Archivi tag: kabuto

Voler salvare Sasuke… disperatamente

296-kabuto-sasunaru

Capitolo 296. Dopo che Orochimaru ha osato apostrofare Sasuke come il “suo”, Naruto perde il controllo e finisce col trasformarsi in un omuncolo-nero-simil-Kyuubi, seminando morte e devastazione tutto intorno a se. Kabuto osserva ammirato la trasformazione: “Guarda che roba… Immagino che debba voler salvare Sasuke disperatamente, per ridursi in questo modo”. Sakura riflette su come Naruto le aveva promesso che lo avrebbe riportato indietro a tutti i costi. Poi Kabuto aggiunge una perla rara: “In questo momento non è nemmeno cosciente…”

In poche parole il desiderio di Naruto di riportare indietro l’amico è talmente radicato da trovarsi nel suo inconscio e muoverlo anche quando è incosciente. Per dirla con Sasuke questa volta è il “suo corpo che si muove da solo“.

Fonte: Naruto 296

Annunci

[SPECIALE] Naruto Kindergarten – parte X

Capitolo 10: tutto bene quel che finisce bene

naruto-gaiden-10

Con il suo colpo Sarada, una bambina, è riuscita praticamente a far fuori la maggior parte dei nemici più pericolosi di Kaguya. Gli ultimi Cipollotti rimasti vengono terrorizzati a cacarella da Kurama. Il magnanimo Naruto decide che si tratta di piccoli orfanelli Uchiha e che lui certo non li ucciderà, lanciando prepotenti strizzatine d’occhio al suo falco Sasuke, per questo li affiderà ad un maestro a Konoha

Sakura controlla che la figlia sia integra e, sorpresa delle sorprese, scopre che ha sviluppato lo sharingan! Che bella Uchiha. La bambina ha ancora dubbi sulla relazione tra i genitori, così si rivolge al padre: “Papà, pensi che i tuoi sentimenti siano autentici e che tu sia veramente legato alla mamma?”

Sasuke, annuisce.

“E come fai a dirlo?”

“Ma perché noi abbiamo te!”

Ah beh… Allora.

Comunque sia scopriamo che i Cipollotti sono finiti nelle mani del redento-Kabuto, che fa da maestro-padre agli orfani di Konoha….

Poi Sasuke passa una sera a casa sua, dopo un decennio di assenza, e l’indomani se ne va…

Sakura: “Mi dai un bacio?!”

Sasuke: “No!”

Sakura: “Perché no?!”

Sasuke: “Baciarsi non è roba che si fa tra marito e moglie, al più tra rivali!”

Poi se ne va di nuovo, lasciando la monarcale famiglia in superlativa attesa. Sarada torna a scuola a bisticciare con Boruto, mentre Karin rassicura quella testa vuota di Suigetsu che il cordone ombelicale che lei conservava in una teca era di Sakura!!! Lo aveva messo lì da parte mentre la nuova-amica partoriva Sarada in viaggio, alla ricerca del marito Sasuke! Non è un ricordo romantico?!

Suigetsu: “Perché conservavi il di lei cordone ombelicale?”

Karin: “Perché siamo amiche!”

Suigetsu: “Tipo Naruto e Sasuke?”

FINE


Allora potrai finalmente incontrare il tuo amato Sasuke

140-naruto

Episodio 140 di Naruto. E’ uno degli episodi filler dove Naruto e Sakura, nella perenne ricerca di Sasuke, finiscono col scontrarsi con Kagerou, che si stava fingendo Kabuto, ed è riuscito ad intrappolare Naruto in una spira di chakra che mette in connessione il cuore di entrambi.

Se il battito di uno accelera, lo fa anche quello dell’altro. Se uno muore, muore anche l’altro.

Kagerou si tira fuori il cuore dal petto, stile Mola Ram, ed inizia a strizzarlo, pronto ad uccidere se stesso, pur di far fuori anche Naruto.

Sakura tenta in vano (tanto per cambiare) di tagliare il ponte di chakra che li unisce, ma di fronte all’insuccesso Naruto la rassicura: “Tranquilla! Non importa cosa succede, io non morirò prima di aver mantenuto la mia promessa!” (sic!)

Kagerou se la ride sottecchi, ormai in fin di vita e pronto al suicidio: “E’ giunto il tempo di lasciare questo mondo mortale, allora potrai finalmente incontrare il tuo amato Sasuke!” ¹

Come si suol dire vox populi, vox dei.

 

 

¹ “Time to leave this mortal coil then you can finally see your beloved Sasuke”, Naruto Episodio 140, versione USA doppiata


Aspettando il capitolo 666 – Idee bestiali

In attesa del capitolo 666 di Naruto, che ricordiamo dovremmo poter leggere domani, vorrei soffermarmi su alcuni piccoli dettagli che proprio non riesco a digerire.

Che fine aveva fatto Minato?

Abbiamo visto che assieme a Kakashi era impegnato a scontrarsi con Obito-Zetsu-nero, ma erano davvero così lontani da aver bisogno di attivare il chakra sensoriale per accorgersi che tipo Naruto, suo figlio, stava morendo ridicolmente? A vista non riusciva a buttarci un’occhio, se non altro per dire: ehi chissà come se la sta cavando? Facendo un paio di calcoli veloci si può infatti dedurre che tra i due campi di battaglia vi fossero almeno 9,5 km, sufficienti da far sì che la curvatura della Terra nascondesse il figlio al padre… E’ l’unica spiegazione plausibile.

distanza-minato

Ci scusiamo con Uber-Madara per non essere riusciti a rappresentarlo in tutta la sua reale magnificenza e popolarità, perdonaci oh Star delle Pop-Star.

In caso contrario davvero non si spiega come Minato non si fosse accorto di nulla, manco quando il chakra che circondava tutti cominciava a spegnersi. In secondo luogo cos’è ‘sta storia del chakra sensoriale? Uno attiva vari tipi di chakra in base alla necessità? Non è già attivo di predefinito? Non si tratta di abilità acquisite che sorgono spontaneamente durante il combattimento? Sarebbe come se mentre si guida la macchina si dovesse attivare “l’attenzione ai passeggeri” per poter verificare che non si sia in compagnia di scheletri che una volta erano gli occupanti.

images

 

L’importanza di Zetsu-nero

Fino a poco prima Zetsu (bianco o nero che fosse) era una mammoletta incapace di alcunché, adesso tutto ad un tratto riesce a gestire il corpo del morente Obito a livello tale da impensierire seriamente Minato e Kakashi, ricordiamoci due tra i (presunti) più forti ninja della Foglia… Come se niente mancasse Zetsu riesce a fregarsi la Volpe-yin con una facilità allucinante, tanto da farci sospettare che né MinatoKakashi abbiano prestato attenzione all’avviso: occhio ai borseggiatori, tenere i bijuu in una tasca chiusa. Ma poi scusa Kishimoto, se per prendere la Volpe/2 bastava così poco perché diamine Minato ha dovuto sacrificare se stesso ed il figlio per intrappolarla e trattenerla? Oppure Obito-Madara scatenare questa scena tanto pomposa quanto inutile:

Kurama_sealed_within_Kushina

 

A meno che ad entrambi non eccitano le catene, specialmente se legate attorno a Naruto (e qui Sasukkia ci marcerebbe forte). Ma poi Minato, a prescindere, non era il Lampo di Konoha, il ninja più turbo veloce della storia? Non poteva scansare la zampina-nera di Zetsu-nero come se niente fosse? Oppure era troppo concentrato a trasportare la Volpe? Ma allora anche Zetsu-nero avrebbe dovuto concentrarsi assai, visto che pure lui la doveva portare via, e dobbiamo immaginare che fosse forte quanto Minato? Qualcuno dirà che la mammola-Zetsu aveva il potere di assorbire-digerire chakra, ma appiovrarsi attorno ad un morto e succhiarlo come il Santo Graal strappa la vita agli indegni, è tutt’altra cosa che trasportare viva e vegeta un’entità come Kurama-yin dotata di poteri quasi illimitati (ma mai illimitati come quelli della borsetta-Juubi).

Stendiamo un velo pietoso e arriviamo a…

Dio-Obito redento e risorto

Obito non era praticamente morto? Non era in semi-vita solo grazie all’infinita vitalità della borsetta-Juubi (che poi se volessimo prendere questa affermazione letteralmente, Obito disporrebbe di vitalità infinita a sua volta, dacché ∞/2 = ∞)? Ma no, che abbiamo capito! Sciocchi noi! Obito era solo momentaneamente stordito, managgia a noi infedeli. Era come quando a Killer Instinct ti beccavi troppe botte ed eri lì a cercare di risorgere, prima che Orchid ti fottesse con un Ultra da 48 Hit. Ora se non sta attento l’Ultra se lo potrebbe beccare Uber-Madara, dacché Dio-Obito si è ripreso anche lo scettro-Ariel-del-potere, sempre in virtù di quel ∞/2 del potere della borsetta-Juubi che gli tocca…

Vorrei fare una piccola riflessione: Obito ha avuto il suo momento, ma ha frainteso la via-dell’hokage come la intende Naruto e adesso tocca a quest’ultimo, a lui e alla nuova generazione, affrontare Madara. Il manga si chiama Naruto, mica Obito, oppure no? Questo ritorno in auge del nostro amato Obituccio onestamente mi fa solo storcere il naso, perché già lo detestavo nei sporadici siparietti in cui si era materializzato nei flashback di Kakashi, figuriamoci adesso che ha interi capitoli per se. Avrei preferito la banalità di Minato che ridà la volpe a Naruto, e lo saluta ab eternum, piuttosto che questa macchinosissima pagliacciata in cui alla fine Obito sarà un eroe per sempre.

E infine…

A queste perle si aggiunge un’altra miriade di sciocchezze, che neanche un pagliaccio che inciampa nelle sue scarpe, riuscirebbe a pensare tutte insieme: Sakura che afferra il cuore di Naruto, probabilmente sfondandogli costole e polmoni ed infettando ogni cosa (se ha poteri sufficienti da riparare a questi danni, possiamo credere che non ne avesse abbastanza per un diverso-tipo di massaggio cardiaco?), l’ombra-Kabuto che appare vicino a Sasuke, con la sua aura-iper-maligna, i kage che continuano a non fare niente (eccetto Gaara sulla sua dragon-ball-nuvoletta), Madara che non taglia la testa a Sasuke (per essere sicuri che fosse morto), Madara che sputa le carabattole che il Rinculo-sennin aveva nel petto (???), la Volpe-yin che avvisa Minato di attivare il chakra e guardare che sta succedendo, anziché dirgli direttamente che accade (poi deciderà lui se guardare o infischiarsene), Orochimaru che vede Sasuke morire e non fa niente, ma il capitolo dopo corre in preda alla furia, quella polverosa di Hinata che inciampa su una pietra come la più inetta, incapace, stolta e sfortunata ninja di tutta la storia presente e futura di tutti i manga di tutto il multiverso…

Adesso non ci rimane che restare in soave attesa del diabolico capitolo 666, che probabilmente alimenterà ancora quelle piccole, ma rumorose, nicchie di appassionati che vedono il manga intriso di simboli satanaico-demoniaco-illuminati (qualunque cosa questo voglia dire), ma questa è storia per altri post…

270px-Team_Kakashi

Qui palesemente i copri-fronte di Sasuke, Kakashi e Naruto, compongono un inquietante 666 (o l’innocuo 6.666 se contiamo anche Sakura)… Proteggici Dio-Obito


Aspettando il capitolo 659 – Ma che ci vieni a raccontare Kishimoto?!

Se non avete ancora visto La ragazza di fuoco, andate a vedervela; Hunger Games è una di quelle storie semplici e tipiche, che però riescono ad appassionare. Racconta qualcosa di nuovo? No, niente che non sia già stato raccontato, ma appassiona comunque: si cosente con la protagonista, catapultata in vicende più grandi di lei, che non cerca irrealisticamente di salvare il mondo, ma soltanto i suoi prossimi più cari: gli amici, la famiglia, chi ama.

Naruto è diventato esattamente l’opposto e nemmeno la storia lo segue più: possono passare interi capitoli appresso ad azioni marginali. Questo 658-esimo capitolo risulta a maggior ragione penoso, quando l’unica battuta del nostro protagonista è “nessuno ti ubbidirà più, io non lo permetterò!”. Ah sì, che bello! Poi inquadrature dei bijuu che letteralmente schiaffeggiano Madara, rimbalzandoselo a vicenda come fosse un simpatico gomitolo di lana.

Basta, quando finisce?

Basta, quando finisce?

Usare qualche potere più forte no? Ma vediamo con ordine le cose peggiori avvenute negli ultimi capitoli, giusto per non stare a sputare veleno senza motivo apparente.

1. Kakashi e Minato che non fanno nulla per salvare Obito

Kakashi, Minato… cari, vi siete premurati affinché Sasuke non lo uccidesse, e poi non fate nulla per impedire che quella mammola di Zetsu-nero se ne impossessi? Ma non eravate tra i ninja più forti di sempre? Un papabile-quinto-hokage e il quarto-hokage redivivo, che da solo era riuscito a fermare Kurama (ma anche a farsi giocare dal suo ex-allievo quindicenne… ricordiamocene…).  A questo punto se proprio dovevi insultare qualcuno, potevi metterci quella polverosa di Hinata, oppure l’inutile-Ten-Ten.

2. Dove sono i kage e gli zombi-kage?

Che fine hanno fatto? A parte lanciare dei fuochi d’artificio, finora non hanno fatto alcunché di utile. Madara riprende vita, mezzo-cieco, e nessuno eccetto Gaara, ha la prontezza di muoversi e fare qualcosa, nemmeno mentre le bestie lo rimbalzano. E’ una cosa credibile? Ha qualsiasi senso? Paradossalmente, di questa allegra combriccola, 4 persone dovrebbero avere chakra-illimitato ed essere praticamente immortali, eppure non muovono un solo dito. Come se questo non bastasse, il ritorno alla vita, dunque chakra limitato e niente più immortalità, consente a Madara di strozzare Hashirama come un tacchino di Natale. Ma ven’via… che ci vieni a raccontare Kishimoto?!

3. Dove sono tutti gli altri ninja?

658-naruto

 

Ah scusate, che domande stupida. Ovviamente si sono allontanate il più possibile dal campo di battaglia, onde evitare di essere utili oppure, per carità, offuscare la splendente vittoria di Naruto e Sasuke.

4. Orochimaru che sta combinando?

Orochimaru e i suoi amici, dal loro rientro in scena, non si sono più fatti vedere. Ok, qualche serpente qua e là, un po’ di guarigione a spruzzo, e non se ne è sentito più parlare: perché? Essendo i suoi poteri pari (per non dire superiori) a quelli di Tsunade, per cui al livello degli altri kage, perché non interviene? Ah sì… lui è lì per vedere il vento-Sasuke smuovere i mulini di Konoha…

5. Sakura che fine ha fatto?

Abbiamo perfino visto entrare in azione quel promiscuo di Sai, mentre di Sakura, che non solo fa parte del Team 7, ma dovrebbe avere un ruolo da co-protagonista, non si è vista neanche l’ombra. A me personalmente questa cosa dispiace, e trovo che ne risulti anche una specie di beffa, a distanza di pochi capitoli in cui la medesima affermava che “non sarebbe più rimasta indietro”.

6. Chirurgia-ninja.

Ricordate Sasuke che se ne resta per giorni con gli occhi bendati, dopo che Tobi-Obito gli ha impiantato quelli del fratello? Madara invece si infila in testa il primo occhio che gli capita, tanto è il suo, che ci vorrà mai? Tolto il fatto che trovo comico questo passarsi l’occhio, tipo le graie dello Stige, se Madara aveva già il rinnegan in versione-edo, vuol dire che il suo corpo, ricostruito da Kabuto, glielo consentiva — oppure possiamo supporre che gli occhi siano un riflesso dell’anima, dunque una proprietà dello spirito. In entrambi i casi non si capisce perché diavolo lui debba recuperare quello suo vero, visto che si è incarnato in un corpo già dotato di occhi (per quanto generici). Ma ormai queste capriole-narrative di Kishimoto mi lasciano nella più totale indifferenza, tanto che il lettore normale non ci pensa neanche più.

7. L’albero della vita-Juubi

Prima per far risorgere Juubi servivano tutti i bijuu, poi ne bastava anche solo una traccia, a patto di riaverlo in forma parziale, poi dalla forma parziale evolve senza problemi a quella completa — era solo una questione di minuti, nemmeno ore — poi Juubi si divide tra fiore e Dio-Obito, poi i bijuu vengono estratti da quest’ultimo e sia il fiore che il jinchuuriki restano lì in vita, grazie all’immensa vitalità di Juubi…

Mi prendi per il culo?

Mi prendi per il culo?

Nell’economia della serie si può dire che si è creata dell’energia-vitale dal nulla.

In tutto questo alcuni dei colpi migliori sono già stati sprecati, come per esempio l’attacco congiunto di Naruto e Sasuke, laddove con la loro unione (sic!) si sarebbe potuto sconfiggere l’imbattibile nemico finale. Che cosa si dovranno inventare ora (a meno di non riproporre la stessa tecnica, ma si sa che nei picchiaduro non vale) per annientare la pop-star-Madara? Restiamo in attesa del nuovo, eccitante, capitolo 659…


Naruto in pillole – Capitolo 657

657-madara-hashirama

 

Madara torna in vita nel corpo che gli aveva preparato Kabuto per la edo tensei, lasciandoci il dubbio su dove sarebbe risorto altrimenti, o perché non lo fa nel proprio corpo originale. Per fortuna Kabuto è stato gentile, e non lo ha intrappolato in un corpo da handicappato, altrimenti sarebbe risorto lì?

Comunque sia gli girano abbestia perché, per il suo ritorno, il dio-della-morte del rinne tensei non si è scomodato a venire. Interviene solo per un numero di resurrezioni ε, scelto a piacere maggiore di uno.

Sasuke entra in scena volando anche egli sull’uccello di quel promiscuo di Sai.

Attacchiamo Madara finché è ancora, per misteriosi motivi, privo di occhi, ma non abbastanza cieco da non potersi difendere o strozzare come un’oca Hashirama, a cui vengono a mancare le forze nonostante abbia chakra illimitato.

Dev’essere qualcosa connesso al potere… dei senju… o roba così… Madara trova anche tempo per proporre un patto corruttivo a Sasukkia, essendo assieme a lui l’ultimo degli Uchiha. Il trio-sandwich Sasuke-Naruto-Sai attacca il risorto, che però li respinge con una Palla di Fuoco.

Poi prende a calci un ninja che era lì di passaggio e lo mette sotto i propri piedi, guarda i bijuu-fuggiti in modo epico e si prepara a cacciarli con il Dragon Slave.

Mentre accadeva tutto ciò il morente Obito era alle prese con le scaramucce di Zetsu-nero-volontà-di-Madara, frattanto che Minato e Kakashi, due tra i più geniali e forti ninja di sempre, erano lì a guardarlo del tutto impotenti.

Fonte: Naruto 657


Papà scusa, mi scappa la cacca…

minato-naruto-konoha-festiv

… Ci vediamo comunque poi, quando risorgerai tra circa 500 capitoli.

Konoha Sports Festival. Minato compare come cameo nei corridoi del palazzetto dello sport dove stanno per accadere altri nefandi avvenimenti, mentre il figliolo lo supera correndo ai bagni in preda ad un’evacuazione d’urgenza.

Oltre a Minato nell’OAV appaiono anche altri personaggi fuori contesto come Itachi e Kisame, Kabuto ed Orochimaru, ma anche  Haku, Inari, Waraji, Zōri, Tazuna, Gaara, Hayate Gekkō, Ebisu, Oboro, Kagari, Mubi e Teuchi.

Tra i vari sketch vi è anche quello di Hinata che ferma Naruto per i corridoi decisa ad una confessione, mentre il ragazzo non riesce più a trattenerla. Alla fine però incapace di dire alcunché gli augura solo buona fortuna, con sommo disappunto del nostro Narutello (tutto qui quello che aveva da dirmi?).

hinata-naruto-naruhina