti maschi qualsiasi e a caso. Credo che Kishimoto a modo suo l’abbia scelta e che non si tratti nemmeno di un semplice “strizzare l’occhio alle fan”, come qualcuno spesso dice. D’accordo, la componente populista ci sarà di sicuro, il manga non è certo un capolavoro artistico e significanzoso, ma dubito che negli intenti del buon Masashi ci fosse fin da subito quello di guadagnarsi il pubblico femminile (e non solo) con questa trovata. Credo piuttosto che lui l’abbia intesa seriamente così e poi dopo l’abbia alimentata, in base anche alla recezione del pubblico.

Ma secondo me la vera coppia è NaruSaku…

No. Ma che coppia sarebbe mai una dove lui si interessa perennemente a salvare un amico e ignora lei? Poi lei si propone praticamente per ben due volte e lui la evita, adducendo come scusa che non sia per Sasuke in se, bensì per dimostrare che il circolo vizioso della vendetta può essere infranto… sì certo! Da questo punto di vista si potrebbe dire che Naruto fosse interessato a Sakura, solo perché lei era interessata a Sasuke e lui voleva farsi notare da quest’ultimo. C’è poco altro da aggiungere, ogni volta che si pensa a Naruto innamorato di Sakura bisogna ricordarsi “che il circolo vizioso della vendetta può essere infranto” e tutto si chiarifica.

A Naruto piace Hinata…

No è a Hinata che piace Naruto, lui semplicemente l’apprezza, come apprezza probabilmente il 99,9% dell’umanità. Pensare che Hinata possa essere una potenziale candidata è come dire che qualsiasi donna di Konoha possa esserlo. Per di più, quasi per ironia della sorte, la dichiarazione di Hinata del capitolo 437 combacia pedissequamente a quello che dice Naruto a Sasuke nel capitolo 485, il che ci riporta al punto iniziale.

Ma a Naruto piacciono le ragazze…

Il fatto che Naruto possa essere attratto da Sasuke non preclude la possibilità che ad attrarlo sia una ragazza, dal momento che nella cultura giapponese non esiste la dicotomia omosessualità-eterosessualità.

Il tema dell’omosessualità in Naruto

E’ innegabile che la serie sia permeata da relazioni tra uomini, e mettiamo in evidenza uomini, non donne. Le donne invece hanno un ruolo marginale e spesso stereotipato nella serie e sono raramente donne-amanti e molto più spesso donne-madri. Questo in parte deriva dal tipo di storia (nemmeno in Dragonball sono tessute grandi trame sul genere femminile, ma non per questo Goku sta con Vegeta) e in parte probabilmente dal pensiero dell’autore stesso. Su questo fermiamoci qui però e torniamo a noi, perché ci interessa poco analizzare la psicologia del buon Kishimoto, ed è molto più interessante notare tutte le storie più o meno velatamente omosessuali a cui abbiamo assistito: cominciamo con la prima e la più palese, ossia quella tra Haku e Zabuza, che stanno evidentemente insieme, e Haku stesso che si atteggia in modo molto femminile. Poi c’è Sai con il suo “non dovresti preoccuparti così tanto per la salvezza di Sasuke. Lui non farà che ferirti, mentre se fosse per me…”, grazie al quale vediamo anche Naruto bisticciare sull’aspetto (o la figaggine) di Sasuke, e non mancano nemmeno commenti alle terme sulle doti del nostro buon Narutello. Orochimaru … beh tutti i rapporti che intrattiene Orosaiwa sono omosessuali, per non dire pedofili, quando si tratta dello stesso Sasuke (che era comunque un ragazzino) e infine non dimentichiamoci dei vari Kabuto, Kimimaro e Jugo, Suigetsu, Juugo ecc. Per non parlare che lungo la trama non mancano situazioni omo tra Kakashi e Gai, Kakashi e Obito, Kakashi e Iruka (sì Kakashi ci marcia molto sopra), tra più o meno tutti i membri dell’Akatsuki, Lee e Gaara, Gaara e Naruto e chi più ne ha più ne metta.

E questi sono solo vaghi indizi, situazioni che a volte capitano solo per pathos, mentre le prove a favore della coppia Sasuke-Naruto sono talmente numerose e omogeneamente distribuite attraverso tutta la storia, che è praticamente impossibile ignorarle.

…e qui arriviamo alla Gazzetta di Konoha

Sì ho voluto raccogliere qui tutti questi indizi, riepilogare tutta la loro storia attraverso quei piccoli momenti, a volte anche divertenti e molto più spesso amari, perché credo che ne valga la pena.

Ne vale la pena perché ho la convinzione che l’autore l’abbia fatto di proposito e non abbia intenzione di chiudere con un “Sakura ti amerò per sempre”, perché credo che a modo suo Kishimoto abbia deciso di raccontare una storia di un amicizia che è amore, e che non deve ubbidire per forza ai canoni coi quali noi intendiamo questo genere di rapporti. Perché segretamente Naruto piace al 90% dei maschi (e ci metto l’accento perché è un fumetto anzitutto per ragazzi) proprio per questo motivo, perché sviscera tutte quelle situazioni di latente omosessualità che incuriosiscono un po’ tutti, ma sono un tabù allo stesso tempo, perché in fin dei conti racconta di una relazione tra uomini che non ricade nelle regole della sessualità borghese della nostra civiltà occidentale, dove ci si aspettano schemi predefiniti e coming out ad orologeria, e dulcis in fundo vale la pena di tenere su questo blog soprattutto perché a me la storia così piace.

Mi piace moltissimo e credo che alla fine, oltre tutte le elucubrazioni, sia quello che conta. Probabilmente a qualcuno per tutto questo si staranno già rizzando i capelli in testa, però ricordate che d’altronde questa è solo una Gazzetta, condita di pettegolezzi e quisquilie.

Annunci

6 responses to “Comecosa

  • Stefano

    massima stima per l’articolo, ma nel mio immaginario mi piace pensare che Naruto sia solo una di quelle persone scomparse (o forse mai esistite) per cui l’amicizia è *il* valore al centro di tutto, e come forse l’autore abbia solo desiderato un mondo simile. Tra le storie che hai detto, eccetto nelle frasi volutamente provocanti dai ninja palesemente omosessuali (o meglio disegnati come tali, dato che l’effeminatezza non è tutto e penso tu lo sappia benissimo) come Haku e Sai, non si cade mai nella sessualità, al contrario del corpo femminile che è viene esibito per com’è fin da subito grazie alla tecnica seducente dello stesso protagonista. Quindi penso che siano proprio storie di profonda amicizia, ma pur sempre amicizia. In certi discorsi è vero, si rischia di cadere nel doppio senso e si percepisce un fortissimo amore platonico, ma secondo me si tratta perlopiù di incomprensioni o fraintendimenti da parte di un individuo.
    Cionondimeno, sono più che contento anche di una probabile veridicità della tua versione, dato che il mio bf-like si immedesima proprio con Naruto, eccetto che per il colore di capelli. :3

  • daniela trebbi

    che dire accetto la tua versione ma sono una inguaribile romantica anche quando viene elargito gratuitamente e a volte pure svalutato da situazioni create ad doc

  • LEVAnik

    hahahahahaha
    Mi piace molto questa versione della trama dal punto di vista sentimentale, molto divertente e innovativa!
    Però mi ritrovo a credere, come Stefano, che si tratti più che altro di profonda amicizia quella che vuole esprimere Masashi, anche se potrebbe essere facilmente confusa con l’omosessualità che in Giappone è meno criticata e additata che da noi.
    Inoltre ci tenevo a fare i miei apprezzamenti all’amministratore/amministratori di questo blog perché, anche se è vero che nel web se ne trovano tanti su Naruto, questo è il primo che trovo che fa così uso dell’ironia e questo da prova non solo della conoscenza del manga ma anche del fatto che il manga piace moltissimo a chi scrive il blog, tanto da saperci scherzare sopra con leggerezza e senza offenderlo 🙂

  • simeria92

    Amo tutto del tuo sito, ho letto ogni singolo articolo e ovviamente sono una sostenitrice del sasunaru XD l’unica cosa che voglio dire in contrasto con il tuo articolo è che, tra le coppie di fantasia che hai citato Touya/Yukito sono effettivamente una vera coppia canon,di amanti gay. Posso assicurartelo avendo letto card captor sakura molte volte ^-^ i due ragazzi infatti sono reciprocamente innamorati l’uno dell’altro e questo viene detto esplicitamente in diverse occasioni fugando ogni dubbio. Te lo volevo dire perchè con tutte le coppie yaoi fittizie che ci sono ne hai messa proprio una di quelle rare “canon” che quindi stona palesemente con le altreXD in ogni caso ti adoro e continuerò a seguirti ❤ mata neee

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: