Donna tra le donne

Questa non è tanto una sasunaru-tata, quanto un piccolo dettaglio piuttosto divertente che mi permette di riallacciarmi anche ad un databook.

Siamo al capitolo 262, quando Gaara viene rapito dall’Akatsuki per estrarre la sua simpatica bestiola-codata. Naruto e gli altri si mettono all’inseguimento e per il nostro biondino è inevitabile fare confronti, perché anche lui una volta era come Gaara, ma mentre la solitudine di quest’ultimo è rimasta tale e quale, quella di Naruto è stata riempita da compagni e amici.

262-sasunaru

Ad un certo punto, in questo crescendo di vicini d’affetto, Sasuke si ritrova nel gruppo delle ragazze, alla sinistra di Naruto. Ma sbrodolol.

Involontariamente o meno, Kishimoto continua a ficcare Sasuke nel suo tragicomico ruolo di eroina, appresso al cui ritrovamento gira l’intera saga. Un tropo narrativo, questo qua, molto spesso utilizzato specialmente nell’ambito shojo, dove tutta la vicenda si sviluppa appresso all’eroina di turno che fugge o viene rapita e tutti quanti la amano e cercano di raggiungerla. Ma anche senza scomodare gli shojo basti pensare a Ken il Guerriero, dove praticamente tutti sono innamorati di Giulia e non fanno altro che cercare di averla.

A dare conferma di questo ruolo si aggiunge anche il databook NARUTO Meiganshu KIZUNA Ten no Maki, dove nel capitolo dedicato ai “Legami” (tra tutti i personaggi), viene introdotto il tema di Sasuke eroina del manga.

Dal momento che Naruto può essere considerato l’eroe, la cui popolarità è cresciuta pian piano fin dall’inizio, Sasuke, che invece era conteso da numerosi personaggi (in senso romantico), anche se è un ragazzo, può essere considerato come l’eroina di questa storia, detto in parole povere.

Attraverso la narrazione vediamo Naruto che ci tiene molto a Sasuke, sia come amico che come fratello. Si potrebbe assumere che provi nei suoi confronti un più ampio senso di “Amore”. Non si tratta di un amore romantico, ma consideratelo come un amore amichevole, potremmo dire famigliare, quanto il più platonico possibile.

[…]

Il motivo ufficiale per cui Sasuke non ha ucciso Naruto (nella Valle della Fine-ultima-e-definitiva) è perché non voleva ottenere il Magenkyou Sharingan alla maniera di Itachi. Ma è questa la verità dentro di lui? Potremmo scommettere che non è questo che veramente sente il suo cuore. Nel momento in cui si sono scontrati nella battaglia, entrambi sono entrati nella “zona dentro il cuore” (la zona-bianca). Noi abbiamo potuto vederli come bambini, che hanno unito le loro mani. Anche se Sasuke aveva abbracciato l’idea di distruggere questo legame, non era riuscito a cancellarlo dal suo cuore. Dicendo di non aver ucciso Naruto solo per non seguire le orme di Itachi, in realtà mentiva a se stesso, facendo violenza sui propri stessi sentimenti, con una motivazione razionale che poteva accettare.

Comunque, la “zona dentro il cuore” non è così. Essa mostrerà a Sasuke la verità che fino ad allora non vedeva. E allora potrà accettare questa verità.

Inutile dire le informazioni dei databook lasciano il tempo che trovano, però prendendola con poca serietà fa piuttosto ridere immaginare il nostro buon Sasukkia come la principessa attorno alla cui scomparsa tutto ruota.

E’ divertente anche notare come gli editori del databook si siano premurati di specificare che l’amore che prova Naruto per Sasuke è assolutamente platonico e affatto romantico, caso mai a qualcuno fosse venuto il sospetto.

Annunci

4 responses to “Donna tra le donne

  • Ander90

    Il meglio che si possa dire di Naruto èche almeno l’ autore si è sforzato di mettere insieme un finale coerente, anche se con qualche incongruenza. Di recente mi sono inbattuto in un certo numero di manga abbastanza popolari con un finale a dir poco raffazzonato, quando non addirittura vergognoso, che poteva solo essere spiegato con un calo di motivazione (o di immaginazione) da parte dell’ autore…alcuni esempi,con spoiler ridotti al minimo indispensabile :
    “Shigurui” dà come premessa un duello a più partecipanti -ai quali l’ autore ha dedicato spazio per irrobustirne la personalità, la storia e la struttura psicologica- viene terminato con un duello a due, lasciando cadere nel vuoto gli altri, come non esistessero.
    “Shamo” stessa cosa, personaggi importanti e e carismatici che promettevano di entrare in scena sono stati trascurati -Sugawara in primis- mentre il protagonista ha avuto come ultimi avversari due macchiette ridicole spuntate da chissà dove, in un finale da incubo che non ha niente a che fare con le arti marziali che hanno caratterizzato l’ intero manga.
    “Berserk” esce con numeri così limitati che non credo l’ autore farà in tempo ad arrivare alla fine, salvo numerosi tagli alla trama.
    “Claymore” poteva continuare secondo la logica che dal continente sarebbe arrivato qualcuno per osservare il progredire degli esperimenti dell’ isola, perfettamente sensato;invece l’ autore ha deciso di lasciar perdere una nuova saga proprio ora che il manga stava diventando molto popolare, vedendo il proliferare di fanart e forum di discussione.

    Prima di vederlo con i miei occhi non avrei mai creduto che un autore potesse lasciar cadere nel nulla (o peggio finire in fretta e furia) la propria opera, ma suppongo che per uno shonen a cadenza settimanale come Naruto fosse più difficile che accadesse, meglio così.Ora l’ unico shonen simile a Naruto che seguo è bleach, ma nonostante l’ ottima grafica e i combattimenti interessanti devo dire che molti personaggi sono piatti e superficiali, a partire dal protagonsta, tanto che spesso si fa fatica a capire il motivo per cui combattono, un aspetto che in Naruto era maggiormente approfondito.

  • apheniti

    Sinceramente, più che dell’eroina avrei visto in Sasuke la classica figura dell’anti-eroe “bello e dannato”.
    Però Sasuke versione principessa farebbe la sua porca figura:

  • annamariz

    Sasuke è l’eroina della situazione, era partito bene ma il ragazzo si è perso strada facendo.
    Gli ultimi proclami ed il finale non hanno fatto altro che rafforzare questa idea.

  • ruetha

    http://www.shonenjump.com/next_generation/

    Ho appena perso quel poco di fiducia nell’umanità che mi restava.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: