Archivi tag: borsetta-juubi

Aspettando il capitolo 692 – Facciamola finita

Naruto è finito? Difficile a dirsi, c’è chi lo pensa, chi ci spera e chi confida nel contrario. Kishimoto aveva preannunciato che entro il 2014 il manga sarebbe finito e personalmente credo che voglia arrivare al capitolo 700 per chiudere in bellezza, a numero tondo. Poi niente è detto: potrebbe anche darsi che quelli dello Shonen Jump lo convincano a continuare con una nuova, terza “stagione”, dopo Shippuden, un po’ come successe per Dragon Ball GT. Onestamente spero di no, anche perché la trama ormai sa proprio di raffazzonata alla bell’e meglio, un modo come un altro per dire che l’autore non ha più né voglia né idee.

692-kakashi-obito

Vi ricordate com’era cominciato tutto? Obito, allora ancora nelle spoglie di Tobi, si era masso alla caccia delle ultime due bestie-codate che avrebbero dato il via al suo piano; Naruto era rimasto per ultimo perché aveva il nove-code e c’era tutta una storia sul bilanciamento della statua che conteneva le bestiole, per cui andavano ficcate dentro in ordine!

559-tobi

Da lì il mondo ninja si stava muovendo in guerra per proteggere gli ultimi due jinchuuriki rimasti contro un nemico così potente da necessitare l’alleanza di tutti i villaggi! In quattro e quattr’otto però succedono le seguenti cose: il nemico potente si riduce a Madara e Obito; in qualche strano modo, prendendo un pezzo del pezzo del pezzo dell’unghia di qualcosa, i due ottengono anche le bestiole-codate mancanti e… Risvegliano Juubi lì davanti a tutti!

E già allora siamo a chiederci se non potevano risvegliarlo altrove. Doveva risorgere proprio lì, davanti a tutti, che avrebbero potuto fermarlo? Poi Madara dice che faceva tutto parte di un suo improbabile e complicatissimo piano, e comincia una battaglia al limite del ridicolo dove la borsetta-Juubi lancia tutti gli attacchi migliori nei momenti meno opportuni: prima una raggio-della-morte-totale contro delle montagne a caso, poi due missili nucleari su un’anonima cittadina e né più né meno che la base operativa dell’Alleanza Ninja, poi spara un colpo turbo-epico proprio quando è circondato dalla barriera degli zombi-kage, mentre dopo, quando sono tutti entrati dentro, comincia a moltiplicarsi in un’infinità di inefficaci sub-Juubi, in grado di mettere in difficoltà solo quella polverosa di Hinata.

La battaglia perde così ogni tensione, perché nessuno pensa che chiunque potrebbe morire, eccetto quello sfigato di Neji. Poi arriva il bello perché Obito e Madara cominciano a tradirsi a vicenda in un turbinio di colpi di scena! Colpi di scena così numerosi da risultare assolutamente prevedibili. E dulcis in fundo si materializza tra noi Kaguya, che aveva messo Zetsu-nero a tessere infinite trame per riportarla in vita, per poi finire sconfitta da due adolescenti con dei super-poteri, affatto più super dei suoi.

Da allora ad oggi nemmeno una delle cose che accadono ha alcun senso:

  1. perché evocare Juubi lì davanti a tutti, piuttosto che in un posto sperduto della Terra tipo Antartide?
  2. perché dover catturare gli ultimi due cercoteri se tanto Juubi poteva riattivare comunque Tsukuyomi Infinito?
  3. perché dare all’Alleanza un centro operativo la cui distruzione non provoca alcuna particolare difficoltà?
  4. perché Juubi non ha sparato più volte la stessa mossa?
  5. perché Juubi non si è duplicato in alcuni colossi che hanno ucciso tutti?
  6. perché Madara non ha rilanciato altri meteoriti?
  7. perché Obito non uccide subito Madara (se intende tradirlo)?
  8. perché Madara combatte chicchessia se voleva gettare tutti nel mondo dei sogni?
  9. perché Kaguya non getta tutti nella dimensione dell’acido o nello spazio vuoto?
  10. perché dopo averli separati la prima volta non li separa nuovamente? Non è detto che abbiano la stessa fortuna per due volte…
  11. perché dopo aver attivato la super-dimensione-finale non si leva di mezzo?
  12. perché non li butta nel deserto e sparisce?
  13. perché Kaguya non ha ucciso Kakashi, l’unico che poteva teletrasportarsi e li ha lasciati morire d’inedia?
  14. perché Kaguya non si può moltiplicare come fanno Madara, Naruto, Pain, Hashirama, ecc…
  15. perché Kaguya non può lanciare illusioni tipo lo sharingan?
  16. perché Kaguya non usa le fiamme nere della morte eterna e li brucia per sempre?
  17. perché Kaguya non attiva una gravità da buco nero e li polverizza tutti?

E così via, l’elenco potrebbe protrarsi all’infinito.

Perché sia chiaro il problema non è che ci siano delle incoerenze, visto che si parla comunque di una storia inventata, ma che siano così tante e così cruciali. Anche in Terminator non ha alcun senso che Skynet invii robot indietro nel tempo nel modo in cui li invia, ma non per questo i primi due film sono meno belli e meno divertenti.

In Naruto invece le cose senza senso diventano così tante che si ha l’idea di essere presi per il culo da Kishimoto stesso, che reputa i suoi lettori così beoti e mentecatti da accettare di bersi qualsiasi stronzata che partorisce. Eh no caro Kishimoto, a me l’ultima parte della saga ha fatto proprio cagare e neanche una sola delle merdate che hai inventato mi hanno dato soddisfazione, per quanto epiche vogliano essere.

Se voglio epicità allo stato puro mi ascolto quella merda dell’epic metal e non mi sbatto le scatole ad aspettare ogni mercoledì per 19 pagine di pura incoerenza.

Poi certo, non mancano quelli anti-critica, per cui è tutto bellissimo e nemmeno i disfattisti per cui è tutta una merda sola. Per me né fa tutto schifo, né è tutto bellissimo. Peccato che il brutto sia arrivato alla fine e non all’inizio e, che ci piaccia o meno, quello che ci ricordiamo alla fine di una storia è più il come finisce che il come inizia. E’ facile condonarla a chi “comincia male, ma si ripiglia”, mentre è più difficile farlo con chi inizia bene ma poi tracolla.

Infine c’è una cosa che molti eruditi-pirati dimenticano, quando dicono “l’opera è sua, fa che gli pare”. Chi come me ha passato 10 anni a comprare ‘sti cazzo di fumetti ha tutto il diritto di incazzarsi se quello che segue non piace, perché i soldi non me li ridà nessuno e se la saga viene buttata alle ortiche lo vengono anche i miei risparmi perché sullo scaffale mi ritroverò una cosa o incompleta o che non apprezzo fino alla fine.

Con “non apprezzo fino alla fine” non intendo che dovesse andare a finire come io volevo, ma che l’autore non manifestasse un palese disinteresse, oltre ad una morbosa incuria proprio nella parte del manga che ricorderemo di più.

D’accordo, alla vera fine mancano ancora chissà quanti capitoli, ma peggio di così non credo si possa fare e anche se ci fosse una ripresa sarebbe più come un esame di recupero di settembre, che una promozione a pieni voti.

Purtroppo.

Annunci

Naruto in pillole – Capitolo 670

669-architetto-naruto-matrix

Naruto si alza dalla pozzanghera della fogna-della-sua-anima e vede che qualcuno lo ha circondato di monitor che lo riprendono, chi ha osato cambiare arredamento senza chiedere il suo permesso? A poca distanza da lui fluttua nell’aria un uomo, con delle corna, una gemma sulla fronte ed una barba caprina.

“Ti stavo aspettando…” fa il vecchio.

“Sei Satana?” Chiede Naruto, temendo di essere morto e finito all’inferno per via di quella sua amicizia con Sasuke.

“No…” prosegue il vecchio “Io sono Hagoromo, come vedi il mio bastone è la fusione di quello di Dio-Obito e Uber-Madara, il che fa di me un Uber-Dio… Adesso comincerò un lunghissimo monologo perché mi piace ascoltare me stesso, e tu potresti capire o non capire quello che andrò dicendoti, ma questo non ha importanza, perché il mio uopo è quello di dar fiato alla mia bocca e non di comunicare tibi alcunché. Conciossiacosaché la tua vita è il prodotto di un residuo non bilanciato delle incarnazioni inerenti alla trasmigrazione del chakra, iniziato quando quella puta-demoniaca di mia madre ha mangiato il frutto-proibito della borsetta-Juubi (sulle note di dame de tu fruta), da allora lei ebbe due figli, che ebbero due figli, che ebbero due figli, che ebbero due figli, che ebbero due figli, che ebbero due figli, che ebbero due figli…”

Naruto comincia a contare: “Due, sei, quattordici, trenta…”

“Scusa, qui parlo io…” riprende Uber-Dio-Hagoromo “Mi si era incantato il disco. Insomma ti stavo dicendo che io e il di me fratello lottammo contro la borsetta-Juubi, poi senza sposarmi ebbi due figli, di cui uno un genio che a dodici anni aveva già tre lauree e un Nobel, e che riempiva il mio cuore paterno di smodato orgoglio, e l’altro un inetto incapace e buono a nulla, che mi ricorda te…”

Naruto è perplesso se sentirsi offeso o meno da quest’ultima affermazione.

“Il mio figlio inetto si è incarnato in te, Naruto!” Esclama con pathos Uber-Dio-Hagoromo.

Come-cosa?! Naruto sarebbe l’incarnazione diretta di uno dei figli di Hagoromo?!

“Voi miscredenti della Gazzetta di Konoha vi stupite per così poco” prosegue il vecchiardo “Vi stupite anche che io sappia che voi vi stupiate, perché siete così stolti da credere che io sia solo un fumetto. Ebbene sì, io sono un fumetto, ma i miei poteri sono così illimitati da non poter essere descritti e la mia esistenza è così vasta da non poter essere compresa, tanto che essa si estende oltre questo misero mondo bidimensionale e bicolore.”

Naruto è senza parole, probabilmente è morto davvero e questo è seriamente l’inferno, ancora un minuto ad ascoltare quel vecchio e gli scoppia la testa.

“Ti ripeto che non sei morto” riparte Uber-Dio-Hagoromo “Il tuo concetto di morte e non morte è così relativo e non relativo al tempo stesso, ergo legato e non legato alla tua weltanschauung, che tu sei morto e non morto allo stesso tempo… Concordemente malgrado la tua prossima domanda possa essere la più pertinente, potresti renderti conto o non renderti conto che essa è anche la più irrilevante: se tu sei l’incarnazione di Ashura, il tuo amico Sasuke è l’incarnazione di mio figlio Indra.”

Tadadadan.

669-naruto

Fine.

Fonte: Capitolo 670


Felice 2014

naruto--calendar_shueisha_2014--11_12

Felice 2014 a tutti quanti! Che cosa vorreste da Naruto quest’anno? L’anno scorso avevo sperato in una conclusione rapida della guerra, che però non c’è stata; ho sperato in uno scontro tra Naruto e Sasuke, immaginando che fosse impossibile un suo ritorno sulle orme dell’amici-come-prima, che invece c’è stato; speravo che Obito non si redimesse, invece si è redento, però per fortuna non ha riportato in vita tutti quanti.

Che cosa mi piacerebbe vedere quest’anno? Anzitutto la conclusione della saga, mi spiace dirlo, sono più di dieci anni che seguo Naruto, ma onestamente nell’ultimo anno ho avuto tanto l’impressione che Kishimoto non sapesse più che storie raccontare; gli ultimi capitoli sono pieni di così tante contraddizioni e insensatezze, che fa fatica perfino elencarli tutti, per cui adesso spero solo che questa storia si concluda in qualche modo.

Quello che non mi è piaciuto finora? Il ritorno di Madara, la storia della principessa-Eva e dell’albero-della-vita-Juubi, Obito che si redime in sordina, Juubi che prende vita in quindici minuti senza tutti i bijuu, la storiella degli zombie-kage, la storiella dell’amore che rende pazzi gli Uchiha, il fatto che Sasuke abbia cambiato idea a buffo, i capelli di Hinata, il ritorno del Team 7-solo-Sasu-Naru, gli attacchi pagliacciata degli amici-ninja, la quasi-morte di Shikamaru, l’uccello di Sai, l’inazione dei kage, il genocidio di Sarutobi, la paglieggiata della ricerca della risposta con Orochimaru, il fatto che Sasuke e Naruto non si fossero scontrati, la storia del buco-di-Obito, la storia di Rin, tutto quello che riguarda Kakashi, il ritorno di minchia-Minato, Zetsu-nero, il tiro-alla-chakra-fune ed i Giochi Senza Frontiere, il fatto che tutti amino Naruto, la volpe-nera, la crudeltà-di-Madara, gli schiaffi-pokemon-bijuu e i capelli di Hinata, li avevo detti?

Quello che mi è piaciuto? L’infanzia di Madara e Hashirama, Sasuke che vuole salvare solo Naruto, Sasuke che dice ad Ino di essere noiosa, Sasuke che non caga Sakura, Naruto che non caga Hinata, Sasuke che protegge Naruto, il Sasu-Naru-zord, Orochimaru che sgrida Karin e Suigetsu, Karin che vuole farsi sbattere da Sasuke, la trapunta-di-Karin, il vento che alimenta il fuoco, le simpatiche forme della borsetta-Juubi.

Quello che vorrei vedere ora? La conclusione della guerra, la testa di Madara che esplode. Obito che si vaporizza nel nulla, la zuppa-Juubi preparata dalla vecchia Chiyo con le radici dell’albero-casa, Sasuke e Naruto che si baciano (con la lingua).

Madara che fa più o meno questa fine

Madara che fa più o meno questa fine

Onestamente non ho più idea di come possa finire, prima della conclusione mi riservo ancora qualche articolo dedicato al SasuNaru, benché a molti si staranno già rizzando i capelli in testa per questo. Però d’altro canto, se non fosse per questa speranza-curiosità, dubito starei ancora a seguire una serie che ha perso ogni filo logico; l’unica cosa che ancora mi tiene sono quei dannatissimi segnali che Kishimoto ogni tanto lancia, quando sembra che non ci siano più speranze, facendo magari assumere posizioni assurde ai nostri protagonisti, solo per farli stare sulla forma giusta.

Felice 2014 a tutti quanti!

sasunaru-2014


Naruto in pillole – Capitolo 645

645-naruto

 

Naruto fa un mega-balzo-cosmico verso Dio-Obito, giusto per attaccarlo con dei poteri a caso e perché fare a pugni fa più figo che usare dei frocissimi-raggi-della-morte-totale-a-distanza, come si premura di ribadire Tobirama. Kurama gli dice di non dargli retta: è l’ora della sfera-nera-della-morte-totale nella quale metteranno tutti i poteri possibili, come gli ingredienti in un minestrone della Prova del Cuoco. Naruto gli chiede perché non lo avesse fatto prima e Kurama gli spiega che non sopportava l’idea di avere per coinquilino Toad, al massimo Peach, ma Toad proprio no!

Mentre quella sfranta di Sasuke torna a compiangersi (Naruto è così forte, come ha fatto, io non gli servo a nulla), Dio-Obito decide di liberare nuovamente la borsetta-Juubi, che fuoriesce dai suoi pori assumendo nuove e deformi sembianze.

E’ l’ora della ricetta di Toad: “fesa di volpe, chakra della natura q.b., 5kg di patate… infornare tutto nel forno nucleare per 1 ora e l’attacco è pronto!”

“Un’ora?!?!?!?” grida Madara: “Io ho fame adesso!”

Madara osi contraddirmi?

Madara osi contraddirmi?

Fonte: Naruto 645


Naruto in pillole – Capitolo 639

639-sasunaru

Dio-Obito squadra le zanzare che ha di fronte, lui che ora ha i capelli biondi come tutti i Super Sayan, lui che ha assorbito la borsetta-Juubi, lui che ha il mangekyō sharingan e il rinnegan, lui che… beh insomma, ci siamo capiti. Obito ora è Dio. E come ogni divinità ha smesso di parlare, precisamente come la Morissette in Dogma. Gli basterebbe aprire bocca e tutte quelle teste (di cazzo) esploderebbero all’istante.

Tobirama si fa avanti inviperito più che mai: “Obito Dio? Sciacquati la bocca blasfemo frocio di merda!” E detto fatto scatena la tecnica Rogo degli Infedeli che ha studiato appositamente per la Edo Tensei e che riversa una caterva di inutili, ma spettacolari, esplosioni su Obito, che naturalmente neanche la nota. Allora Sarutobi comincia a lanciare degli shuriken, visto che gli sembra abbastanza logico supporre che possano essere un’arma efficacie contro questo super-nemico… Per non sbagliare ne lancia una miriade, senza centrare il bersaglio, non sia mai che qualcuno possa scoprire che sono veramente inutili.

Compare Ten-Ten che, dandogli delle pacche sulle spalle, lo consola: “Lo so, lo so cosa si prova…”

Madara balza davanti a Hashirama: “E questi sarebbero i tuoi eredi?” Poi gli dice che è il momento di affrontarsi. Madara, ma non volevi giocarti la tua carta definitiva contro Obito? Cioè deciditi: o assorbi Juubi e fai fuori Obito, oppure affronti Hashirama. Non puoi cambiare idea così tutto d’un tratto, come se fossimo in Parlamento. Ma Madara è troppo preso da Hashirama per porsi queste domande e preoccuparsi di quel culone-inchiavabile di Obito.

Infatti Dio-Obito stramazza a terra tutto ad un tratto, trascinato dal peso delle chiappe, come Tetsuo quando comincia a perdere il controllo di Akira. Seguono un po’ di scene confuse: Sasuke salva Naruto (e Minato?!) per far bella figura davanti al padre di quest’ultimo, Minato si prepara a lanciare una qualche turbo-tecnica-definitiva, Dio-Obito si spezza in due parti che cominciano ad attaccare per conto proprio. La trovata riscontra il favore del destino-Kishimoto, tanto che gli permette di afferrare le teste di Sasuke e Naruto.

“E adesso baciatevi!” Grida allupato.

L’ultimo sogno segreto di Dio-Obito sta per realizzarsi.

Fonte: Naruto 639