Se questa è un’amicizia

Episodi 208 e 209 di Shippuden. Capitoli 474 e 475. Siamo a poco dopo la confessione di Sakura, quella volta che lei gli dice che lo ama e lui non ci crede minimamente, perché Naruto sa che invero lei ancora ama disperatamente Sasuke. “Non devi più mantenere la promessa che mi hai fatto, Naruto…” dice Sakura, ma lui ribatte che non è più questa la questione e che lui vuole riportare indietro Sasuke per i fatti suoi.

Per un attimo vorrei far riflettere tutti su questa bizzarra vicenda: un paio di anni prima Sasuke se ne va via da Konoha, Sakura è disperata in lacrime e Naruto le promette che lo avrebbe riportato indietro ad ogni costo. Adesso Naruto dice che lui non lo sta mica più facendo per quella promessa e caro Naruto, permettici di sospettare che probabilmente manco lo hai mai fatto. Sostanzialmente sia lui che Sakura rivolevano indietro Sasukkia, lui chiaramente solo per motivi di amicizia… Sì vabbe’, c’è davanti a te la ragazza che ami (?) da una vita che ti dice che è innamorata di te e che non vuole più indietro Sasuke e tu che cosa le dici? Le dici che lei forse è ancora innamorata di Sasuke, perciò la vuoi aiutare? Le dici che forse lei non ti ama, ma ha deciso di non coinvolgerti più in questa vicenda? Le chiedi perché diamine ti prenda in giro perché tutto sommato non vuoi fare da tappabuchi? La consoli? Nooo, Naruto non ci pensa nemmeno, anzi le dice sostanzialmente “come fai a non amare Sasuke? (visto che io lo amo perdutamente)” e “guarda che della promessa fatta a te non mi frega un cazzo, sono io che lo rivoglio indietro“.

Ok, Naruto è un po’ meno volgare, ma sostanzialmente il messaggio è questo.

E questa sarebbe amicizia? A tal proposito mi piace sempre molto riproporre l’esempio di Tetsuo e Kaneda. Kaneda va a salvare Tetsuo che è stato corrotto dalla rabbia e dall’odio, ma non per questo si lascia sfuggire Kay, né si risparmia di essere incazzato con Tetsuo (che tra l’altro gli aveva rubato la moto). Kaneda non è ossessionato da Tetsuo, lo vuole aiutare, ma non al costo di sacrificare tutta la sua vita perché alla fine Tetsuo è un bamboccio incosciente. Gli vuole bene, ma non va in iperventilazione per lui accasciandosi per terra come invece farà Naruto tra qualche momento (aspettate e vedrete).

Qui i fatti sono due: o chi crede che questa sia amicizia ha le idee confuse in merito, oppure è Kishimoto a non saperla rappresentare in modo realistico e le idee confuse sono le sue. Terza soluzione: Naruto prova qualcosa di più. E io credo, confidando che Kishimoto sia comunque abile a delineare il carattere dei suoi personaggi, che questa la risposta giusta.

Comunque andiamo avanti. Sakura se ne va un po’ ferita nell’orgoglio (pensava che i suoi capelli rosa-fragola la rendessero irresistibile)  ed entra in scena Sai che è venuto a comunicare a Naruto una lieta novella. Naruto già teme che sarà un’altra stronzata sul suo pene quando Sai dice: “Sasuke è un criminale, il consiglio ha deciso che deve morire” (le parole non sono queste, ma il senso è più o meno quello)

209-shippuden-naruto-1

Naruto è leggermente sconvolto. “Sakura ha deciso di ucciderlo lei stessa…”

209-shippuden-naruto-2

“Sakura mi ha detto non dirtelo, tu non dovevi saperlo…”

209-shippuden-naruto-3

Naruto è giustamente un po’ turbato. Sasuke era un affare suo e se ne stava occupando lui: nel senso che aspettava che lui tornasse indietro dopo aver esaurito la sua voglia di omicidi alla GTA. Come osano intromettersi?

Vabbe’ chiunque potrebbe restarci un po’ male se gli dicessero che il suo miglior amico sta per essere ucciso, però dai non è che Sasuke fino a cinque minuti fa stesse a raccogliere papaie ed ananassi. Un po’ te lo aspetti no? Uno ha un’amico mafioso e un giorno vengono da lui e gli dicono che i carramba gli hanno sparato: dispiace, ma non è che la cosa ci sciocchi, no? Beh Naruto è a dir poco esterrefatto. Gli pare proprio inconcepibile che qualcuno possa anche solo vagamente pensare di uccidere Sasuke, figuriamoci firmarne la condanna a morte. E poi Sakura, quella fragola-rosa, come ha osato mentirgli? E’ venuta lì tutta zuccherosa a dirgli che lo amava, mentre covava solo il desiderio di uccidere Sasuke. Quella falsa ed ipocrita! Come ha potuto? (sì sto dando voce ai pensieri di Naruto, che con le parole non se la cava granché)

209-shippuden-naruto-sasuke

Tant’è che l’idilliaco quadretto della loro amicizia va in frantumi nella testa di Naruto (della serie dramma per sempre), e mica perché lui è deluso da Sasuke. No è finito qualcos’altro… Sai spiega che Sakura vuole uccidere Sasuke perché lo ama, perché quando si ama qualcuno non si può sopportare di vederlo sulla cattiva strada. Già, ora è finita la trovata del “voglio salvare Sasuke perché me lo ha chiesto Sakura” e Naruto deve trovare una nuova scusa, anche perché quello che dice Sai gli sembra solo una grandissima baggianata. Lui piuttosto che ucciderlo lo aiuta, si fa ammazzare se necessario, ma per nulla al mondo gli verrebbe in mente di far fuori colui che ha ispirato tutta la sua vita.

Provvidenzialmente nella scena arriva anche Gaara, che ha scoperto il senso dell’amicizia grazie a Naruto, proprio per spiegarne anche a lui il significato perché gli sembra che abbia le idee poco chiare (e non possiamo che essere d’accordo).

“Naruto grazie a te ho capito il significato della parola amicizia, se vuoi diventare hokage pensa bene a che cosa vuoi fare di Sasuke…” e aggiunge altri dettagli sulla linea: Sasuke ora vaga nelle tenebre ed è pronto ad ucciderti, tu non puoi più considerarlo un amico perché in tutto il multiverso nessuno mai lo farebbe, o se vogliamo dirla alla Obi Wan Kenobi: “Sasuke ha tradito e ucciso il tuo amico Sasuke”.

Naruto per tutta risposta scansa il braccio che Gaara gli aveva posato sulla spalla, senza aggiungere altro.

Sì Gaara, cazzone, Sasuke non è un semplice amico per me!

Però che ci piaccia o meno Gaara ha ragione, ha ragione anche Sakura che forse vuole far fuori Sasuke più per Naruto che per se stessa, perché manco lei è più la ragazzina-scema infatuata di Sasuke. Perché l’ossessione è una caratteristica più propria dell’amore che dell’amicizia, perché l’inseguimento compulsivo è molto più caratteristico dell’amore che dell’amicizia, perché l’irrazionalità fa più parte dell’amore che dell’amicizia, perché l’egoismo è più normale in amore che in amicizia.

E Naruto che ci piaccia o meno è contraddistinto da tutto questo: non fa che pensare ossessivamente a Sasuke, lo inseguirebbe in capo al mondo se fosse necessario, non gliene frega nulla di qualsiasi argomentazione razionale sul fatto che tra loro sia finita e non permette a nessuno di considerare roba propria Sasuke, manifestando così possessività ed egoismo sia verso altri, che verso lo stesso Sasuke, che rivuole indietro a prescindere dalla sua volontà.

Per coronare il tutto Naruto si fa venire una crisi respiratoria, letteralmente travolto dalle emozioni nei confronti di Sasuke e il pensiero che adesso stiano correndo ad ucciderlo, stramazzando per terra in preda agli spasmi.

209-shippuden-naruto-sasunaru

Se questa è solo un’amicizia ditemi voi.

Annunci

31 responses to “Se questa è un’amicizia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: