Archivi tag: danzo

Aspettando il capitolo 689 – Quando le idee mancano…

A volte ho l’impressione che Kishimoto non abbia capito il suo stesso manga, o che comunque non abbia più nemmeno voglia di andarsi a rileggere quello che egli stesso aveva scritto.

Cerco di immaginarmelo mentre è lì che si spreme le meningi su che altro inventarsi per stupire i lettori, perché qualcuno gli ha detto che in ogni capitolo ci dev’essere un super-colpo di scena. E allora perché far morire Obito così? Ha solo creato una guerra catastrofica e fatto da marionetta per tutta la vita: perché non redimerlo con un regalo a Kakashi?! Ecco sì, questa è un’idea! L’amico che in punto di morte dà un regalo all’altro… Come peraltro aveva già fatto tempo fa! Ma questa volta il regalo sarà ancora più figo!!!

688-kakashi-sharingan

Se gli regalava una tanica di benzina per darsi fuoco era uguale. Kakashi tutto ad un tratto ottiene ben due sharingan e con questi riesce a copiare perfino il susanoo di Sasuke, spiccando il volo e salvando la fragola-rosa.

Tutta questa vicenda è talmente sbagliata da far impallidire tutte le altre incongruenze ed amenità, soprattutto perché mette in evidenza come il manga non dovesse chiamarsi Naruto, ma Sharingan, oppure, per dargli un tono anni ’90 (quando andavano di moda titoli lunghissimi): Naruto e la ricerca dello Sharingan supremo perduto nel tempo.

Molti dicono che dovesse chiamarsi Sasuke, o La saga degli Uchiha, ma questa sarebbe stata una cosa puramente contingente, derivata dal fatto che proprio Sasuke e gli Uchiha possiedono lo sharingan. Dapprima Orochimaru voleva Sasuke per via dello sharingan, e poi Itachi sembra abbia ucciso l’amico per potenziare lo sharingan, poi Sasuke vuole uccidere Naruto per potenziare lo sharingan, poi Danzo stermina il clan degli Uchiha per impadronirsi dello sharingan, poi Obito aveva regalato a Kakashi uno sharingan (con cui questi ha fatto miracoli), poi Madara controllava le bestie-codate con lo sharingan, e poi Tobi-Obito era più forte di Pain grazie allo sharingan, la pietra della verità suprema si legge con lo sharingan, Sasuke ottiene lo sharingan dal fratello Itachi e diventa uber-forte, Madara ruba lo sharingan a Kakashi, Obito salva Sasuke dalla dimensione di Kaguya grazie allo sharingan, Obito torna da Kakashi grazie allo sharingan, Obito regala a Kakashi ben due sharingan!

Altro? Serve altro? La prima volta che sentiamo parlare di questo stupidissimo potere oculare, che sarebbe stato meglio non fosse stato mai introdotto, è nel capitolo 12, dove ci viene spiegato come si tratti di un potere particolare sviluppato solo da alcuni membri del clan Uchiha, sotto determinate condizioni, e che Kakashi aveva per misteriosi motivi, benché, non essendo suo di nascita, facesse fatica ad usarlo, consumando un botto di chakra.

Adesso non solo sembra che fosse prerogativa di ogni singolo Uchiha (anche della vecchiaccia che bagnava la strada con acqua e sapone, provocando incidenti stradali ogni mattina che Kaguya metteva in terra), ma addirittura non dà alcun problema di utilizzo e trapiantarselo a vicenda è una cosa così semplice, che a volte gli Uchiha lo fanno per scherzo nelle serate in cui piglia-bene. Nondimeno Kakashi non fatica ad imitare anche un potere complicatissimo come quello del susanoo, che va ben oltre una semplice tecnica di combattimento. A questo punto si potrebbe infatti supporre che Kakashi sia il nuovo Dio, visto che potrebbe imitare senza problemi le tecniche sia di Osiride-Naruto che Iside-Sasuke, per non dire quelle di Kaguya! Esiste un limite all’utilizzo di questo potenziamento?

Inutile far notare come l’unica cosa veramente potenziata, di tutta la faccenda, sia la noia, dal momento che la trama di Naruto ormai sembra svolgersi con il seguente schema: qualcuno con lo sharinga provoca un grosso problema, Naruto accumula una quantità superiore di chakra per poterlo risolvere, qualcuno con lo sharingan risolve tutti i problemi se non lo ha già fatto Naruto.

Con l’arrivo di Kaguya, e dei suoi numerosi castelletti, speravo si aprissero le porte per una conclusione intelligente, nel senso che i protagonisti avrebbero dovuto spremersi anche le meningi, oltre che il chakra, per vincere. Invece si prosegue sulla via del celodurismo dove ad ogni nuovo capitolo arriva un nuovo ed inedito-potenziamento, identico nella sostanza a quelli di prima, ma pur sempre sorprendente nella forma, così sorprendente che non mi sorprenderebbe se anche Naruto ottenesse uno sharingan, riunendo così, assieme a Sasuke e Kakashi, la trinità degli sharingan leggendari per scovare lo sharingan del destino.

Prossimamente nel capitolo 689 di Naruto

Prossimamente nel capitolo 689 di Naruto


7 motivi per cui amare Kaguya

Per chi non lo avesse capito ho amato, visceralmente e sessualmente, in tutti i modi in cui si può amare, il capitolo 682 e più in generale l’arrivo di Kaguya. Se credete che stia esagerando vi convincerò immediatamente del contrario e anche voi li amerete e perdonerete all’istante tutti gli errori di Kishimoto e tutta la merda dell’ultimo centinaio di capitoli, reputandolo uno dei più grandi mangaka di tutti i tempi.

Va bene, adesso forse sto esagerando, ma procediamo con ordine. A me francamente Madara non piaceva per nulla come nemico, e di Obito non ne parlo nemmeno, avendolo da sempre reputato un bamboccio buono a nulla e avendo sperato fino all’ultimissimo minuto, contro ogni evidenza, che Tobi non fosse lui ma chiunque altri… Francamente credo che Kishimoto stesso si fosse impelagato in una storia fin troppo complicata con loro due, in particolare per quello che riguarda il loro passato ed i loro obiettivi (tant’è che erano davvero poco credibili).

Aver introdotto Kaguya, per quanto sia una trovata da Zona Cesarini, ha in un certo senso permesso il riavvio del manga togliendo di mezzo tutto quello che non andava bene, come per esempio l’inutile ed inefficiente Alleanza Ninja e Hinata. Inoltre Kaguya è un nemico veramente figo, oltre che la personificazione di tutta la misoginia kishimotesca, ma su questo torneremo in un altro momento.

Per adesso voglio soffermarmi sui 7 motivi per cui dobbiamo amare ed idolatrare Kaguya al pari di Bast, sperando che indica una festa anche per le altre divinità evitando che Ra blocchi i commerci e Osiride faccia inaridire i raccolti.

1. Kaguya è una peccatrice e non una fottuta sfigata

Madara era il perfettino della situazione che voleva salvare il mondo come solo lui aveva capito che doveva essere fatto. Un personaggio piatto e monocromatico il cui unico scopo erano la guerra e la salvezza del mondo, due cose in opposizione tra loro al punto da renderlo semplicemente ridicolo ed incredibile (nel senso più letterale del termine). Obito dal canto suo era uno sfigato morto-di-figa, che stava lì a sprizzare isteria da tutti i pori solo perché la ragazzina di cui era infatuato era morta senza che lui potesse chiavarla. Mettere ulteriormente in evidenza quanto fossero noiosi ed assolutamente incomparabili con nemici del calibro di Orochimaru, equivarrebbe a sparare sulla Croce Rossa.

646-kaguya

Kaguya riporta in auge un nemico tale e quale per sua scelta. Lei era una principessa che voleva vincere la guerra e c’era sto frutto che nessuno si azzardava a mangiare, ma come si sa chi non risica non rosica, e quindi lei ha ben pensato di mangiarselo per vedere che sarebbe successo. Et voilà! Tutti i poteri dell’Universo sono confluiti in lei, un po’ stile in Skeletor, e lei ha potuto vincere la guerra. Lei ha fatto la cosa più bella e umana che si potesse fare: ha provato qualcosa che era proibito!

2. Kaguya ha fregato tutti con Zetsu-nero

Col senno di poi possiamo dire che tutti quanti siano stati fregati da Kaguya, tramite il-di-lei-figlio-Zetsu-nero (e non chiediamoci con chi abbia copulato per dargli vita… O forse si tratta di un’inedita partenogenesi umana, in cui le donne finalmente possono riprodursi senza l’intervento dell’uomo). Da Madara ad Obito, da Pain ad Itachi, a modo suo tutti i nemici della serie (eccetto Orochimaru) hanno agito con l’unico scopo di realizzare il suo ingegnoso, quanto complicato, piano di resurrezione!

3. Kaguya non è una frigida guerra-dipendente asessuata

Ancora una volta, fino ad ora, l’unico nemico a salvarsi dal punti di vista sessuale era Orochimaru. Pensateci bene: la sessualità, che ci piaccia o meno, è al centro della vita di ognuno di noi e a modo suo determina in maniera irrevocabile le nostre scelte. E non sto parlando dell’atto sessuale in se, ma proprio della passione erotica, del desiderio del prossimo, dell’interesse di unirsi a qualcun’altro. Questo ad Orosaiwa certamente non mancava, ma tolto lui ci rimanevano: Madara che pensava solo a fare la guerra a Hashirama, Obito che sublimava le sue impotenze sessuali in un amore platonico per Rin (lasciatemi dire che questo è il genere di amore più perverso, ipocrita e malato che ci sia), Pain che… beh si intratteneva con i suoi cloni probabilmente, Itachi che l’unica emozione che abbia mai mostrato era per gli occhi del fratello (stendiamo un velo pietoso) e Danzo che…. beh chi mai avrebbe potuto attrarre con quel sensuale corpo-argo che si era fatto?

682-kaguya

Kaguya invece ha avuto dei figli e non manca di lasciarsi distrarre da una trivialità come la harem no jutsu di Naruto.

4. Kaguya può teletrasportarsi

L’unico potere divertente che aveva Tobi-Obito era il teletrasporto. Il potersi togliere di mezzo a piacere ed andare in un altra dimensione. Kaguya è migliore anche in questo: lei può attraversare infiniti mondi, non solo sparire e ricomparire nel medesimo universo. Questo potere la rende virtualmente invincibile, dal momento che le basterebbe abbandonare il campo di battaglia nel momento di difficoltà per ritornarvi quando è più opportuno. Nello specifico, ora che ha diviso Naruto e Sasuke, sarebbe sufficiente che li lasciasse morire di fame e di stenti in mezzo ai ghiacci o al deserto e la storia si concluderebbe lì.

Kuku, piccola sorpresa alle spalle!

Kuku, piccola sorpresa alle spalle!

5. Kaguya ha creato interi mondi… o almeno li controlla

Nel capitolo 670 l’Uber-Dio-Hagoromo racconta a Naruto come Kaguya, dopo aver mangiato il frutto-proibito dell’alber-casa-Juubi, ottenne il potere per prendere il controllo su tutta quella terra. Mentre lo dice noi la vediamo su una specie di terrazzino (sarà mica quello di uno dei suoi castelli?) che scatena la forza degli elementi sulla terra circostante (nello specifico una specie di tempesta di fulmini). A questo si aggiunge il fatto che per il momento abbiamo visto altri 3 mondi in cui ha trasportato i nostri eroi: uno di fuoco, uno di ghiaccio ed un deserto. Questa serie di indizi apre la possibilità a numerose ipotesi, tutte piuttosto fighe (perché Kaguya è figa a prescindere):

  • Con i nuovi poteri ottenuti Kaguya potrebbe essersi spostata anche in altri mondi e averli conquistati e distrutti, per questo le potrebbe servire creare un esercito di Zetsu-bianchi e furono proprio i suoi figli a fermarla dal proseguire
  • Kaguya potrebbe essere un’entità superiore che ha viaggiato tra i mondi, acquisendo via via nuovi poteri e distruggendo i mondi in cui arrivava

Inoltre il controllo che lei ha su questi mondi è esteso alla loro stessa natura, tanto che i ghiacci strizzano Naruto come una spugna lasciandolo bloccato lì.

670-kaguya

6. Kaguya ha dei simpatici castelli

Per il momento abbiamo visto tre mondi, diversi da quello attuale, due castelli ed un balconcino.

kaguya-castles

Personalmente questa cosa da videogioco mi diverte moltissimo, se non altro perché aggiunge un po’ di mistero attorno a Kaguya ed ai suoi mondi. C’è anche da ricordare che il capitolo 679 si era aperto con questa copertina.

679-copertina-naruto

Dove Sakura sembra indicare che la direzione da prendere è verso il castello, anziché star lì a perdere tempo a fare altro. Che la cosa abbia a che vedere proprio con la soluzione della battaglia con Kaguya?

7. Kaguya è malvagia perché sì

Finalmente sembrano finiti i nemici che erano tali in quanto stavano cercando di salvare il mondo, ma secondo un loro modo di vedere le cose. Kaguya rivuole ciò che si è separato da lei, punto. Non lo fa perché crede di salvare il mondo o menate simili. Lei rivuole il suo potere e basta. Vuole creare un esercito, vuole fare altre cose, ma non ci viene a raccontare che sta tentando di salvare il mondo.

Nello specifico questo la fa assomigliare molto a L-sama, che voleva distruggere l’universo per ricongiungerlo a se stessa, dopo che da lei si era staccato durante il suo sonno.

Img070

 


I Quattro grandi del Mistero

Come sapete dopo gli ultimi sforzi narrativi Kishimoto ha deciso di prendersi una pausa e in attesa dell’uscita del capitolo 624, che dovrebbe avvenire il prossimo mercoledì, guardiamo insieme i 4 grandi misteri irrisolti di Naruto che non vediamo l’ora di scoprire.

1. Che cosa c’è scritto sul rotolo recuperato da Suigetsu

574-suigetsu

Nel capitolo 574 vediamo Suigetsu impadronirsi di un rotolo dagli archivi di Orochimaru e alla domanda del perché abbia deciso di portarselo appresso spiega che Sasuke potrebbe trovarlo molto utile, tanto da avere un ruolo determinante nella Guerra.

Ma che cosa può esserci scritto sopra di tanto importante da poter cambiare il corso della battaglia? Un’ipotesi sorge osservando lo scambio di battute tra Obito e Kabuto nel capitolo 520.

Kabuto: “Purtroppo non ho avuto fortuna nel ritrovare il corpo di Shisui, mentre quello di Jiraya giace in fondo all’oceano a profondità irraggiungibili… Però l’occhio destro di Danzo e i corpi delle Sei Vie di Pain dovrebbero ancora contenere tracce del loro DNA.”

Obito: “Non sfidare troppo la fortuna…”

Kabuto: “Nessun problema… Ho già più che sufficienti frecce al mio arco…”

Obito: “Questa tecnica sembra troppo bella per essere vera…”

Kabuto: “Eh eh eh..”

520-kabuto

E mentre se la ridacchia pensa ad una pergamena srotolata. Che si tratti del rotolo che ha recuperato Suigetsu? Considerato anche che Madara, una volta riportato in vita, afferma che non si dovrebbe “giocare con le tecniche proibite” e che riesce a liberarsi, potrebbe essere plausibile che Orochimaru, e dunque Kabuto, avesse studiato anche un modo per interrompere la Edo Tensei, qualora il soggetto rievocato fosse sfuggito al suo controllo.

2. Che fine ha fatto la parte Yin della volpe

370-kyuubi-naruto

Capitolo 370. Jiraiya ed uno dei suoi simpatici amici rospi, disquisiscono sul perché Minato abbia deciso di complicarsi la vita nel sigillare dentro Naruto soltanto la parte Yang del chakra di Kurama e legare a se la parte Yin. Jiraiya afferma che Minato non era tipo da fare le cose a caso (benché successivamente Kishimoto spieghi che aveva diviso il chakra per semplice impossibilità di gestirlo tutto insieme da solo) e che probabilmente ha voluto lasciare la parte Yang a Naruto, perché un giorno possa tornargli utile.

E della parte Yin che cosa ne è stato? Dal momento che Minato di recente si è liberato dal ventre dello shinigami, dove in teoria sarebbe rimasto a lottare per sempre contro la parte Yin di Kyuubi, in teoria anche questa metà si sarebbe dovuta liberare…

3. Come ha risvegliato il Mangekyō Sharingan Shisui

Kotoamatsukami

 

Questo è un mistero un po’ sulla serie di “è nato prima l’uovo o la gallina?” e da questo punto di vista penso anche di comprendere l’ultimo, infelice, tentativo di mediazione fatto da Kishimoto con la spiegazione dell’occhio dell’amore.

All’inizio la storia era che bisognava uccidere il proprio migliore amico e sostanzialmente stava lì solo in funzione dello scontro tra Sasuke e Naruto, ma coll’approfondirsi di varie vicende si è scoperto che Itachi non ha ucciso Shisui, che aveva ottenuto il mangekyo sharingan autonomamente scoprendo anche una delle tecniche più potenti in assoluto: kotoamatsukami.

Poi Danzo gli rubò un’occhio e Shisui racchiuse l’altro nel corvo che Itachi intendeva usare contro il fratello, ma che poi servì a ridestare lui dal controllo della Edo Tensei. Shisui aveva ucciso qualcuno? Oppure semplicemente aveva trovato una via alternativa per ottenere il MS, così come si pensava di Kakashi prima di scoprire il legame con Obito?

4. Che cosa ha creato il conflitto tra Madara e Hashirama

623-madara-hashirama-konoha

Dagli ultimi capitoli siamo venuti a scoprire che Madara e Hashirama si conoscevano da piccoli e poi sono diventati acerrimi nemici. Perché? Dalla storia ufficiale sembrava dipendesse dall’odio atavico tra i loro clan e la convinzione di Madara che i Senju li avrebbero sterminati prima o poi, adesso però stiamo venendo a scoprire che i due si conoscevano da bambini e che Konoha aveva rappresentato il loro sogno da amici. Che cosa lì ha divisi? Saranno stati i templari? Mistero-a-lavori-in-corso…

20130219175959!Logo_Voyager_2009