Archivi tag: shippuden

Naruto e Sasuke come in vinile li hanno fatti

L’altro giorno mi hanno regalato due simpaticissimi Funko di Naruto e Sasuke. Per farmi uno scherzo atroce mi avrebbero voluto regalare anche una Hinata-chan ♥, ma grazie al cielo non era disponibile ed in generale non esiste nella serie ♠.

sasuke-naruto

Mentre li sistemavo sugli scaffali mi sono sovvenuti due appunti in mente, che assieme a tanti altri, indegni di un post dedicato, riporto qui, a titolo di nostalgica dissertazione su Naruto.

Anzitutto qualche giorno fa si è ufficialmente concluso il manga anche in Italia. Rileggere gli ultimi capitoli con una traduzione decente ed accurata ha avuto indubbiamente un altro sapore, ma soprattutto ha reso ancora una volta palese la totale distanza tra gli ultimi capitoli e i 699 e 700. E’ da un po’ che medito di dedicare qualche articolo sull’argomento, ma considerando il tempo a disposizione e il fatto che la serie comunque è finita così com’è finita, la cosa mi ispira veramente poco (alla fine ci siamo ingoiati le mutandine rosa di Sakura). Comunque se non avete ancora avuto modo di leggerli in italiano ve li consiglio, almeno l’ultimo volume dello scontro finale. In fin dei conti, da circa quando Sasuke è andato via da Konoha, noi tutti non aspettavamo altro che questo scontro decisivo.

Con un’edizione speciale, assieme all’ultimo volume, è uscito anche un disegno esclusivo di Kishimoto, per la conclusione della serie, che altri non poteva ritrarre se non loro due:

sasunaru-72-manga-naruto

Da notare Sasuke che tira l’orecchio a Naruto, mentre quest’altro gli si appoggia addosso a peso morto (finalmente Sasuke è tornato a fargli da sostegno).

Qualche giorno poi fa ho finito Ninja Storm 4 e anche qui ne avrei da dire di tutti i colori. Tra questo e The Last sono palesi almeno tre cose:

Prima: la relazione tra Naruto e la polverosa Hinata-chan ♠ è così aliena dal manga che c’è stato bisogno di imbastire un duplice teatrino amoroso per farla avverare, con tanto di Sakura che aveva deciso senza alcuna ragione plausibile che Naruto dovesse stare con Hinata. Nel gioco per fortuna non succede niente, a parte il perenne “ehm… ohm… ampere… Naruto-kun ♥” e Naruto che non sta capendo assolutamente niente, nonostante i suoi diciassette anni. Si può essere più patetici?

Seconda: Sasuke c’entra con Sakura così poco che nel gioco non hanno nemmeno uno solo momento di simpatia, in cui poter dire “ehi, tra questi due c’è della passione!”. In NSNS4 c’è addirittura un momento in cui Sasuke fa levare di mezzo Sakura, in quanto fastidiosa e di ingombro. Sommato questo alla fine del manga, quando praticamente le trafigge il cuore e dice “mi hai davvero… seccato”, il fatto che siano finiti insieme sembra solo una terrificante trovata di marketing. E’ così terrificante che non si cerca neanche di giustificarla, perché creare un Sasuke romantico con Sakura sarebbe praticamente impossibile, senza deturpare il personaggio, tanto che nemmeno ci provano.

Terza: la relazione tra Naruto e Sasuke, così come è dipinta nel manga, ha superato ogni plausibile amicizia, tanto che nel gioco (e probabilmente nell’anime che ancora deve uscire) gli animatori non se la sono proprio sentita di riprodurre fedelmente lo scontro finale e non hanno potuto non aggiungere qualche smussatura: vuoi un’immagine di Hinata qui, vuoi una Sakura lì. Se era tutto apposto, se non c’è niente di male, perché farsi questi problemi?

sasunaru-nnj4-ending

E’ di oggi la notizia che TokyoTV ha annunciato per maggio l’inizio di un nuovo arco narrativo della serie Shippuden, dove vedremo finalmente il Team 7 combattere contro Kaguya, probabilmente per il prossimo milione di mesi.

Finita questa rassegna di idee, concludo con un pensiero: un po’ mi dispiace per Kishimoto, avevo promesso che non ne avrei più parlato, ma in un modo o nell’altro Naruto e Sasuke trovano modo di far parlare di se e, rileggendo le ultime battute del manga, non posso non notare una qualche sorta di amarezza, in questa conclusione che doveva aprire a tutti i costi le porte alla nuove generazione (di edizioni del manga). Lo stesso Kishimoto, nell’ultima intervista rilasciata al Comic Con, non ha fatto altro che parlare dello scontro finale, di come lo aveva da sempre in mente e di come si è dovuto impuntare con gli editori per realizzarlo, probabilmente qualcosa in cambio andava dato.

Annunci

Al mio fianco

20esima sigla di chiusura di Naruto Shippuden. Naruto non riesce nemmeno a toccare la mano di Sasuke, che questi la respinge e si trovano ad un tratto lontani,Naruto è bloccato nella neve…

vlcsnap-2015-10-28-01h03m25s138

Sasuke sembra sparire nella tormenta.

vlcsnap-2015-10-28-01h03m29s183

“Anch’io continuerò a cercare una risposta/E’ tempo che io diventi un adulto” recita la canzone, mentre Naruto è seduto da solo, in una stanza vuota, illuminata da una sola luce, e sembra non sapere che cosa fare di se stesso.

vlcsnap-2015-10-28-01h03m40s43 vlcsnap-2015-10-28-01h03m43s74 vlcsnap-2015-10-28-01h03m47s111 vlcsnap-2015-10-28-01h03m51s159

Poi gli pare come di sentire qualcosa fuori dalla stanza.

vlcsnap-2015-10-28-01h04m06s48

“Al mio fianco… Al mio fianco…” ♫ ♪ ♬ chissà chi sarà fuori…

vlcsnap-2015-10-28-01h04m18s162

Ma ovviamente Sasuke! Chi sennò? In mezzo a schizzi di sangue nella neve, in pericolo! Naruto non ci vede più: deve uscire!

vlcsnap-2015-10-28-01h04m35s72

“per essere sicuro…che possiamo allontanarci dal mondo e anche dalle tue lacrime” ♫ ♪ ♬

Batte i pugni, impotente contro il muro che li separa.

vlcsnap-2015-10-28-01h04m37s102

Poi si dà anche al vandalismo domestico e distrugge l’unica luce che rischiarava la stanza.

vlcsnap-2015-10-28-01h04m52s244

Corre in un labirinto di oscurità, senza riuscire a trovare una porta per uscire fuori e raggiungere Sasuke, quando ad un tratto appare una figura spettrale, calda e luminosa: sua madre Kushina.

vlcsnap-2015-10-28-01h05m51s191

Lo abbraccia, lo rassicura, gli fa capire che non deve avere paura e Naruto riesce a squarciare le pareti che lo separano da Sasuke.

vlcsnap-2015-10-28-01h05m58s142

Eccolo: adesso lo vede, è lì nella tormenta, l’unica cosa che li separa.

vlcsnap-2015-10-28-01h06m03s198

“E anche allora non lascerei la tua mano” ♫ ♪ ♬

Naruto avanza incerto nella tormenta, quando appaiono di nuovo Kushina e Minato, che lo spingono verso Sasuke (sic!). Ma dico, siete i suoi genitori! Avete idea verso cosa lo state spingendo?!

vlcsnap-2015-10-28-01h06m08s232

Comunque sia Naruto entra nelle tenebre che avvolgono Sasuke, riesce a farsi strada…

vlcsnap-2015-10-28-01h06m24s150

E prende finalmente la sua mano.

“E’ per questo che proprio adesso/Ho bisogno di averti al mio fianco” ♫ ♪ ♬

vlcsnap-2015-10-28-01h06m29s202

Più di così…

Testo originale

答えなくてもいいさ 探し続けるんだよ
そう大人になる時間だね
今すぐつげたいけど 震えが止まらない
心は今更逃げてと叫ぶのさ

バイマイサイド バイマイサイド

例えばあなたの眼の奥に 求める景色があるのなら
それを掴んで確かめたいんだ
もし君の涙がこの世界を 君から遠ざけたとしても
僕はその手 離さないんだ

だから そう 今

I need you here right by my side

バイマイサイド

Traduzione

Anch’io continuerò a cercare una risposta
E’ tempo che io diventi un adulto
Ma non riesco a smettere di tremare
Le lacrime del tuo cuore vogliono fuggire adesso

Al mio fianco… Al mio fianco…

Se ci fosse modo per guardare dall’altra parte dei tuoi occhi
Vorrei restarci sopra per essere sicuro…
…che possiamo allontanarci dal mondo e anche dalle tue lacrime
E anche allora non lascerei la tua mano

E’ per questo che proprio adesso

Ho bisogno di averti al mio fianco

Al mio fianco…


Aspettando il capitolo 692 – Facciamola finita

Naruto è finito? Difficile a dirsi, c’è chi lo pensa, chi ci spera e chi confida nel contrario. Kishimoto aveva preannunciato che entro il 2014 il manga sarebbe finito e personalmente credo che voglia arrivare al capitolo 700 per chiudere in bellezza, a numero tondo. Poi niente è detto: potrebbe anche darsi che quelli dello Shonen Jump lo convincano a continuare con una nuova, terza “stagione”, dopo Shippuden, un po’ come successe per Dragon Ball GT. Onestamente spero di no, anche perché la trama ormai sa proprio di raffazzonata alla bell’e meglio, un modo come un altro per dire che l’autore non ha più né voglia né idee.

692-kakashi-obito

Vi ricordate com’era cominciato tutto? Obito, allora ancora nelle spoglie di Tobi, si era masso alla caccia delle ultime due bestie-codate che avrebbero dato il via al suo piano; Naruto era rimasto per ultimo perché aveva il nove-code e c’era tutta una storia sul bilanciamento della statua che conteneva le bestiole, per cui andavano ficcate dentro in ordine!

559-tobi

Da lì il mondo ninja si stava muovendo in guerra per proteggere gli ultimi due jinchuuriki rimasti contro un nemico così potente da necessitare l’alleanza di tutti i villaggi! In quattro e quattr’otto però succedono le seguenti cose: il nemico potente si riduce a Madara e Obito; in qualche strano modo, prendendo un pezzo del pezzo del pezzo dell’unghia di qualcosa, i due ottengono anche le bestiole-codate mancanti e… Risvegliano Juubi lì davanti a tutti!

E già allora siamo a chiederci se non potevano risvegliarlo altrove. Doveva risorgere proprio lì, davanti a tutti, che avrebbero potuto fermarlo? Poi Madara dice che faceva tutto parte di un suo improbabile e complicatissimo piano, e comincia una battaglia al limite del ridicolo dove la borsetta-Juubi lancia tutti gli attacchi migliori nei momenti meno opportuni: prima una raggio-della-morte-totale contro delle montagne a caso, poi due missili nucleari su un’anonima cittadina e né più né meno che la base operativa dell’Alleanza Ninja, poi spara un colpo turbo-epico proprio quando è circondato dalla barriera degli zombi-kage, mentre dopo, quando sono tutti entrati dentro, comincia a moltiplicarsi in un’infinità di inefficaci sub-Juubi, in grado di mettere in difficoltà solo quella polverosa di Hinata.

La battaglia perde così ogni tensione, perché nessuno pensa che chiunque potrebbe morire, eccetto quello sfigato di Neji. Poi arriva il bello perché Obito e Madara cominciano a tradirsi a vicenda in un turbinio di colpi di scena! Colpi di scena così numerosi da risultare assolutamente prevedibili. E dulcis in fundo si materializza tra noi Kaguya, che aveva messo Zetsu-nero a tessere infinite trame per riportarla in vita, per poi finire sconfitta da due adolescenti con dei super-poteri, affatto più super dei suoi.

Da allora ad oggi nemmeno una delle cose che accadono ha alcun senso:

  1. perché evocare Juubi lì davanti a tutti, piuttosto che in un posto sperduto della Terra tipo Antartide?
  2. perché dover catturare gli ultimi due cercoteri se tanto Juubi poteva riattivare comunque Tsukuyomi Infinito?
  3. perché dare all’Alleanza un centro operativo la cui distruzione non provoca alcuna particolare difficoltà?
  4. perché Juubi non ha sparato più volte la stessa mossa?
  5. perché Juubi non si è duplicato in alcuni colossi che hanno ucciso tutti?
  6. perché Madara non ha rilanciato altri meteoriti?
  7. perché Obito non uccide subito Madara (se intende tradirlo)?
  8. perché Madara combatte chicchessia se voleva gettare tutti nel mondo dei sogni?
  9. perché Kaguya non getta tutti nella dimensione dell’acido o nello spazio vuoto?
  10. perché dopo averli separati la prima volta non li separa nuovamente? Non è detto che abbiano la stessa fortuna per due volte…
  11. perché dopo aver attivato la super-dimensione-finale non si leva di mezzo?
  12. perché non li butta nel deserto e sparisce?
  13. perché Kaguya non ha ucciso Kakashi, l’unico che poteva teletrasportarsi e li ha lasciati morire d’inedia?
  14. perché Kaguya non si può moltiplicare come fanno Madara, Naruto, Pain, Hashirama, ecc…
  15. perché Kaguya non può lanciare illusioni tipo lo sharingan?
  16. perché Kaguya non usa le fiamme nere della morte eterna e li brucia per sempre?
  17. perché Kaguya non attiva una gravità da buco nero e li polverizza tutti?

E così via, l’elenco potrebbe protrarsi all’infinito.

Perché sia chiaro il problema non è che ci siano delle incoerenze, visto che si parla comunque di una storia inventata, ma che siano così tante e così cruciali. Anche in Terminator non ha alcun senso che Skynet invii robot indietro nel tempo nel modo in cui li invia, ma non per questo i primi due film sono meno belli e meno divertenti.

In Naruto invece le cose senza senso diventano così tante che si ha l’idea di essere presi per il culo da Kishimoto stesso, che reputa i suoi lettori così beoti e mentecatti da accettare di bersi qualsiasi stronzata che partorisce. Eh no caro Kishimoto, a me l’ultima parte della saga ha fatto proprio cagare e neanche una sola delle merdate che hai inventato mi hanno dato soddisfazione, per quanto epiche vogliano essere.

Se voglio epicità allo stato puro mi ascolto quella merda dell’epic metal e non mi sbatto le scatole ad aspettare ogni mercoledì per 19 pagine di pura incoerenza.

Poi certo, non mancano quelli anti-critica, per cui è tutto bellissimo e nemmeno i disfattisti per cui è tutta una merda sola. Per me né fa tutto schifo, né è tutto bellissimo. Peccato che il brutto sia arrivato alla fine e non all’inizio e, che ci piaccia o meno, quello che ci ricordiamo alla fine di una storia è più il come finisce che il come inizia. E’ facile condonarla a chi “comincia male, ma si ripiglia”, mentre è più difficile farlo con chi inizia bene ma poi tracolla.

Infine c’è una cosa che molti eruditi-pirati dimenticano, quando dicono “l’opera è sua, fa che gli pare”. Chi come me ha passato 10 anni a comprare ‘sti cazzo di fumetti ha tutto il diritto di incazzarsi se quello che segue non piace, perché i soldi non me li ridà nessuno e se la saga viene buttata alle ortiche lo vengono anche i miei risparmi perché sullo scaffale mi ritroverò una cosa o incompleta o che non apprezzo fino alla fine.

Con “non apprezzo fino alla fine” non intendo che dovesse andare a finire come io volevo, ma che l’autore non manifestasse un palese disinteresse, oltre ad una morbosa incuria proprio nella parte del manga che ricorderemo di più.

D’accordo, alla vera fine mancano ancora chissà quanti capitoli, ma peggio di così non credo si possa fare e anche se ci fosse una ripresa sarebbe più come un esame di recupero di settembre, che una promozione a pieni voti.

Purtroppo.


Buon Natale!

naruto-calendar-2012-nov-de

Buon Natale a tutti quanti con la pagina di Novembre-Dicembre del calendario 2012 di Naruto Shippuden.


Blue Bird

shippuden-opening-3

Terzo opening della serie Shippuden. Inizia con Sasuke e Naruto che si fronteggiano, l’uno tiene una katana e l’altro un kunai. L’uno è freddo ed impassibile, l’altro stringe i denti e ha le lacrime agli occhi. Naruto cade in ginocchio fissando Sasuke più lontano che mai, che lo guarda indifferente dalla cima di un dirupo.

E svegliandoti dal sogno di un mondo ignoto,
dispiega le tue ali e librati in volo.


Quando perdi qualcosa…

shippuden-5th-ending

Quinto finale di Naruto Shippuden. Al verso “Quando perdi qualcosa…ne trovi un’altra, no?” compaiono Naruto e Sasuke, uno accanto all’altro, uno apre gli occhi, l’altro li chiude.

D’accordo, qui di SasuNaru effettivamente c’è poco, è solo il contrasto tra i due, una volta amici e adesso avversari.


Se questa è un’amicizia

Episodi 208 e 209 di Shippuden. Capitoli 474 e 475. Siamo a poco dopo la confessione di Sakura, quella volta che lei gli dice che lo ama e lui non ci crede minimamente, perché Naruto sa che invero lei ancora ama disperatamente Sasuke. “Non devi più mantenere la promessa che mi hai fatto, Naruto…” dice Sakura, ma lui ribatte che non è più questa la questione e che lui vuole riportare indietro Sasuke per i fatti suoi.

Per un attimo vorrei far riflettere tutti su questa bizzarra vicenda: un paio di anni prima Sasuke se ne va via da Konoha, Sakura è disperata in lacrime e Naruto le promette che lo avrebbe riportato indietro ad ogni costo. Adesso Naruto dice che lui non lo sta mica più facendo per quella promessa e caro Naruto, permettici di sospettare che probabilmente manco lo hai mai fatto. Sostanzialmente sia lui che Sakura rivolevano indietro Sasukkia, lui chiaramente solo per motivi di amicizia… Sì vabbe’, c’è davanti a te la ragazza che ami (?) da una vita che ti dice che è innamorata di te e che non vuole più indietro Sasuke e tu che cosa le dici? Le dici che lei forse è ancora innamorata di Sasuke, perciò la vuoi aiutare? Le dici che forse lei non ti ama, ma ha deciso di non coinvolgerti più in questa vicenda? Le chiedi perché diamine ti prenda in giro perché tutto sommato non vuoi fare da tappabuchi? La consoli? Nooo, Naruto non ci pensa nemmeno, anzi le dice sostanzialmente “come fai a non amare Sasuke? (visto che io lo amo perdutamente)” e “guarda che della promessa fatta a te non mi frega un cazzo, sono io che lo rivoglio indietro“.

Ok, Naruto è un po’ meno volgare, ma sostanzialmente il messaggio è questo.

E questa sarebbe amicizia? A tal proposito mi piace sempre molto riproporre l’esempio di Tetsuo e Kaneda. Kaneda va a salvare Tetsuo che è stato corrotto dalla rabbia e dall’odio, ma non per questo si lascia sfuggire Kay, né si risparmia di essere incazzato con Tetsuo (che tra l’altro gli aveva rubato la moto). Kaneda non è ossessionato da Tetsuo, lo vuole aiutare, ma non al costo di sacrificare tutta la sua vita perché alla fine Tetsuo è un bamboccio incosciente. Gli vuole bene, ma non va in iperventilazione per lui accasciandosi per terra come invece farà Naruto tra qualche momento (aspettate e vedrete).

Qui i fatti sono due: o chi crede che questa sia amicizia ha le idee confuse in merito, oppure è Kishimoto a non saperla rappresentare in modo realistico e le idee confuse sono le sue. Terza soluzione: Naruto prova qualcosa di più. E io credo, confidando che Kishimoto sia comunque abile a delineare il carattere dei suoi personaggi, che questa la risposta giusta.

Comunque andiamo avanti. Sakura se ne va un po’ ferita nell’orgoglio (pensava che i suoi capelli rosa-fragola la rendessero irresistibile)  ed entra in scena Sai che è venuto a comunicare a Naruto una lieta novella. Naruto già teme che sarà un’altra stronzata sul suo pene quando Sai dice: “Sasuke è un criminale, il consiglio ha deciso che deve morire” (le parole non sono queste, ma il senso è più o meno quello)

209-shippuden-naruto-1

Naruto è leggermente sconvolto. “Sakura ha deciso di ucciderlo lei stessa…”

209-shippuden-naruto-2

“Sakura mi ha detto non dirtelo, tu non dovevi saperlo…”

209-shippuden-naruto-3

Naruto è giustamente un po’ turbato. Sasuke era un affare suo e se ne stava occupando lui: nel senso che aspettava che lui tornasse indietro dopo aver esaurito la sua voglia di omicidi alla GTA. Come osano intromettersi?

Vabbe’ chiunque potrebbe restarci un po’ male se gli dicessero che il suo miglior amico sta per essere ucciso, però dai non è che Sasuke fino a cinque minuti fa stesse a raccogliere papaie ed ananassi. Un po’ te lo aspetti no? Uno ha un’amico mafioso e un giorno vengono da lui e gli dicono che i carramba gli hanno sparato: dispiace, ma non è che la cosa ci sciocchi, no? Beh Naruto è a dir poco esterrefatto. Gli pare proprio inconcepibile che qualcuno possa anche solo vagamente pensare di uccidere Sasuke, figuriamoci firmarne la condanna a morte. E poi Sakura, quella fragola-rosa, come ha osato mentirgli? E’ venuta lì tutta zuccherosa a dirgli che lo amava, mentre covava solo il desiderio di uccidere Sasuke. Quella falsa ed ipocrita! Come ha potuto? (sì sto dando voce ai pensieri di Naruto, che con le parole non se la cava granché)

209-shippuden-naruto-sasuke

Tant’è che l’idilliaco quadretto della loro amicizia va in frantumi nella testa di Naruto (della serie dramma per sempre), e mica perché lui è deluso da Sasuke. No è finito qualcos’altro… Sai spiega che Sakura vuole uccidere Sasuke perché lo ama, perché quando si ama qualcuno non si può sopportare di vederlo sulla cattiva strada. Già, ora è finita la trovata del “voglio salvare Sasuke perché me lo ha chiesto Sakura” e Naruto deve trovare una nuova scusa, anche perché quello che dice Sai gli sembra solo una grandissima baggianata. Lui piuttosto che ucciderlo lo aiuta, si fa ammazzare se necessario, ma per nulla al mondo gli verrebbe in mente di far fuori colui che ha ispirato tutta la sua vita.

Provvidenzialmente nella scena arriva anche Gaara, che ha scoperto il senso dell’amicizia grazie a Naruto, proprio per spiegarne anche a lui il significato perché gli sembra che abbia le idee poco chiare (e non possiamo che essere d’accordo).

“Naruto grazie a te ho capito il significato della parola amicizia, se vuoi diventare hokage pensa bene a che cosa vuoi fare di Sasuke…” e aggiunge altri dettagli sulla linea: Sasuke ora vaga nelle tenebre ed è pronto ad ucciderti, tu non puoi più considerarlo un amico perché in tutto il multiverso nessuno mai lo farebbe, o se vogliamo dirla alla Obi Wan Kenobi: “Sasuke ha tradito e ucciso il tuo amico Sasuke”.

Naruto per tutta risposta scansa il braccio che Gaara gli aveva posato sulla spalla, senza aggiungere altro.

Sì Gaara, cazzone, Sasuke non è un semplice amico per me!

Però che ci piaccia o meno Gaara ha ragione, ha ragione anche Sakura che forse vuole far fuori Sasuke più per Naruto che per se stessa, perché manco lei è più la ragazzina-scema infatuata di Sasuke. Perché l’ossessione è una caratteristica più propria dell’amore che dell’amicizia, perché l’inseguimento compulsivo è molto più caratteristico dell’amore che dell’amicizia, perché l’irrazionalità fa più parte dell’amore che dell’amicizia, perché l’egoismo è più normale in amore che in amicizia.

E Naruto che ci piaccia o meno è contraddistinto da tutto questo: non fa che pensare ossessivamente a Sasuke, lo inseguirebbe in capo al mondo se fosse necessario, non gliene frega nulla di qualsiasi argomentazione razionale sul fatto che tra loro sia finita e non permette a nessuno di considerare roba propria Sasuke, manifestando così possessività ed egoismo sia verso altri, che verso lo stesso Sasuke, che rivuole indietro a prescindere dalla sua volontà.

Per coronare il tutto Naruto si fa venire una crisi respiratoria, letteralmente travolto dalle emozioni nei confronti di Sasuke e il pensiero che adesso stiano correndo ad ucciderlo, stramazzando per terra in preda agli spasmi.

209-shippuden-naruto-sasunaru

Se questa è solo un’amicizia ditemi voi.