L’eredità di Naruto e Sasuke

L’amore supremo è, credo io, l’amore segreto. Una volta esternato e condiviso, l’amore sminuisce. Languire tutta la vita per amore, e morire d’amore senza mai invocare il nome dell’amato, o dell’amata, ecco qual è il vero significato dell’amore

Hagakure, Libro II

Dopo quindici anni e 700 capitoli la serie di Naruto è giunta al capolinea, con una conclusione che è la peggiore cosa mai vista dopo… L’apparizione di Obito… Oppure… La redenzione di Obito… O ancora… Il ritorno di Obito. Dico davvero, deludere quando le aspettative sono già così basse è veramente un’impresa notevole. Questo articolo sarà quindi come l’autopsia su un cadavere: sapete che è morto e che farla non cambierà le cose, ma forse aiuterà a capire che cosa lo ha ucciso oppure CHI lo ha ucciso! Ma andiamo con ordine…

Anzitutto, che finale ci aspettavamo?

Prima di andare oltre è bene sottolineare che Naruto è un’opera di fantasia, qualora a qualcuno non fosse chiaro, intrisa quindi anche di un certo simbolismo che deve raccontare in sintesi ciò che è sottinteso e che non merita di essere spiegato. Spesso, in un’opera artistica, una sola immagine rende meglio di un milione di parole. Prendete per esempio la prima scena con cui si apre Guerre Stellari.

star-wars-apertura

In una sola sublime sequenza capiamo tutto quello che c’è da capire: la ribellione è piccola ed indifesa, l’Impero è potente e implacabile. Questa scena in particolare è diventata in seguito una marchio di fabbrica della saga, svuotandola di tutto il suo significato originale e facendo sospettare che lo stesso Lucas non l’avesse capita, anzi probabilmente se l’avesse compresa si sarebbe battuto per non metterla nel film. Prendete adesso il finale del Titanic, quando Rose muore nel suo letto al calduccio e la telecamere scorre sulle fotografie accanto a lei.

rose-titanic-ending-photos

Questa volta è Cameron che in una sola, semplice sequenza, riesce a raccontarci tutta la sua vita e dimostrarci, senza dover aggiungere parola alcuna, che ha mantenuto quella filosofica promessa estortale da Jack che avrebbe vissuto, avuto tanti bambini e che sarebbe stata felice. E sempre nel Titanic alla fine il capitano applaude per ultimo, non perché è un vecchio scocciato, ma perché il capitano è l’ultimo che abbandona la nave.

Insomma, in un’opera di fantasia alcune cose avvengono non perché delle persone reali le farebbero accadere così, ma perché l’autore vuole raccontarci qualcosa che non merita di essere spiegato a parole.

Detto questo Naruto sarebbe potuto finire in molti modi, non mi interessa adesso ipotizzarne alcuni più plausibili di altri, ma sicuramente quello che tutti quanti si aspettavano erano delle note nel sottotesto che rendessero giustizia ed omaggio ai personaggi, ma anche alla storia in se.

Invece che cosa è stato fatto?

Kishimoto ha esordito preannunciando che il finale sarebbe stato in due splendidi capitoli insieme, altra scelta veramente incomprensibile, per questo il capitolo 699 e il capitolo 700 li considero con piena autorizzazione come un unico capitolo conclusivo… E che capitolo! Cominciamo anzitutto con alcune idee (bacate) di sottofondo, tanto per abituarci al male a piccole dosi.

Konoha viene mostrata alcuni anni dopo nel futuro, alla stregua di una megalopoli che sovrasta la città vecchia, con un progresso tecnologico che manco se avessero costruito la Grande Biblioteca e ottenuto una tecnologia gratis.

konoha-nel-futuro

Tant’è che lo stesso Naruto lo troviamo di fronte ad un Macbook (OS X 10.9 Ninja) che mangia ramen da una scatoletta preconfezionata (immagino che il vecchio negoziaccio del ramen sia stato sostituito da uno sfavillante supermercato). Il Villaggio nascosto tra le foglie dell’albero è diventato il Villaggio nascosto tra i grattacieli.

Ma dopo questa visione da lontano addentriamoci in città e vediamo chi troviamo: Ten-Ten con il suo pulcioso negozio di armi, che già di per se erano inutili nel mondo medievale di Naruto, figuriamoci quanto potranno essere ambite in questo futuro turbo-tecnologico. Tra le varie cose che stanno a prendere polvere ci sono anche le carabattole di Rinculo-Sanin.

tenten-rikudo

Vabbe’, usciamo scocciati dalla sua bottega senza manco salutarla e vediamo come si sarà evoluta la scuola: nel corpo insegnanti troviamo anzitutto un droide mandato lì dal Ministero della Difesa per sedare gli studenti ribelli!

naruto-classe-1999

Mentre cerchiamo di sfuggire al suo sguardo disumano ci imbattiamo in Anko, la pervertita, che ci invita ad aspettarla un secondo…

anko-grassaFuggiamo terrorizzati prima che ingoi anche noi.

A questo punto si comincia a provare uno strano senso di tristezza, perché la sensazione principale è che Konoha non sia più la stessa che conosciamo. Sembra quasi che Kishimoto in qualche modo decanti la fine degli Shogun e l’avvento della modernità, che cancella l’eredità del passato, in un moto di nostalgia, tanto che anche le armi mitologiche del Dio-Hagoromo, adesso giacciono dimenticate nella bacheca di un polveroso negozio di periferia. Ma su questo torneremo, adesso andiamo avanti e scopriamo…

Che fine hanno fatto i nostri protagonisti?

Questa è probabilmente una delle note più tragicomiche ed insoddisfacenti del finale. Quando la Rowling concluse Harry Potter, ebbe l’accortezza di mostrarci i protagonisti, 19 anni dopo, tutti insieme al binario 9 e ¾ di King Cross Station. E’ chiaro che umanamente è ridicolo pensare che tutti quanti abbiano copulato contemporaneamente e che perfino i figli di Draco Malfoy partissero esattamente quell’anno per Hogwarts, ma chi si focalizza su questo punto dimostra solo di non aver capito un cazzo del messaggio che voleva lanciare l’autrice: non è importante chi fa quale lavoro, sono ancora tutti insieme, una sola grande famiglia, riuniti lì dove tutto è cominciato a mandare verso il futuro una nuova generazione di fronte alle quale si presenteranno nuove sfide — la cicatrice non fa più male, va tutto bene.

Quando troviamo Naruto, incontriamo invece un hokage sommerso di lavoro, benché non ci sia nessuna battaglia da combattere, quindi immagino un triste burocrate che occupa una vuota carica istituzionale. E’ un genitore talmente assente che il figlio si è trasformato in un teppistello che cerca di attirare la sua attenzione (parola di Kishimoto) e che lui sgrida, mostrando di non aver tratto alcun insegnamento dal suo passato. Da questo punto di vista l’autore manca completamente e definitivamente il punto sul personaggio, demolendo in un istante tutto quello che aveva costruito fino ad allora:

  1. diventare hokage aveva senso per il Naruto bambino, in quanto sarebbe stato il simbolo del supremo riconoscimento di lui che invece nessuno considerava
  2. Naruto che si è sempre prodigato per gli altri, in quanto persone, adesso non è capace di stare con la sua stessa famiglia perché preso da futili impegni
  3. Naruto che avrebbe sempre voluto AVERE una famiglia, adesso che ce l’HA non se ne prende cura
  4. se non si riesce a salvare un amico (una persona cara) che senso ha essere hokage? ma evidentemente moglie e figli non rientrano in questa categoria
  5. non è importante il diventare hokage, ma il percorso che si fa per arrivarci… ma no scherzo, la cosa più importante è essere hokage

In pratica vediamo un Naruto stereotipo di se stesso, solo contento di aver raggiunto finalmente una carica vuota (visto che non c’è nulla di serio da fare) e circondato di perfetti sconosciuti (Gaara con quella pettinatura-LEGO è inguardabile!).

700-naruto-hokage

Ah! Stavo per dimenticarmene…

naruto-obito

Vabbe’, no comment. Andiamo avanti…

Sasuke dove diavolo è finito? Lo vediamo che si aggira per un boschetto-fantasy, con una terrificante borsa a tracolla viola-su-nero, quando per 698 capitoli se ne è andato in giro solo con un kimono ed una katana (ma questa è la vecchiaia, chi vorrà più dormire all’addiaccio… Meglio portarsi pantofoline e plaid)

700-sasuke-miranda-moda

Si gira per un attimo, in preda alle traveggole e poi torna a camminare come se nulla fosse. A parte la scenetta che potrebbe essere carina, presa così a se in un GDR, questo qui dovrebbe essere uno tra i più forti ninja mai esistiti che, oltre alla segatura, ha in testa anche i due più potenti occhi di tutto il multiverso. E sente i rumori in un cespuglio? Ma forse era un moto nella Forza e in realtà si trova su Dagobah a migliaia di anni luce da Konoha e dalla sua famiglia…

Tutto ciò che lo riguarda in realtà non ha alcun senso, specialmente se si considera che adesso Sasuke ha comunque una famiglia a Konoha. Anche lui, come Naruto, era un orfano che soffriva l’abbandono e specialmente la disattenzione del padre e adesso lui dov’è? In secondo luogo vi è tutta la maldestra storia del Clan Uchiha che pende sul suo personaggio come una spada sulla testa di Ned Stark.

Dapprima il fratello Itachi aveva sterminato tutto il clan con l’aiuto dell’Uomo Mascherato-TobiObitoMadara, poi si scopre che in realtà li ha uccisi tutti perché è così che gli ha ordinato il Terzo Hokage, perché nel clan c’era un moto di ribellione e questa era l’unica cosa da farsi. Perciò il problema della vendetta si sposta dal fratello al villaggio, una cosa alquanto opportuna per Kishimoto che vuole imbastire lo scontro finale con Naruto, ma affatto sensata nel momento della riconciliazione finale: Sasuke piega il capo di fronte a Kakashi e si prende la bella lezioncina zitto e muto. Poi se ne va ad espiare i propri peccati nel mondo… Sarà anche vero che i vincitori scrivono la Storia, ma vediamo quali sarebbero questi suoi peccati:

  1. Vendicarsi del fratello che aveva ucciso genitori, parenti e amici — quindi Itachi aveva ragione?
  2. Distruggere un sistema politico e sociale che aveva promosso, autorizzato e guardato tale sterminio — insomma i nazisti facevano bene a bruciare quei sporchi ebrei!
  3. Distruggere i bijuu, le bestiole-codate, che venivano utilizzate come armi ed erano fonti di infinite guerre — no, fottiti Sasuke, questa non è una bomba atomica, sono 500kg di pura democrazia!

La sensazione che se ne trae che Sasuke abbia sostanzialmente tradito se stesso e tutto quello in cui credeva, per conformarsi al corso inesorabile della Storia sotto l’egida del carro vincitore. In poche parole: un perdente.

Sakura almeno si sarà salvata? No, è a casa che fa le pulizie, con un cencio sulla testa e il solito kimono di quando era una bambina: perché lei è rimasta una bambina!

700-sakura-domestica

Qui chiaramente non è questione se lei possa fare o meno le pulizie, anche Rose del Titanic da vecchia rimbambita avrà potuto avere un attacco di dissenteria, ma il punto è che questa è l’ultima volta che la vediamo. E’ l’ultima scena dedicata ad una dei tre protagonisti di questa saga e l’unica cosa che ci racconta è che quando la figlia torna a casa, in un qualsiasi giorno di scuola in pieno pomeriggio, trova la madre a pulire. Un modo come un altro per dire che sta lì a pulire e ad occuparsi della casa giorno e notte peggio di Jeanne Dielman.

Che fine ha fatto l’eredità di Tsunade? Che fine hanno fatto le sue abilità mediche? Ha fatto una qualche carriera? Ha fatto qualcosa di utile? I suoi sogni si sono realizzati?

Negli ultimi capitoli vediamo Sakura promettere a se stessa che non sarebbe rimasta indietro a guardare Naruto e Sasuke e che avrebbe agito (invero è dal principio che lo paventa), ma a parte il pugno tanto-per in testa a Kaguya e aver guarito i due salvatori del cosmo, sembra che non abbia fatto nient’altro: da un’ottica puramente carrieristica, sia Naruto che Sasuke sono impegnati in qualcosa (per quanto privo di senso) mentre la sua unica attività sembra quella della donna di casa.

Insomma, un finale peggiore era difficile immaginarselo

Dopo quindici anni di trama e continui saliscendi ci si sarebbe potuti attendere per lo meno di vederli tutti riuniti e felici (se non si voleva dare un’impronta drammatica alla serie), ma la cosa più importante di tutte, ci si sarebbe aspettati che anche i protagonisti, in qualche modo metafisico, sprecassero una briciola del loro tempo per salutare noi. Perfino quella merda di Dragon Ball GT si conclude meglio, con Goku che ci rivolge lo sguardo dopo una patetica e strappalacrime rievocazione del passato.

anime-endings

Ora sarà anche una cliché narrativo, ma questo resta pur sempre un manga che non di rado ha strizzato l’occhio e il portafogli agli appassionati, per cui scendi-dal-pero-amico e dammi almeno sta strizzata d’occhio anche sul finale. Invece no, l’unica sensazione che rimane è di una eterna e nostalgica solitudine, e me ne infischio se ci sarà un film o una qualche stupidissima serie spin-off o spiegare qualsiasi cosa. Per me il manga ufficialmente si è concluso così e non mi avrebbe fatto schifo, dopo 698 capitoli sull’amicizia e l’amore eterni che almeno nell’ultimo capitolo vi fosse una sintesi di tutto ciò. Ci siamo dovuti sorbire le redenzioni di Pain, ItachiObito, la storia della vita celodurista di Hashirama e Madara, il rapporto tra Rin e Obito, la vita di Minato e Kushina e tanto altro e non possiamo goderci per un secondo il trio protagonista insieme, felice e con uno scopo nella vita? Il fatto che abbiano procreato non mi rappresenta assolutamente niente di interessante, visto che potrebbe trattarsi di un fatto puramente accidentale, considerata l’atroce solitudine in cui tutti si trovano.

Sarebbe stato meglio vederli insieme che vanno a mangiare, magari che si frequentano, oppure che collaborano insieme a qualcosa, che si danno consiglio, che si scambiano opinioni. Che dopo millemila peripezie convivono nuovamente, che si rispettano e si comprendono. Mi sarebbe piaciuto immaginare che di fronte a loro si apra un mondo di avventure, ma che questa volta affronteranno le avversità uniti. E invece nulla…

Ma forse anche in tutto questo c’è un senso e qui arriviamo noi.

La storia nella storia

Il rapporto tra Naruto e Sasuke è senza ombra di dubbio quello più curato in tutta la storia e al quale l’autore si è maggiormente dedicato. E’ l’unica parte che secondo me Kishimoto aveva pensato dall’inizio, e anche quando affermava di avere ben chiaro il finale penso si riferisse al loro scontro. Tutto il resto della trama è così pieno di stereotipi e incongruenze che è difficile immaginare che l’autore l’abbia mai concepita con altro scopo se non quello di allungare il bordo. La storia degli Uchiha è soltanto un esempio fra tanti, che tra l’altro getta un’inesorabile ombra su Konoha stessa, che ne esce come un paese fascista dove si uccide perché non c’è nessun altra soluzione, in netto contrasto con i proclami del protagonista e quindi con la morale dell’autore stesso. Gli è uscita male e basta, e non penso nemmeno se ne sia reso subito conto.

Un altro esempio è l’evoluzione del mondo ninja dalla prima serie all’ultima: in principio il loro non era altro che un villaggio, come tanti, al servizio del Paese del Fuoco, i cui capi usavano i ninja per i compiti più disparati (compreso quello di recuperare un cane smarrito). Si trattava di una specie di esercito, dove anche i bambini venivano sottoposti ad esami dai potenziali esiti mortali. In questo contesto l’hokage era alla stregua di un generale, ovvero di un capo delle forze armate, che quindi comunque doveva rispondere ad un altro capo a sua volta. Alla fine invece si ha l’impressione che il Villaggio della Foglia sia quasi una capitale a se e l’hokage il sovrano indiscusso di questo paese.

Potrei continuare così a non finire su pressoché qualsiasi argomento trattato dal manga, per non parlare dei personaggi che per la maggior parte sono rimasti identici a come erano alla fine della prima serie. Con questo non sto dicendo che è tutto una merda, ma che per uscire per 15 anni di fila Kishimoto ha dovuto pure inventarsi qualcosa e la maggior parte delle cose le ha pensate lì per lì.

L’unico argomento sul quale non ha mai sorvolato era il rapporto tra Naruto e Sasuke.

Lungi dall’essere un mio parere personale questo è confermato anche dal fatto che il 35,8% del manga è speso nella costruzione della relazione tra i due (incluso quindi non solo il rapporto diretto, ma anche quando l’uno pensava all’altro), mentre per il rapporto tra Sasuke e Sakura siamo appena al 16,4% e per quello tra Naruto e Hinata ad un ridicolo 3,8% (costruito per lo più da lei che squilla Naruto-kun ♥)

E’ quindi il momento di ripercorrere per l’ultima volta tutta la storia del manga, ma non dal punto di vista delle vicende, che qui mi interessano meno, ma dal punto di vista del rapporto dei due protagonisti, cosa che mi interessa assai di più! Pronti?

Apocalisse SasuNaru

Naruto e Sasuke a partire dal loro aspetto fisico vengono ritratti come due rovesci della stessa medaglia: Naruto indossa colori caldi ed ha i capelli biondi, Sasuke indossa colori freddi ed ha i capelli scuri, Naruto è tozzo e paffuto, Sasuke è magro e slanciato. Ma non solo: Naruto punta di più sulla forza, Sasuke sulla tecnica, Naruto combatte in gruppo (grazie ai cloni), Sasuke in solitaria, Naruto è estroverso ed impulsivo, Sasuke è introverso e riflessivo, Naruto è socievole, Sasuke è associale, Naruto è empatico e generoso, Sasuke è egocentrico ed egoista, Naruto ama Sakura, Sasuke no.

NARUTO_SPECIAL WALLPAPER_04

In tutto e per tutto Kishimoto ci introduce i due come bianco e nero, e insiste fino alla fine su questa dicotomia degli opposti (che si attraggono).

Entrambi sono orfani e senza una famiglia ed entrambi trovano nell’altro quel qualcuno in grado di vincere la propria solitudine. Entrambi riescono a cosentire con l’altro, come direbbe Kundera, fin tanto da provare il dolore che prova l’altro, ma allo stesso tempo arrivando a sentirsi sollevati perché non erano più soli (capitolo 698). Naruto in particolare racconta come avrebbe voluto parlare a Sasuke, all’epoca, ma non ebbe mai il coraggio (Naruto, “Avrei dovuto parlargli… Ci ho pensato e ripensato sopra…”, capitolo 647) e, invidioso delle sue abilità, decise di proclamarlo suo rivale.

In questa proclamazione di rivalità unilaterale si crea in realtà anche il primo conflitto tra i due: Sasuke sembra comprendere perfettamente i propri sentimenti e vuole avvicinarsi a Naruto, il quale però sembra voler ridurre il tutto ad una mera questione di rivalità tra ninja di Konoha (capitolo 173, 174). In più Naruto dice di essere innamorato di Sakura, anche se paradossalmente sembra più innamorato del modo in cui lei ama Sasuke (capitolo 3). Affinché tutto sia chiaro Kishimoto fa dire alla ragazza che la sua unica aspirazione sia essere riconosciuta dall’Uchiha (capitolo 3), cosa che poi Naruto ripeterà fino alla noia (Naruto, “desiderando di essere forte come te, figo come te. Sono davvero felice d’averti incontrato.”, capitolo 485).

Comunque sia i tre diventano membri dello stesso team e il fatto di dover stare assieme proprio a Naruto e Sakura non sembra entusiasmare affatto Sasuke, che anzi sembra spesso seccato dal veder loro far combriccola-chiasso (capitolo 36). Per fortuna però, Kakashi insegna loro l’importanza di fare squadra e di preoccuparsi per i propri compagni, cosa che a Naruto serve il giusto (visto che comunque non è un tipo egocentrico), ma che cambia radicalmente l’atteggiamento di Sasuke nei confronti della compagna.

Per un po’ li vediamo impegnati in varie missioni e Naruto e Sasuke non mancano di punzecchiarsi e sfidarsi a vicenda (tanto che Sasuke affibbia all’altro il soprannome usuratonkachi) in un crescendo di tensione (sessuale). L’arrivo di Haku permette a Kishimoto di evidenziare ulteriormente il loro legame, facendo dapprima un collegamento tra i due e Haku e Zabuza, sul tema della persona importante (capitolo 21), e poi lanciando Sasuke al sacrificio pur di salvare la vita al compagno. Quando Naruto gli chiede perché lo abbia fatto, Sasuke replica che non lo sa e che “il mio corpo si è mosso da solo, idiota..” (capitolo 27), sottolineando così anche la fisicità del loro rapporto (o almeno del suo affetto verso il biondino — non è solo la mente, ma anche il corpo che lo desidera proteggere).

27-sasunaru-sasuke-naruto

Naruto, dal suo canto, non manca di andare su tutte le furie e abbatte Haku, senza ucciderlo però (e ancora una volta notiamo come Sasuke, una volta ridestato, si preoccupa subito che il compagno non sia diventato un assassino — Sasukkia, vi ricordo che siete dei ninja — e che non abbia ucciso chi voleva salvarli, capitolo 33).

Passato l’episodio seguono altre avventure e Sasuke dimostra un crescente interesse per il compagno, ed una sempre maggiore ostilità verso Sakura, probabilmente per una questione di gelosia. In particolare nell’episodio di Gaara sembra diventare piuttosto chiaro, per l’Uchiha, che il compagno ami la ragazza e sia disposto a fare per lei quello che egli avrebbe fatto per lui (capitolo 133). Il ritorno di Itachi complica ulteriormente le cose, perché riporta Sasuke alla realtà: non è diventato per niente più forte, sta lì appresso a Naruto il cui unico interesse è Sakura, e non riesce nemmeno a difenderlo (capitolo 144). Naruto, dal canto suo, sembra aver talmente tanto idealizzato Sasuke da non riuscire a rendersi conto sia di averlo superato da un pezzo, sia dell’interesse che mostra per lui il ragazzo e continua ad impuntarsi sulla questione della rivalità. Inoltre, come se niente gli mancasse, sente che Sasuke è di Sakura e, in qualche modo, diventa paradossalmente il primo e più fanatico sostenitore SasuSaku della storia (capitolo 172).

172-naruto-sasuke-sakura

Lo scontro sul tetto, durante il quale Sasuke tenta in vano di “raggiungere” il compagno e chiedergli, implicitamente, di comprendere quello che lui pensa (Sasuke, “Idiota che non sei altro, perché sei così pieno di te stesso?”, capitolo 173, 174), decreta anche la loro definitiva separazione.

Nella notte Sasuke decide di raggiungere Orochimaru e buttarsi tutto alle spalle, per focalizzarsi solo ed esclusivamente sulla vendetta, che diventa così il suo unico obiettivo. Nel cuore della notte, sulla via dell’addio, Sasuke incontra Sakura che lo implora in vano di restare. La scena si conclude con l’enigmatico grazie e lo stordimento della fragola-rosa (capitolo 181), laddove il gesto di Sasuke sembra semplicemente il seguente: se non ci fossi stata te, di cui Naruto è così perdutamente innamorato, non avrei mai aperto gli occhi e non me ne sarei andato.

Naruto si mette immediatamente alla ricerca dell’amico, promettendo a Sakura che lo avrebbe riportato indietro ad ogni costo e dopo un altro po’ di peripezie i due si affrontano di nuovo, per l’ennesima fatale separazione (capitoli dal 218 al 233).

Fino a questo momento la relazione tra i due è stata in qualche modo mostrata principalmente dall’ottica di Sasuke, mentre adesso si passa su Naruto, che come un principino azzurro si mette ad errare appresso alla sua amata madamigella sparita. Non per nulla preferisce vivere come uno sciocco, piuttosto che lasciar perdere Sasuke (capitolo 237), che non potrà essere mai sostituito da Sai (capitolo 288), che tra parentesi non è nemmeno lontanamente figo (sic!) quanto il primo (capitolo 286), e nessuno s’azzardi a reclamarne l’appartenenza (capitolo 291).

Sasuke ormai prosegue sulla sua strada invece, sicuro di essere stato dimenticato dai compagni, e non per nulla li guarda con derisione quando tornano a trovarlo al covo di Orochimaru: poi proprio loro due assieme! Ma specialmente Naruto! Sasuke sembra quasi sorpreso che il “suo rivale” ci abbia tenuto a venirlo a cercare (capitolo 306), solo a dimostrazione di quanto aveva frainteso in precedenza. “Non uccidere Naruto…” gli intima Kurama in quell’occasione “finiresti col pentirtene…” (capitolo 309)

Inutile far notare come Kurama non abbia alcun potere da veggente, ma parli solo per quello che vede nell’anima del suo ospite.

Comunque sia torniamo a noi, o meglio alle paturnie del nostro caro Narutello, che proprio non si rassegna nel vedere sparire l’amico e comincia a pensarlo sotto cieli stellati (capitolo 319), perdersi imbambolato a riflettere su che fine abbia fatto (capitolo 331) e invocarne il nome prima di addormentarsi (capitolo 403, capitolo 459). Non per nulla lo stesso maestro Kakashi se ne accorge e osserva che Sasuke è sempre di fronte agli occhi di Naruto (capitolo 342), che dal canto suo constata come “solo il vento può ravvivare il fuoco” (capitolo 333).

Se tutto questo non fosse sufficiente a metterci nell’ottica giusta, arrivano due perle rare adornate di diamanti (un kitsch che solo Kishimoto poteva partorire).

Anzitutto Sakura ha un’idea geniale delle sue: andare ad assassinare Sasuke (con un kunai avvelenato). Ma prima va da Naruto e mente confessandogli tutto il suo smisurato amore: Naruto resta anzitutto del tutto indifferente ed anzi, si strania assai di come lei possa non amare più Sasuke (chi mai potrebbe non amarlo più?!?!). Per Naruto pare del tutto incomprensibile, poi viene anche a sapere che c’è un ordine per tagliare la testa dell’amico il che lo getta nella disperazione più totale, facendogli venire un attacco di panico che lo schianta a terra, ansimante nella neve. (capitolo 474, 475)

Il bello però deve ancora venire: durante lo scontro con Pain, la polverosa Hinata-chan ♥ dichiara tutto il suo amore per Naruto, dicendo come lei lo ha sempre preso da modello e seguito, perché lei lo ama (capitolo 437). Naruto, oltre che ignorare del tutto tale spasmodica dichiarazione, non esita a replicare il medesimo discorsetto a Sasuke (capitolo 485), omettendo un “ti amo” finale, ma aggiungendoci un romantico “moriremo insieme”(capitolo 486).

Di fronte a simili perle perfino lo psicolabile Sasuke è costernato e non può che esclamare: “Che cosa c’è con te che non va?!”

I due si separano nuovamente, dando occasione al risorto Itachi, dopo varie vicissitudini, di far notare che Naruto non era il solo ad essere guidato dall’altro, ma che lo stesso valeva pure per Sasuke. Dopo questa contorta nota del nostro cuoco preferito, Naruto e Sasuke tornano finalmente ad incontrarsi durante la battaglia finale contro Madara e Obito (capitolo 631).

Sasuke fin da subito fa presente che l’unica cosa che gli interessa, oltre alla vittoria, è proteggere Naruto (capitoli 631 – 644635 – 637644 – 680) e si impegna in tal senso ben prima dell’arrivo di Hagoromo (quando la presenza di entrambi diventa essenziale). Naruto, dal canto suo, è al settimo cielo per poter tornare a come tutto era una volta, cosa che purtroppo l’Uchiha non gradisce eccessivamente: per lui il Team 7 non esiste più, ne gliene frega nulla, l’unica cosa alla quale pare dare qualsiasi importanza sono se stesso (ma va!) e Naruto.

L’arrivo di Hagoromo salda definitivamente l’esistenza dei due in una cosa sola: Naruto è Ashura, Sasuke è Indra, Naruto è il Sole, Sasuke la Luna, a Naruto il maschile, a Sasuke il femminile, a Naruto la luce, a Sasuke le tenebre. In poche parole Yin e Yang che si completano alla perfezione.

671-sasunaru

Dopo questo matrimonio spirituale e la sconfitta di Kaguya è il momento dello scontro tra i due.

Sasuke spiega candidamente che lui sarà hokage e che non ci saranno più bestie-codate se non al suo servizio; Naruto dal canto suo né vuole rinunciare ad essere hokage, né tanto meno può permettergli di distruggere i suoi beniamini domestici oppure ammazzare i kage viventi (capitolo 693). Da notare come Sasuke non voglia uccidere veramente Naruto, mettendo in evidenza però che se gli si frapporrà in mezzo, allora non esiterà a passare sul suo cadavere (come sei ingenuo, Sasukkia).

Si recano quindi nella Valle della Fine-Ultima-e-Definitiva, dove a suo tempo combatterono pure Madara e Hashirama, e cominciano a darsene di santa ragione in quella che Kishimoto definisce una battaglia di amore e potere (capitolo 696) che mette ancora una volta in risalto come Naruto voglia sì affrontare Sasuke, ma non in quella maniera (“quando si tratta di battaglia, io voglio davvero batterti, ma non quello che sei diventato adesso! Tu lo sai benissimo, vero Sas’ke?!?”).

L’Uchiha, dal canto suo, sembra combattuto tra l’ammazzare l’altro e farsi ammazzare, perché in fin dei conti Naruto è soprattutto la sua più grande debolezza (capitolo 698).

E così siamo giunti al capitolo finale (dello scontro). Naruto è a terra, Sasuke sta per colpirlo, ma il biondo trova le ultime forze per colpirlo e spiccicarlo come una mosca sulla montagna antistante.

Sasuke: “Ancora, ancora e ancora. Fai il bravo bambino e fatti ammazzare!”

Naruto: “Non ci penso neanche! Io sono l’unico ed il solo!” (alè… questo ci ricorda qualcosa?)

Kurama stesso è ammirato di fronte a tanta determinazione, osservando come Naruto sia decisamente speciale per lui e che potrebbe scommettere che sia lo stesso per Sasuke.

I colpi dei due ragazzi si scontrano per l’ultima volta, una luce squarcia le tenebre e poi nulla. Silenzio, fino all’alba.

Naruto: “Svegliati adesso… Eh…”

Borbotta Naruto, mentre Sasuke riprende a stento conoscenza.

Naruto: “Come vedi, se ci muoviamo troppo, moriremo dissanguati…”

Sasuke: “Guardati! Perché continui ad insistere a metterti sulla mia strada? Io… Sono precipitato nelle tenebre ed ho ottenuto i poteri per eliminare tutto dalla mia strada. Non mi importava di chi si trattasse, io cercavo di tagliare i legami con chiunque mi fosse intorno… Ma tu, non hai mai pensato a tagliare i legami con me.”

A Sasuke torna in mente Naruto mentre gli dice “Io sono l’unico che accetterà questo odio dentro di te”.

Sasuke: “Indipendentemente da quello che è successo… Tu davvero ci tieni così tanto a me?”

Naruto: “Non lo sai di già? Ma guardati… Parli così tanto solo perché non ti puoi muovere.”

Sasuke: “Sta zitto e rispondimi.”

Effettivamente… Qui Naruto sembra quasi voler eludere la domanda, ma se non c’è niente sotto che male c’è dire le cose come stanno?

Naruto: “Questo è perché sei mio amico.”

Sasuke però non vuole mollare l’osso, l’ha già sentita sta storia e non ne può più, perché anche a lui è palese che sotto c’è dell’altro.

Sasuke: “Questo me lo hai già detto una volta. Ma per TE che cosa significa?”

Naruto: “Se proprio me lo chiedi, non so come spiegartelo. E’ semplicemente che quando ti sento blaterare che sopporterai tutto sulle tue spalle… Io sento… Come un dolore…”

698-sasunaru

Naruto: “E’ fa veramente male… Non c’è modo in cui possa semplicemente ignorarlo. Beh oggi mi fa male tutto, quindi non c’è molto che possa fare.”

Sasuke: “Naruto… Sapevo che in passato tu eri solo… Come me, l’ultimo degli Uchiha, eri emarginato da tutti. Ti comportavi come un idiota perché la gente ti rimproverasse, perché volevi che ti notassero. All’inizio pensavo che tu non meritassi alcuna considerazione, che fossi solo uno smidollato che faceva chiasso. Ma vedendoti fare cose stupide ed essere sempre sgridato, per qualche motivo ho cominciato a posarti gli occhi addosso. Quello fu anche il momento in cui capii che la tua debolezza stava entrando anche dentro di me. Non potevo smettere di prestarti attenzione. Quando ti vedevo fare tutto il possibile pur di creare un legame con gli altri, questo mi ricordava la mia famiglia. E per qualche motivo mi sentii sollevato. Però allo stesso tempo pensavo fosse una debolezza. Mi ero allenato duramente per sfuggire a questa debolezza e diventare più forte, per potermi vendicare di mio fratello. Ma a quel punto tu capitasti nel mio stesso Team e mi ricordasti della mia famiglia di nuovo. Completando le missioni assieme a te, che volevi diventare hokage, potevo sentire che stavamo diventando entrambi più forti. Capii che volevo confrontarmi con te. Io cominciai a vedere il Team 7 come una specie di famiglia, ed è per questo che, quando ti sentivo soffrire, io soffrivo a mia volta. Quando compresi la tua sofferenza, per la prima volta ti considerai un mio compagno. Ma allo stesso tempo non potevo permetterti di diventare più forte. Quando vidi quanto eri diventato forte, io….”

Naruto: “Pure io sapevo che tu eri sempre solo… Mi sentivo sollevato al pensiero che ci fosse qualcuno come me, ed ero così felice che avrei voluto parlarti subito. Ma non l’ho fatto, perché ero invidioso delle tue capacità e decisi che saresti stato il mio rivale. Diventasti il mio obiettivo. Per la prima volta avevo un legame. Durante le nostre missioni da Team 7 ho continuato ad andarti dietro, perché volevo diventare abile e figo quanto te!”

Sasuke: “E’ proprio l’opposto… Ero io ad essere geloso delle tue abilità… Tu avevi una forza che a me mancava, tu eri sempre un passo davanti a me, esattamente come mio fratello. E pure oggi…”

La luce dell’alba illumina i due (come a dire che hanno avuto entrambi una definitiva illuminazione!).

698-sasunaru-alba

Naruto: “Eh? Ma dove siamo? Non dirmi che è il paradiso…”

Sasuke: “Sembrerebbe che abbiamo dormito fino all’alba… Ancora una volta sei vivo…”

Naruto: “Merda! Non riesco ancora a muovermi! Volevo picchiarti finché non avessi aperto gli occhi una volta per tutte!”

Sasuke ridacchia: “Vuoi ancora combattere, nelle tue condizioni?”

Naruto: “Ma certo! Non lascio perdere!”

Sasuke: “Lo ammetto… Ho perso.”

Naruto: “Idiota! Qui non ci sono vincitori o sconfitti! Io volevo solo riportare alla ragione un amico che non voleva ascoltarmi! Il vero combattimento verrà dopo!”

Sasuke: “Ehi Naruto?”

Naruto: “Eh?”

Sasuke: “Sappi che finalmente ti ho riconosciuto. Se io adesso muoio, il destino che ci univa secondo l’Eremita, morirà pure… Anche questo sarebbe rivoluzionario. Tu potrai fermare lo tsukuyomi semplicemente trapiantando il mio occhio sinistro in Kakashi. Io… Volevo occuparmi di te da solo.”

Naruto: “Tu… Tu non potrai occuparti di alcunché se sarai morto! Vivi e aiutami, anziché morire! Il mio sogno è di far collaborare tutti gli shinobi. E questo include anche te!”

Sasuke: “Beh, anche se a te questa sta bene, che ne penseranno gli altri?”

Naruto: “Smettila di essere così pedante! O ti riempio di botte!”

Sasuke: “Potrei tornare a volerti far fuori di nuovo…”

Naruto: “Allora ti fermerò di nuovo, anche se non credo che lo rifaresti!”

Sasuke: “Come fai ad esserne così sicuro?”

Naruto: “Non fare che mi debba ripetere. Ancora non capisci, eh?! Chi l’avrebbe detto che tu fossi così stupido!”

698-sasuke-crying

A questo punto Naruto volta lo sguardo per vedere se il compagno ha finalmente inteso, e Sasuke ha inteso eccome, tanto che le lacrime scendono dal suo viso.

Sasuke: “Stai zitto, usuratonkachi

Kishimoto, non te ne va bene una

Così si conclude Naruto, dopo che Naruto e Sasuke hanno praticamente giaciuto una notte insieme, si sono scambiati i fluidi corporei e ciascuno ha perso una parte di se per l’altro, in un trionfo di simbolismo romantico come solo Kishimoto poteva fare.

Infine c’è subito da notare come per Naruto il ritorno di Sasuke sia a prescindere e che il parere degli altri (e quindi gli altri stessi) si riduca ad un’inezia (una mera pedanteria); Sasuke invece si scopre completamente, rendendosi del tutto vulnerabile di fronte all’altro in quella totale e definitiva ammissione di sconfitta, mentre il biondo, di fronte al trionfo dell’alba si chiede se siano in paradiso (invece quando muore veramente si domanda semplicemente se sia finito nell’aldilà), come a ribadire che adesso finalmente ogni cosa è al suo posto.

E’ al suo posto, ma non per Kishimoto che adesso deve rendere conto agli appassionati di tutto il mondo e ai propri editori.

Il fatto che lui avesse voluto incentrare la storia sull’amore dei due protagonisti, rivissuto secondo la dottrina del Bushido dell’amore segreto come supremo amore¹, è tanto lapalissiano quanto tutti gli altri riferimenti e citazioni di cui ha popolato il manga sulla cultura samurai e in generale del Giappone medievale. In questo contesto trovano perfettamente luogo il rapporto tra Haku e Zabuza, Orochimaru e Kimimaro, Orochimaru e Kabuto e altri.

bushido-uomo-e-giovane

Paradossalmente trovano perfettamente luogo perfino gli accoppiamenti finali, in quanto il dovere sociale del guerriero era quello di sposarsi e fare dei figli, riproducendo così perfettamente la visione kishimotesca del mondo femminile, quale utero da ingravidare e poco più.

La resa dei conti con gli editori si vede proprio nella costruzione degli ultimi due capitoli, in cui Kishimoto parla tra le righe e tra i denti, demolendo tutto quello che aveva fatto e appigliandosi a simboli di ogni sorta, come al suo solito. Ma vediamone un po’ assieme:

  1. Fa implorare perdono a Sasuke (dopo che si era tolto la soddisfazione di maltrattare Sakura per un’ultima volta) in un trionfo di patetismo talmente eccessivo da essere incredibile
  2. Fa diventare hokage Kakashi, che poi si scopre essere stato una sorta di hokage pro tempore in attesa di Naruto, il vero hokage
  3. Sasuke non dà nemmeno un bacio a Sakura, ma un buffetto come faceva suo fratello con lui (per la serie, mangiatevi ‘sta simbologia adesso!)
  4. Sakura dal canto suo non fa di meglio che piangere e chiedere di nuovo, impotentemente, di andare con Sasuke, l’unico scopo della sua vita (potrei soffomitare)
  5. In nessuno dei due capitoli viene detto esplicitamente chi sta con chi (per la serie: adesso lo intendente senza dubbi, per Sasuke e Naruto non lo capivate)
  6. Sasuke ha una figlia femmina identica a lui (e ridicolmente a Karin) e Naruto un figlio maschio spiccicato al padre, laddove i pargoli sembra abbiano una qualche specie di infatuazione reciproca (e non parliamo del fatto che si riconferma ancora il giochino del femminile per Sasuke e del maschile per Naruto)
  7. Hinata ha una figlia-fotocopia di cui ufficialmente non si sa chi sia il padre (si può solo intuire che sia Naruto, e ancora una volta Kishimoto sottolinea l’importanza del non detto)
  8. Konoha non è più la vecchia città, in un certo senso non è la Konoha di Kishimoto, distrutta e ricostruita millemila volte; Kishimoto aveva raccontato la storia di un mondo sulle orme del Giappone medievale, con la modernizzazione della città sembra quasi voler evidenziare la fine di questi suoi ideali e il trionfo di un mondo nuovo e a lui estraneo
  9. Le armi di Hagoromo giacciono a prendere polvere da Ten-Ten, inutilizzate perché probabilmente Kishimoto stesso aveva altri piani per la trama, ma poi ha dovuto tagliare corto (e quel “uff” di Ten-Ten sembra quasi venire dalla bocca dell’autore)
  10. Naruto, né Sasuke sono con i figli e con la famiglia, quasi a voler ribadire come in quel mondo (in quella configurazione dell’universo) loro stessi sono stati “traditi”

In poche parole un finale dove non c’è trionfo, non c’è amicizia, non c’è nemmeno amore. Non c’è nulla di tutto quello che l’autore ha costruito e professato negli ultimi 15 anni.

A questo si aggiunge quell’apparizione finale di Kaguya, tanto improvvisa quanto provvidenziale, che per certi versi sembrava incarnare l’autore stesso a momenti, o chi per lui. Mi piace pensare che quel suo “vi odio” rivolto ai figli, ossia a Naruto e Sasuke, sia una specie di modo da parte dell’autore di dire che ha finito con l’odiare i suoi stessi protagonisti, che non poteva condurre alla fine che voleva.

Ma quest’ultima ammetto essere una mia fantasiosa, quanto infondata, speculazione.

In conclusione io ho la convinzione che questo è il modo in cui Kishimoto ha concepito e scritto tutta la storia, e che il SasuNaru abbia avuto ragione di essere dal principio alla fine. Molti si appelleranno certamente a talune interviste, piuttosto che ad altre, ma l’autore in questi anni ha scritto e detto molto, fuori dal manga, e tante di quelle cose alla fine non si sono mai nemmeno avverate (pensate alle penultime, clamorose promesse, sulla rivelazione del volto di Kakashi).

Naruto è un’opera imponente, che ha avuto una popolarità enorme. Dobbiamo rendercene conto e capire anche che l’autore di una simile serie non può agire solo di testa sua, perché dal suo lavoro dipendono anche i lavori di moltissime altre persone. Se questo da un canto può deprimerci, dall’altro mi risolleva, perché il cosiddetto SasuNaru è esistito quasi fin dal principio e indubbiamente avrà dato anche noia a qualcuno, ma mai all’autore. In tutti questi anni, in tutto questo tempo, Kishimoto se ne sarà certamente reso conto e se non lo avesse voluto, o se gli avesse fatto schifo, avrebbe potuto trovare modo di ribadirlo anche nella serie, così come ha fatto con altro.

Perché è mia ferma convinzione che Kishimoto abbia descritto questo, forse anche con un po’ di autobiografia, e alla fine quella tra Naruto e Sasuke è stata una storia, che prima di ogni altra cosa, ha parlato dell’amore.

698-sasunaru

 


¹ Yamamoto, 1969 [1716], pp. 134, 253-254 (amore); 42 (omosessualità maschile); 58, 152 (morte); 111, 125 (devozione al proprio signore). Spiega che nel contesto del bushido l’omosessualità esprimeva il legame assoluto fra il signore e i suoi seguaci/servitori (pp. 113-116, 134). Secondo Yamamoto, l’amore eterosessuale è essenzialmente funzionale alla riproduzione, mentre l’amore omosessuale fra guerrieri, definito shudo o danshoku, è puro ma intenso. Ritiene tuttavia che l’amore di un guerriero debba essere tenuto rigorosamente nascosto in quanto shinobu koi (amore che deve essere controllato).

Annunci

399 responses to “L’eredità di Naruto e Sasuke

  • helad17

    Mi dispiace ma per mio conto il finale più giusto sarebbe stato l’elezione a hokage di Naruto, mentre il protagonista e stato ridotto a mera comparsa… Non si capisce cosa sia effettivamente cambiato nel sistema ninjia…. E la riunione del team7 sette inesistente…. Il capitolo 700 poteva essere tranquillamente il primo della terza serie e nulla sarebbe cambiato. parlando del film leggendo alcuni spoiler sono seccata che alcuni personaggi principali debbano morire nel film e non nell’opera principale e che per aver avere un visione dell’insieme della stessa debba essere costretta a vederlo

    • 69Conigli

      Helad, ma infatti il finale del manga è il 699, dove comunque già si capivano perfettamente anche le dinamiche che poi avrebbero portato al 700. Quest’ultimo è un epilogo/prologo, gestito male appositamente per aprire alla terza serie, che sarà opera di Kishimoto e collegata al manga. Un epilogo alla storia era necessario per mostrarci Naruto Hokage finalmente adulto e maturo, e per presentare le nuove generazioni.

      Scusa se ti correggo, ma non c’è nessuno spoiler ufficiale che fa pensare alla morte di protagonisti principali. Se ti riferisci a ciò che è uscito qualche giorno fa, è stato già provato fossero fake.

      • helad17

        Indipendentemente che gli spoiler siane fake o meno io trovo alquanto irrispettoso nei confronto di chi legge il manga che una parte della storia venga affidato a un film pensiamo a una clientela italiana che non legge i manga in internet potrebbero passare 2 o anche tre anni prima che veda il film come successo con road of ninjia che lo stanno facendo vedere solo quest’anno. Tu dici che il 700 serve per aprire alla nuova serie,be prima di aprire una nuova serie bisognerebbe pensare di chiudere al meglio quella vecchia, invece tutto è affrettato e senza adeguate spiegazione e i. Futuro dei protagonisti “appare” triste…. Per quanto mi riguarda considero comunque il 700 il finale perché punto primo quando comprerò il volumetto l’ultimo capitolo sarà proprio quello e anche perché se finisse con il 699nonostante fosse un finale migliore non sarei rimasta soddisfatta perché le mie perplessità rimangono le stesse… In che mondo è cambiato il mondo ninjia cosa è stato fatto di nuovo per mantenere la pace a queste domande non risponderà ne il film e temo neanche lo spin off.

  • Lucia, I love you

    Strana reazione etero di Naruto:

    http://www.mangapanda.com/93-149-15/naruto/chapter-144.html

    Probabile che la ragazza gli ricordasse Sasuke, LOL.

  • 69Conigli

    Scusa, ma hai problemi a leggere ciò che scrivo? Ho già detto che la gestione del finale non piace nemmeno a me, ma i contenuti, seppur mal gestiti, sono esattamente in linea con un manga come Naruto. Ed ho anche ribadito, che il problema del manga non è di certo il finale o le coppie (che ripeto, si prevedevano da inizio manga) bensì la gestione della guerra e della fase prima dello scontro tra Naruto e Sasuke, che invece è stato meraviglioso.

    Poi che tu non voglia seguire il resto, benissimo, il mio era solo un consiglio visto che in questi progetti verranno affrontati proprio i temi che tanto criticate e che, ribadisco ancora, sono assolutamente “secondari”.

  • leaf

    Capito su questo blog per caso, leggo il tuo dettagliatissimo articolo e…
    Mah.
    Mi auguro che tu abbia ragione così forse la storia avrebbe uno straccio di senso. E me lo auguro perché altrimenti significa che ho sprecato il mio tempo.
    Però, onestamente, credo che tu sia solo una persona molto ottimista ^^ Chiedo scusa se rovino l’atmosfera con queste righe un po’ depresse ma io sono tra quelli che si è sentita un po’ fregata da Naruto.
    =)

  • SayonaraMemory

    Il manga è finito, ok, ma a me che Naruto come serie continua a piacere nonostante il finale un po’ così-così, se vengo a sapere che l’autore collabora per fare altri media su di esso (giochi compresi che usciranno e prenderò), finchè mi piacerà ancora continuerò a seguirlo. Non sto li a fissarmi su manga-anime-film-oav o quel cavolo che è, a me piace la serie, punto. Se uno vuole seguirlo ancora (anche solo per curiosità) è libero di farlo senza essere per forza considerato uno con le fette di salame sugli occhi, semplicemente io lo prendo come una cosa leggera e dico che finchè continuerà a piacermi lo seguirò. Chi non vuole non lo farà, ognuno è libero di decidere 🙂

  • Chiyo

    a proposito di manga, ora esce quello dedicato al film… hinata e naruto in copertina che si tendono le mani con in mezzo il tizio lunare…

    • 69Conigli

      Quella è la copertina del Movie Book che uscirà a breve… è una guida sul film, mi pare di aver letto in giro che dovrebbero uscire le prime immagini Lunedì. Ad ogni modo non è ancora chiarissimo se quello che uscirà l’8 Dicembre sia un libro o un vero e proprio adattamento manga del film di 224 pagine se non ricordo male, ma immagino si tratterà di qualcosa di unicamente scritto, una specie di libro insomma. Vedremo 🙂

      Trovo quest’immagine davvero molto bella, si vede il tocco e la classe di Kishimoto, a differenza delle animazioni dello Studio Pierrot, che ha stuprato lo sketch originale di Sasuke, dannati loro…

      [IMG]http://i62.tinypic.com/o06liw.jpg[/IMG]

  • Naruto, la via del ritardo | Quorum Blog

    […] (La via del ninja), giusto in tempo per sfruttare tardivamente l’onda del (in)successo della fine del manga. Come vedo l’anteprima non possono che sorgermi innumerevoli dubbi: perché adesso? Ma avete […]

  • Angelo

    E fu così che iniziarono a saltare gli altarini, sulle pressioni dei fan e quant’altro… Kishimoto a sto punto fottiti…

    • sam:)

      Belle parole dire a qualcuno fottiti, molto educazione…..

      • Angelo

        È educatissimo invece distruggere un’opera per far contenti quattro fan, visto che OVUNQUE sono al 80% le critiche e al 20% i complimenti. Credo che qualsiasi lettore leggendo queste nuove interviste si debba offendere visto che 15 anni di Manga sono stati letteralmente buttati nel cesso.

      • sam:)

        Ma stai esagerando, e solo un manga, sono tutte cose inventate e poi i personaggi di naruto sono tutti inventati, ti arrabbi solo per un manga, la fuori ci altre cose piu serie

      • Angelo

        Certo, è solo un manga, appunto per questo posso avere il permesso di criticarlo? Nessuno si sta arrabbiando o disperando semplicemente la delusione è tanta per un opera che poteva essere un capolavoro. Tu quando vedi un film, senti un album, ecc.ecc. non trai le tue conclusioni? Ecco io sto traendo le mie. Tutto li.

      • sam:)

        Anch’io concludo delle conclusioni, ma non esagero, dico solo che se il manga e il film ci e finita con naruto e hinata,cosa c’e di male, oppure la coppia sasuke e sakura, oppure il finale cosa di male se ha finito cosi, se avrebbe messo sakura e naruto come finale, per me tutti sarebbero felici, solo perche ha messo naruto e hinata come coppia non vi sta bene, e poi e kishimoto che lui decide come fare le cose, io credo che non avete accettato il finale, perche si capisce, quante critiche fatte e farette anche il film

      • elon666kiker

        sam , vaffanculo meticci di merda, siete tutti uguali, inferiori e ritardati mentali, inferiori
        you are sick kakke, kot

    • Chiyo

      Veramente a me sembra dica il contrario in quell’intervista. Dice che aveva deciso da tempo di far mettere Naruto con Hinata. Che per un periodo aveva accarezzato l’idea di farlo mettere con Sakura, ma che si era reso conto che farla innamorare all’improvviso di Naruto le avrebbe fatto fare una pessima figura come donna, visto che lei era sempre stato sinceramente presa da Sasuke.
      Non salta nessun altarino, non si parla di pressione da parte dei fans, è stato tutto un suo ragionamento, di come concepiva lui la storia e i personaggi (che sono suoi, ricordiamocelo, quindi la sua interpretazione degli stessi e delle situazioni in teoria conta più di qualunque altra).

      • Lisa

        Sempre più convinta che Kishi o idealizzi troppo le donne o boh… come si può pensare ‘male’ di un personaggio che si innamora di un altro quando il ‘primo amore’ è stato a DODICI anni??
        Naruto ha fatto la stessa cosa, e il film si concentra proprio sulla differenza tra ‘cotta’ e ‘amore vero’! perché sakura ne sarebbe uscita male non riesco proprio a capirlo.

      • Angelo

        Quello è un pezzo dell’intervista e in inglese è tradotto anche un po’ da cane. Si legge chiaramente che già da tempo, non in principio come dicono molti visto che l’unica cosa certa era lo scontro finale tra Naruto e Sasuke, si c’era l’intenzione di farlo finire con Hinata ma che per un periodo aveva optato per Sakura, quindi le scene non ce le siamo sognate, ma che poi è tornato sulla prima visto che per l’appunto non voleva cambiare l’opinione sul personaggio, da leggere nell’interezza come ai fan non sarebbe stato bene. Cercate anche voi di capire un po’ di politichese leggendo tra le righe.

      • elon666kiker

        cazzate, chiyo, .. kutuabare kuzu kuso’ttare

    • Ema Flame

      Non capisco perchè sarebbe stata una donna terribile se fosse finita con Naruto….qualcuno che mi illumini?
      Sinceramente più si va avanti meno riesco a capire quest’uomo.

      Ah non so se avete visto le ultime novità sul film,ma Naruto che canta la serenata a Hinata mi da il voltastomaco….e non tanto perchè la canta a Hinata perchè mi avrebbe fatto lo stesso effetto con chiunque altra.E già il fatto che ci voglia un film per giustificarle la dice lunga…
      In ogni caso ci stanno tempestando di immagini di Hinata e Naruto,ma più va avanti meno mi piace questa coppia,non mi dice nulla.

      Comunque ecco Naruto versione x-factor:

      • 69Conigli

        Ema Flame, Sakura ne sarebbe uscita “male” perchè Kishimoto le ha sempre fatto amare incondizionatamente Sasuke. Infatti dice che non avrebbe potuto giustificare questo “switch”, a maggior ragione se fosse accaduto nel periodo del manga in cui Naruto era appena diventato un eroe. Quello che l’autore vuole dire è che sarebbe stato brutto per il personaggio di Sakura, cambiare i suoi sentimenti proprio nel momento in cui Naruto viene riconosciuto da tutti come l’eroe e dopo aver sempre amato incondizionatamente Sasuke. Difatti non avrebbe potuto giustificarlo e si è reso conto da solo che sarebbe stato estremamente incoerente e poco credibile.

      • Ema Flame

        Io sono dell’idea che se avesse voluto canonizzare il NS c’erano mille modi possibili.Non vedo perchè un cambiamento nei sentimenti di Sakura l’avrebbero resa una donna terribile,come ha canonizzato NH e SS avrebbe potuto benissimo trovare il modo di farlo con il NS.
        Parli di incoerenza ma secondo me è la stessa identica cosa del NH al contrario,cioè uno dei due ama l’altro ma quest’ultimo non ricambia.Come l’ha fatto per Naruto che si è accorto di Hinata in senso romantico se avesse voluto canonizzare il NS poteva farlo con Sakura.
        Senza dimenticare che come Sakura amava Sasuke anche Naruto fino a prova contraria l’unica ragazza che ha detto di amare nel manga è Sakura.
        Alla fine è la stessa cosa xD
        Poi questa storia del film mi sta piacendo sempre meno,perchè a quanto pare tireranno fuori scene di Hinata e Naruto da bambini totalmente filler e mai viste.
        Se voleva canonizzare il NH e farci sù un film c’erano altri mille modi più coerenti di farlo,senza tirare fuori scene del passato inesistenti e che non coinciderebbero con quello visto nel manga.
        In fondo le basi c’erano per tutte e tre le coppie,alla fine Kishimoto non doveva far altro che sceglierne due perchè alla fine sarebbero state tutte credibili secondo me.
        E non dirmi che una Sakura che si accorge di Naruto sarebbe stato incoerente perchè ti ho fatto vedere che è successa la stessa identica cosa con Naruto e i suoi sentimenti per Hinata 🙂

      • 69Conigli

        Ema Il Naruhina è diverso, perchè se da una parte abbiamo Sakura che per tutto il manga professa eterno amore a Sasuke, rendendo quindi chiari e palesi i suoi sentimenti “da sempre” e costantemente, dall’altra Naruto, già dal dopo Pain, non dice mai di amare Sakura e fa invece passi avanti verso Hinata. Infatti, nelle ultime interviste o tweet sui siti ufficiali, viene detto che il sentimento che Naruto aveva verso Sakura era un amore leggero, una “crush”, non forte come quello che appunto ci mostrerà per la prima volta nel film. Infatti, si parla di “amore per la prima volta”… amore appunto inteso come sentimento totale e puro.

        Quando ha “pensato” che avrebbe potuto far cambiare i sentimenti di Sakura era troppo tardi, perchè eravamo già arrivati allo scontro con Pain ed un eventuale cambio di sentimenti avrebbe portato il lettore a pensare che Sakura si fosse innamorata di Naruto solo perchè era appena diventato l’eroe del villaggio. Ma il motivo principale per il quale ha deciso di non cambiare le sue scelte iniziali, è che ha sempre mostrato una Sakura follemente innamorata di Sasuke, che agisce praticamente in funzione sua. Quindi probabilmente l’autore ha avuto questa pensiero troppo tardi ed ha scelto di rimanere fedele alle sue idee iniziali, visto che non avrebbe potuto fare granché per rendere credibile il narusaku, soprattutto dopo una prima serie che parlava da sola, riguardo le coppie.

      • elon666kiker

        admin animeboy e vari finti kishittymoto butcher sono tutti fottuti nh\ss\ hinardatards sasukertards, percui …

      • elon666kiker

        cx dici 69c, te forse tralasci cose come altri, percui, gtfo

    • Her

      Adesso a me sorge il dubbio amletico… che figura ci fa dunque Naruto a passare da Sakura a Hinata? O la virtù della fedeltà assoluta è richiesta solo alle donne?

      (e poi non venite a dirmi che Kishi non è un filino misogino…)

      ((e non venite a dirmi neppure che Kishi tiene troppo alla coerenza dei personaggi, perchè mi scappa ‘na grassa risata. XD))

      • 69Conigli

        A differenza di Sakura che professa da sempre il suo incrollabile amore per Sasuke, costantemente e per tutto il manga, Naruto dal dopo Pain non dice mai di essere innamorato della fragola. Peraltro, dopo la falsa confessione, le dice chiaramente lui stesso che “detesta le persone che mentono a se stesse”… e da lì ha cominciato ad “avvicinarsi” ad Hinata, con le scene della guerra che conosciamo tutti, a partire dal salvataggio, al tenerle la mano, al percepirla e cercare di uscire quando lei sussurra il suo nome prima di essere imbozzolata ecc ecc…

      • Her

        Scusa, ma che c’entra? Se Kishi ha pensato di mettere Sakura con Naruto, probabilmente si riferiva a un momento della storia in cui Naruto era ancora innamorato di Sakura… o comunque aveva intenzione di mantenere Naruto innamorato di Sakura. Poi ha accantonato l’idea e amen. L’unica cosa che mi interessa è che Kishi pensa che far cambiare idea a Sakura equivalga a farla sembrare una donnaccia, mentre far cambiare idea a Naruto e farlo avvicinare a Hinata sembra non porre alcun dilemma morale al buon Kishi. Tutto qui.

      • Touko

        Scusate, mi intrometto al volo, ma ho letto ora questa perla! Quindi secondo te @69conigli Naruto tenta di uscire dall’ombra del Susanoo perché ha sentito Hinata sussurrare il suo nome??!!? Allora vedi che avevo ragione sulle interpretazioni shojoggianti ovunque?
        Questa lettura disintegra quella scena e il personaggio di Naruto, che si è sempre prodigato per salvare tutte le persone a lui care. Infatti, mostra come, a differenza di Sasuke, tenta di uscire allo scoperto compiendo quella che sarebbe stata un’impresa disperata e del tutto inutile, perché non è in grado di sopportare la vista di tutte le persone a lui care in pericolo di vita e perde la testa.
        Non voglio discutere il fatto che Naruto si sia o meno innamorato sinceramente di Hinata in seguito o in quello o quell’altro punto specifico prima, ma non è di questo che parla quella scena, questa è un’interpretazione.

      • Ema Flame

        se vogliamo dirla tutta nella guerra ci sono anche diverse scene NS,ah no scusami dimenticavo la CPR è solo una procedura di emergenza che Sakura ha fatto a un suo compagno che le era del tutto indifferente
        Appunto perchè le era indifferente durante il salvataggio non fa altro che ricordare il suo sogno e quanto ci tenga anche lei (“non puoi morire ora che il tuo sogno è davanti a noi,io non lo permetterò”),un po’ come Rin faceva con Obito (che tra l’altro abbiamo visto che si sono ritrovati nell’aldilà e staranno insieme per sempre,l’ennesimo parallesismo tra questi personaggi).
        E la scena in cui prende in mano il suo cuore che occupa quasi una pagina intera è un’altra procedura medica di emergenza priva di significato?
        E la scena del parallelismo che occupa un’intera pagina tra Sakura che salva Naruto e Karin che salva Sasuke anche quella non vuol dire nulla vero? Certo Kishimoto ha messo le due scene una di fianco all’altra giusto per sbaglio.
        Facendo un percorso a ritroso prima della guerra dove metti la scena dell’abbraccio dopo Pain (e qui mi devi proprio spiegare perchè Naruto non è andato ad abbracciare Hinata e Sakura si è lanciata addosso a Naruto)? Quando Sakura grida il suo nome e Naruto arriva con i rospi quasi come rispondesse alla sua chiamata? Quando Sakura lo cura dopo lo scontro con Orochimaru (e si vede benissimo quanto soffra per Naruto) e c’è la famosa frase a metà di Yamato?
        Ah sì ma Yamato non capisce nulla,come Sai quando dice che Naruto ama Sakura.
        Se devo stare ad elencarti tutti i momenti tra i due non finisco più.
        Tra l’altro quando si parla di scene voi ricordate sempre le solite due,la mano e quella dove lui si gira quasi come sentisse Hinata che lo chiama,sono bellissime scene ma non mi sembra che quella tra Naruto e Sakura siano da meno o senza significato.
        In conclusione sappiamo tutti com’è finita,Naruto starà con Hinata e Sakura con Sasuke,lo so anch’io non me ne sono dimenticato xD
        Quello che voglio dire è che non capisco la ragione per la quale vi ostinate a sminuire così il rapporto tra Naruto e Sakura e dicendo che la coppia non sarebbe mai potuta esserci.Le bassi c’erano tutte e sono evidenti non vedo perchè negarlo.
        Ti ripeto so benissimo che le coppie canon sono state altre,siatene felice senza per forza stare a sminuire il significato delle scene tra Naruto e Sakura quando è evidente che anch’esse sono ricche di significato 🙂

      • Chiyo

        Io credo che Kishimoto abbia voluto esprimere questo suo pensiero anche nella scena in cui Sakura si dichiara a Naruto (in maniera chiaramente forzata e squallida) per convincerlo a ignorare la promessa di tempo prima riguardo a Sasuke. Credo fosse il suo modo di dirci: “Se avesse fatto sul serio, ecco la figura che avrebbe fatto. Di una che dopo aver spergiurato di amare un tizio per anni, dopo aver pianto per lui e aver fracassato i maroni a tutti con promesse riguardo a lui, prende e si innamora di uno che si è tenuta come seconda scelta nel momento in cui è diventato un eroe, andando per la via facile”…
        Potrebbero esserci sotto anche sentimenti maschilisti, ma credo che sarebbe stato lo stesso se Kishimoto avesse detto: “C’è stato un periodo in cui ho pensato che Naruto doveva lasciare perdere la sua missione indefessa di riportare a casa Sasuke ed eleggere suo migliore amico Gaara o Lee o Neji o chi per lui, ma poi ho pensato che ci avrebbe fatto una pessima figura”.

      • 69Conigli

        Her, si riferisce alla saga di Pain perchè nella traduzione dell’intervista si parla di “cambiare improvvisamente i suoi sentimenti subito dopo che lui fosse diventato un eroe”… e Naruto diventa eroe durante la saga di Pain. Non credo di ci sia bisogno di spiegare perchè questa sarebbe stata una “brutta scelta” per il personaggio di Sakura… Kishimoto vuole far chiaramente intendere che se lei avesse cambiato i suoi sentimenti per Naruto solo dopo che fosse diventato un eroe e peraltro dopo che per tutto il manga lei ha follemente amato Sasuke, l’immagine di Sakura non ne sarebbe uscita con una buona reputazione. E se ci ragionate un po’ su, ha perfettamente ragione.

        Touko parlo di quella scena e gli do una certa importanza perchè è Kishimoto stesso che ha voluto dargliela. Altrimenti avrebbe potuto fare in modo diverso, avrebbe potuto non metterla affatto e non collegarla… e invece si vede chiaramente che Naruto reagisce immediatamente al “Naruto Kun” di Hinata… può essere pure una coincidenza, ma risulterebbe quantomeno ambigua, tant’è che la scan parla da sola e la cosa risulta piuttosto evidente. E non c’entra dare o meno sfumature shojo al manga, è un particolare a cui l’autore ha semplicemente dato importanza. Poi non ho assolutamente detto che quella scena significa che Naruto è innamorato di Hinata, ma semplicemente comincia a vedersi l’inizio di un legame tra i due. Tutto qua.

      • 69Conigli

        Ema Flame sì, la CPR è una procedura puramente medica. E il fatto che lei gli ricordi che non può morire per realizzare il suo sogno non ha un’accezione romantica, ma di donna che vede il suo più grande “amico” morire e fa di tutto per salvarlo. Tu non lo faresti lo stesso, con il tuo migliore amico? Non c’è nulla che faccia anche solo pensare che Sakura in quel momento parli così spinta da un amore latente per Naruto, se non per i narusaku che vogliono per forza dargli un interpretazione scorretta… e lo dico con una certa sicurezza, perchè in guerra erano già chiare le intenzioni di Kishimoto, proprio perchè durante l’assalto ai ninja medici, Sakura dice chiaramente che la persona che ha nel cuore è Sasuke. Quindi la Cpr perde automaticamente ogni significato romantico.
        – Ebbene si, nemmeno il parallelismo vuol dire nulla, sono necessità di trama… tant’è vero che a salvare Sasuke poi, non è Karin, ma Kabuto, lei si limita solo a piagnucolare.
        – Nel dopo Pain, Naruto non abbraccia nessuno, è Sakura che prima lo prende a pugni e poi lo abbraccia in segno di affetto e soprattuto ringraziamento per aver salvato tutto il villaggio. Difatti nessuno ha dato accezione romantica a quella scena, perchè la dinamica risulta piuttosto chiara.
        – Sakura chiama Naruto perchè sa che è l’unico che in quel momento può salvarli.. di certo non avrebbe potuto chiamare Sasuke XD Ma del resto Naruto e Sakura sono legati da un profondo legame d’amicizia. Inoltre, quando Naruto sta per essere catturato da Deva Pain, Sakura non muove un dito per andare ad aiutarlo, mentre Hinata va praticamente a suicidarsi pur di salvarlo. Questa scena è perfetta per fare una chiara distinzione tra amore vero (Hinata) e profonda amicizia (Sakura)
        – Quando Yamato parla non lo fa con cognizione, visto che lui è in squadra con loro da due giorni e non ha idea dei sentimenti che Sakura ha per Sasuke e di ciò che c’è stato nella prima serie.

        Ema credimi, io non voglio affatto sminuire il rapporto tra Naruto e Sakura, che è un rapporto di amicizia bellissimo, che è cresciuto durante il manga e si è rafforzato. Ma non ha accezione romantica, quantomeno non da parte di Sakura sicuramente, e dal dopo Pain/Paese del Ferro nemmeno per Naruto. In chiave di amicizia le loro scene sono bellissime, perchè finalmente Sakura riconosce il valore di Naruto e si lega moltissimo a lui, grazie all’obbiettivo comune di riportare indietro Sasuke. Le scene ed i gesti con accezione chiaramente romantica, appunto, sono quelli di Hinata… sono sentimenti diversi, ma non significa che l’amore di Hinata valga di più dell’amicizia di Sakura, solo che le due sono spinte da emozioni diverse e Kishimoto questo ha sempre, più o meno e in modo maldestro delle volte, voluto specificarlo, dal momento che ha sempre fatto ribadire a Sakura di amare Sasuke, anche alla luce di tutta la prima serie.

        Poi che certe scene siano state messe lì per creare incertezza questo è indubbio, ma credo che alla fine le dinamiche siano sempre state abbastanza chiare.

      • Touko

        @69conigli ti dico che è un’interpretazione semlplicemente perché, leggendo quel punto specifico, il pensiero che Naruto volesse uscire per raggiungere Hinata non mi ha sfiorata minimamente.
        Sarà che io ho sempre letto il manga disinteressandomi completamente alla questione coppie? In ogni caso in quella scena ho visto solo il Naruto che ho sempre conosciuto, e cioè un ragazzo che non sopporta il pensiero dei suoi amici in pericolo.

      • 69Conigli

        Touko alla fine ognuno da l’interpretazione che preferisce… io ricordo che mi stupì quella scan perchè lui reagì subito dopo quella scena. Ma ciò non toglie che lui fosse preoccupato per tutti, credo solo che la voce di Hinata gli abbia permesso di rendersi conto di cosa stesse succedendo fuori… per questo poi è voluto uscire e Sasuke lo ha fermato.

      • Touko

        Ma sì appunto, un’interpretazione. Io ho solo visto Naruto perdere il senno dopo che i suoi amici erano stati impupati uno per uno. Hinata è stata disegnata per ultima e mormora “Naruto-kun <3" dando voce a tutti coloro che avevano bisogno di lui, semplicemente perché Kishimoto non le ha mai fatto fare molto altro. Non credo che se in quella scena ci fosse stato Kiba Naruto non sarebbe scattato… sarebbe stato solo più… bizzarro.

      • Her

        @69conigli: ma quella del “dopo che è diventato un eroe” è una tua interpretazione o sono le esatte parole di Kishi… o magari fai riferimento a un altro punto dell’intervista? perchè purtroppo io ho provato a studiare il giapponese, ma essendo troppo difficile e non avendo mai abbastanza tempo (:’-(((), ho dovuto desistere… per cui mi devo basare per forza sulle traduzioni che trovo su internet e quella traduzione non l’ho mai letta in giro… ne ho letta invece una secondo cui Sakura sarebbe una donna terribile nei confronti di Hinata… che, ecco, insomma… ???
        Va beh, dai, fosse solo questo particolare che condanna ai miei occhi Kishi come poco “female-friendly”… è solo una goccia tra le tante. 😉

      • 69Conigli

        Her la traduzione è di uno dei traduttori del forum inglese di Naruto (narutoforum)… nell’intervista Hinata non viene nemmeno menzionata, anche studiando solo hiragana e katakana si capisce che il suo nome non è presente in quel trafiletto.

        Sul fatto di Sakura credo che siano state interpretate male le parole di Kishimoto (ma questo dipende sempre da come le si vuole interpretare) perchè penso che il concetto di ciò che volesse dire fosse abbastanza chiaro e condivisibile…

      • Lisa

        Si ma pare che Kishi se ne sia strafregato di Sakura quando le ha fatto fare quella figura di merda con la farsa dichiarazione. Un colpo più basso di quello proprio non poteva farglielo fare, ora tira fuori la scusa della ‘figura’ che Sakura ci faceva? Perché, non è stata massacrata dopo quell’episodio?
        ma non diciamo sciocchezze.
        Hinata tira di più tra i fan maschi perché incarna uno stereotipo, quindi per assicurarsi vendite (tra film, serie animata dedicata ad Hinata e famiglia(???)e quant’altro) ha scelto di mettere Hinata con Naruto.

      • elon666kiker

        69c , anche qui ?! ma vai a fanculo sonofwhore, e tutti qll come voi, pinoy bastardi, dal centrosudamerica o altrove, porcodio ! … , cazzari, bugiardi

    • Illidan

      Quindi, per non rovinare quel bellissimo personaggio che é Sakura, Kishi ha deciso di scartare questo sviluppo xD Assurdo. Nessuno, credo, ha mai pensato che Bulma fosse una donna terribile, eppure scartó Yamcha, che aveva sempre professato di amare, in favore di Vegeta (che tra l’altro nello stesso periodo era responsabile della morte del primo) xD Sono pazzi questi mangaka xD

      • Chiyo

        Veramente bulma ha proprio la fama di essere una donna terribile, definirla una donna di facili costumi è la norma tra i fans…
        Ma del resto è indubbio che Bulma esercita una libertà sessuale che i personaggi di Naruto si sognano, non si fa appunto il minimo problema a stare con l’assassino del suo ex (ma tanto in un mondo dove tutti resuscitano regolarmente non è molto importante) e a farci un figlio senza esserci né fidanzata né sposata (il matrimonio avviene dopo la saga di Cell, presumibilmente, dato che Vegeta la definisce sua moglie durante quella di Majin bu).

      • Chiyo

        ps. In generale, le donne di Dragon Ball sono tutte molto intraprendenti, sono sempre loro a fare il primo passo e si può dire che nell’ambito romantico/sessuale spadroneggino in un mondo dove i maschietti (con l’eccezione del genio, se consideriamo solo il manga) pensano solo a pomparsi i muscoli. Yamcha inizialmente ha la fobia delle donne, Goku è praticamente un adulto con la mentalità di un bambino, Tensing cerca sempre di evadere le avances di Laura con imbarazzata indifferenza, Piccolo (Junior) è asessuato, e persino Vegeta tende ad essere un puritano riguardo certi argomenti (quando Bulma lo invita a casa sua, gli raccomanda di tenere le mani a posto anche se sarebbe stato difficile con una bella ragazza come lei, e Vegeta arrossisce e dice tipo “svergognata, non dire certe cose ad alta voce”).
        E anche nei casi come quello di Crilin e Goten, che non hanno la testa incentrata sul combattimento come gli altri ma mostrano interesse anche per la vita comune, abbiamo due donne “toste” che si impongono e fanno il primo passo.
        Insomma, parliamo di due serie totalmente opposte, è chiaro che Toriyama aveva delle preferenze femminili, o almeno delle preferenze sul rapporto uomo/donna su carta, molto diverse da quelle di Kishimoto.

      • Chiyo

        pps. Volevo dire “Gohan”, non Goten. Goten in effetti è diverso, ma lui è stato approfondito solo in GT che è praticamente un sequel “filler” che non è stato scritto da Toriyama.

      • Illidan

        Chiyo sei stata davvero esaustiva! XD Lungi da me criticare la scelta di Kishi, mi sembrava ridicola la motivazione alla base di essa xD Comunque io non reputo Bulma una donna terribile, la ritengo anzi più ‘vera’ di Sakura, se capisci ciò che intendo (ed é strano perché in genere a livello di personalitá e caratteri Kishi imho batte Toriyama)! Era un paragone per dire che anche un cambio di sentimenti può essere accettato dal pubblico, se sai costruirlo e renderlo plausibile xD

      • Chiyo

        Si vede che Kishi non pensava di riuscire a rendere il passaggio senza che suonasse forzato come la falsa dichiarazione di Sakura.
        Poi, non so se sia vero o c’entri, ma ho sentito dire che Sakura è modellata sull’immagine di sua moglie, e sua moglie mentre scriveva shippuden l’abbia scaricato…

      • Ema Flame

        non proprio,Kishimoto ha preso spunto da sua moglie per Kushina,ma dato che Sakura come comportamento è praticamente identica a Kushina si può dire che anche Sakura somigli a sua moglie.Sapete la loro storia com’è nata?
        Kishimoto da giovane giocava a baseball nella squadra scolastica e gli piaceva quella che poi sarebbe diventata sua moglie.Solo che lei era innamorata del capitano e Kishimoto all’inizio non era apprezzato da lei.
        Però con tanti sforzi alla fine riuscì a farsi notare e ottenere il suo amore.
        Comunque stanno ancora insieme,non è vero che si sono lasciati o.o

  • sam:)

    Io vi dico, se avete voglia di vedere questo film, ma non rompete il cazzo (scusate per la paroloccia)e non parlate male sul film che vergognoso dire certe cose, solo perche non ci sono state le coppie che volevate oppure sul finale,ma finitela di dire certe stronzate

    • Angelo

      Chiediamo scusa al mondo se esprimiamo le nostre opinioni GIUSTIFICANDOLE con fatti reali. Se tu o altri non siete in grado di fare delle critiche e vi va bene tutto a priori, beh avete dei grossi problemi.

      • sam:)

        A me non mi sembra che siano opinioni, sembravo critiche, ma poi e un manga, mi sembra esegerato dire certe cose

      • 69Conigli

        Angelo è evidente che tu non abbia capito nulla delle parole di Kishimoto, ma da un fan narusaku ormai mi aspetto qualunque cosa. Tanto per cominciare, dalle parole di Masashi, si capisce che lui ha sempre avuto in mente di mettere Hinata insieme a Naruto. Poi, nello Shippuden, c’è stato “un momento”, in cui “ha pensato” di cambiare i sentimenti di Sakura, ma ha “abbandonato” questa idea perchè non sarebbe stato credibile né coerente un improvviso cambio dei sentimenti della fragola, che è sempre stata innamorata di Sasuke. Dimmi tu cosa c’è di poco chiaro o dove venga fatta anche solo menzione del fatto che i fan l’abbiano costretto a cambiare le sue scelte. Mah, ennesima dimostrazione che non leggi quello che posti….

        Questa intervista è la dimostrazione che Kishimoto da molto tempo aveva in mente quelle coppie ed è “rimasto fedele” alle sue scelte iniziali, senza farsi condizionare. Con questa intervista che hai postato non hai fatto altro che dare ragione a chi afferma che questi pairing sono sempre stati la reale scelta di Kishimoto.

        Poi vorrei ricordarti che la sasusaku, se proprio vogliamo essere pignoli, è la coppia het più popolare in Giappone…. quindi non sono proprio 4 gatti, sai com’è. E ad ogni modo non conta nulla, visto che Kishimoto aveva intenzioni di metterli insieme da mooolto tempo, indipendentemente dalle preferenze dei fan.

    • elon666kiker

      mai vai a fanculo, mezzo meticcio mezzo juden (to sam) ; fuken goyim shiksa swarze kunt kike stelletje kankermongool

  • fibrizio

    Ammesso che l’intervista sia vera, mi fanno proprio pena questi intervistatori che pensano di scoprire la verità chiedendola banalmente all’autore.

    Se anche Kishimoto avesse voluto fare diversamente, vi pare che adesso ce lo verrebbe a dire? Se fosse stato “costretto” a questo finale, per una questione commerciale, pensate davvero che ora potrebbe correre e dire: non è vero niente!!!

    Ormai quel che è fatto è fatto, ma il finale è palesemente tirato via e forse volutamente “amaro”, perché non consono a quello che l’autore voleva davvero:

    – nessuna delle coppie mostrata insieme
    – i nomi occidentaleggianti dei figli (a dispetto di quello che kishi stesso aveva detto in precedenti interviste, a riprova della loro stessa rilevanza)
    – Naruto a mangiare robaccia precotta e con la bottiglia sul tavolo stile ubriacone
    – disegni tirati quasi a caso, non per nulla Naruto sembra Obito, la figlia di Sasuke assomiglia più a Karin che a sakura ecc…

    E così via. Mi pare che se ne sia parlato a sufficienza. Aspettarsi ora grandi rivelazioni da kishimoto sarebbe quantomeno ingenuo e se mai ci saranno, sara tra molti, moltissimi anni, quando a noi probabilmente non ce ne fregherà nulla.

    • King Glice

      1) E perchè Kishi ha dichiarato di non essere bravo a scrivere scene romantiche…
      2) Boh, non è la prima volta che Kishi utilizza nomi occidentaleggianti a dire il vero, quindi non so che dire
      3) E dovrebbe avere importanza ? Secondo me non lo sa neanche Kishimoto
      4) Mah, i disegni non sono piaciuti neanche a me (tranne quello di Hinata e figlia e Choji) per il fatto che Salada assomigliaa Karin beh secondo me Kishi voleva farli finire insieme, poi si è ricreduto ma non aveva voglia di cambiare design.

    • 69Conigli

      Scusami angelo, non sono solo le parole attuali dello stesso Kishimoto a confermare che le coppie sono sempre state queste, ma anche altre svariate conferme…. quindi, oltre le interviste, i tweet degli assistenti e del direttore dell’anime (che sono comuqnue fonti ufficiali) ci sono le scene stesse del manga e gli indizi disseminati durante tutta l’opera fin dall’inizio. In più, c’è il fatto che il film è in lavorazione da 2 ANNI, quindi non mi sembra affatto un finale cambiato all’ultimo secondo.

      Riguardo i tuoi dubbi:

      – Spiace anche a me che non ci siano immagini di famigli riunite, ma sinceramente mi spiace di più non aver visto un immagine del Team 7 riunito. Ma per vederli insieme, come coppie e anche come team, c’è il film, che serve apposta per questo.. per trattare il tema romantico, che è secondario.
      – I nomi occidentaleggenti non sono una novità, non è la prima volta, inoltre il significato del nome di Bolt non è messo lì a caso, perchè si ricollega sia a Minato che a Neji, così come il nome di Himawari che si ricollega agli Hyuuga… e trovo molto carina questa scelta. Sarada non lo so, forse si ricollega al fatto che a Sasuke piacciano i pomodori… (è una battuta triste, lo so XD)
      – Il cibo preferito di Naruto è sempre stato il Ramen, compreso quello in scatola, quindi sinceramente non vedo cosa ci sia di sconcertante in questo. La bottiglia dovrebbe avere qualche importanza? E’ un uomo adulto, alla fine.
      – A parte gli occhiali, Sarada non ha assolutamente nulla di Karin. La bambina è identica alla madre, Sakura.

      Ne ho molte altre che lo mostrano, ma non credo sia il luogo adatto per discutere di questo.

      • fibrizio

        Ma guarda questi sono tutti dettagli irrilevanti. Ormai quel che è fatto è fatto, e purtroppo è stato fatto male e a tirar via.

      • 69Conigli

        Fbrizio guarda, il problema di questo manga non è il finale (anche perchè io reputo lo scontro tra Naruto e Sasuke, dal capitolo 693 al 699, la parte più bella di tutta l’opera) ma il disastro combinato con la saga di Kaguya… senza quella, avrebbe avuto il tempo di approfondire e trattare bene tutte le dinamiche, ma purtroppo ha deciso così e non possiamo farci nulla. Quella saga purtroppo, è la stata ciò che ha seriamente compromesso l’opinione generale su Naruto e che in molti, fan scontenti o meno, non hanno accettato. Purtroppo quella è una brutta parte del manga, che ha irrimediabilmente ridimensionato di molto il valore di quest’opera…

      • Lisa

        Ma per vederli insieme, come coppie e anche come team, c’è il film,

        Seh, magari. Il film, detto da gente che l’ha visto alle anteprime di Tokyo completo, è unicamente Naruhina. Sasuke compare un minuto contato e non c’è nemmeno al matrimonio di Naruto. Tanto per dire quanto ci sarà il team sette riunito, ovvero NON CI SARA’ 😦

        Il cattivo lo sconfiggono Naruto ed Hinata, giusto per dire *facepalm*

      • elon666kiker

        solo phibrizio ? errori e sbagli enormi di kishittymoto butcher già dall’inizio, ad ascolta fottuti pierrot mangapierrot ”assistenti” e retard ”fans”

  • King Glice

    Ma poi le coppie sono l’ultimo dei problemi, fossero solo quelle le cazzate fatte da Kishimoto.

  • Lucia, I love you

    Chi è deluso dal finale dovrebbe rileggersi il manga dall’inizio.
    Io lo sto facendo (leggo 3 capitoli al giorno) e ho capito che…

    – Naruto è sempre stato rappresentato come etero, per quanto un bambino possa vivere una sessualità che non c’è e che solo alcuni hanno voluto vedere (ho visto pubblicati qui Yaoi di bambini che facevano sesso omosessuale, non c’è qualcosa di malsano in questo? Non mi riferisco all’amore omosessuale, ma proprio al pubblicare immagini porno di bambini, seppur di fantasia. E non cadete dal pero… è successo, eccome se è successo…).
    – Non è la storia ad avere “fallito”, siete voi che siete cresciuti mentre il manga non l’ha fatto. Se prestate bene attenzione alla storia, si sviluppa come una “favola” per ragazzini e finisce come favola per ragazzini (Shonen), il fatto che siate cresciuti vi ha portato a elevarlo a epopea caricata di aspettative anche “adulte” (sia sessuali che non). Riflettete bene su questo, io l’ho fatto e mi sono conto di avere esagerato in alcuni interventi di mesi fa.
    – Naruto è un personaggio di grande empatia (piange perfino per Obito che ha ammazzato pochi minuti prima Neji a sangue freddo), e in quanto tale non può vivere senza l’affetto di tutti i suoi amici, fra i quali Sasuke, verso cui tra l’altro prova un legame più forte anche per una questione di reincarnazioni (parte della storia a mio avviso oscena, ma lasciamo perdere). Togliendo la fantasia kishimotiana, è capitato anche a me nella vita reale, ma non ho mai avuto intenzioni amorose verso quella persona.
    – Kishimoto e gli sceneggiatori hanno “cavalcato l’onda” del clamore del bacio lanciando qualche tematichella “Yaoi” in qualche sigla e in qualche piccola scena, ma niente di realmente gay. In una frase: hanno preso gli yaoisti per il culo… e lo dimostra il finale.
    – I buchi nella trama verranno spiegati dal film e dallo spin-off, piaccia o meno. Ho sentito parlare di Dragon Ball GT, ma non possiamo sapere se qualcosa farà schifo ancora prima che esca… e se già partite con quest’idea siete prevenuti ed è un problema vostro.
    – Il “fenomeno Naruto” dovrebbe fortemente essere ridimensionato: è un’opera perlopiù per ragazzini con punti senza nemmeno troppe pretese, con alcuni errori e con spiegazioni non date. Non prendetelo come una Bibbia e non incazzatevi se non è andata come speravate. Vi ha fatto passare anche solo qualche giorno interessante nella vostra vita? Allora è valso la pena seguirlo.

    • elon666kiker

      ma vai a fanculo fottere, te hinarda sasucker pierrot mangapierrot ”assistenti” kishittymoto butcher e tutti ritardati figlidiputtana offtopic nh ss hinardatards sasukertards

  • Ema Flame

    Solo io ho notato che Naruto ha disatteso le parole che disse Kushina prima di morire?
    Gli disse di non bere (bottiglia di liquore),di mangiare sano (scatola di ramne confezionato) e di trovarsi una ragazza che somigliasse a sua madre (Hinata non somiglia a Kushina,e se devo dirla tutta a me che piace il NS puntavo molto su queste parole data la grande somiglianza Kushina-Sakura xD).
    Secondo me Kishimoto ha fatto apposta per farci vedere che Naruto ha disubbidito,tralasciando un attimo Hinata,non vi sembrano messe lì apposta la scatola di ramen e la bottiglia di liquore?

    • elon666kiker

      yo flame
      ( – . – )____b
      puoi chiudere un occhio sul resto , ma non la donna (di cui solo sakura o poche , tipo temari o qlc altra grande come)
      sakura cmq non è a lv di kushina o altre , eè stata ritratta molto male e naruto per esempio , come idiota incapace debole etc, invece boobed hinarda e spoiledbrat egoist arogant emohair sasuker OP …

  • King Glice

    Ma sinceramente basta guardare il fatto che Naruto e Hinata abbiano due figli per capire che il loro rapporto sia più profondo di quello degli altri loro coetanei….

    • 69Conigli

      Quindi la maggior parte dei genitori dei Rookie 11 (i vari Neji, Ino, Sakura, Choji, Shikamaru, Kiba ecc ) non avevano un rapporto profondo solo perchè avevano un unico figlio/a? Io sono figlia unica… questo dovrebbe significare che i miei genitori non hanno un rapporto profondo? La profondità dell’amore di una coppia si misura in base a quanti figli si fanno? Ah beh…

  • Sentenza

    A distanza di anni, e mi dispiace dirlo, Kishimoto, come qualcuno ha già scritto, si è rivelato un mediocre mangaka. All’inizio ha disegnato il classico manga per ragazzini con storielle infantili e ambientazioni fin troppo scopiazzate e raffazzonate. Ad un certo punto è decollato e si è fatto interessante e sempre più bello fino ad arrivare a quella che, secondo me, è stata l’unica conclusione possibile: lo scontro con Pain. Sarebbe stato bellissimo se fosse finito lì. Un finale aperto in cui si vede il protagonista conquistare, forse, il cuore della sua bella, lasciando tutto il resto all’immaginazione dei lettori.

    • King Glice

      Finire il manga con lo scontro con Pain (inteso come lo scontro al villaggio) non avrebbe avuto senso, visto che l’intera faccenda di Sasuke sarebbe rimasta irrisolta. Anzi, ho letto da qualche parte che lo scontro era stato forzatamente anticipato, probabilmente per pressioni degli editori, visto che Naruto ormai era un personaggio molto passivo, che a parte imparare il Rasenshuriken non aveva fatto nient’altro in 200 capitoli, e questo non era accettabile per un protagonista.

      A questo proposito non so se vi ricordate come ha fatto Naruto a arrivare a Konoha: Shima passava di li per caso, e decide di evocare Naruto e Rospi. Ripeto Shima passava di li per caso, mentre raccoglieva cibo. A Konoha. Lontana chilometri dal monte dei rospi. Kishimoto ha nascosto questa cosa con l’epicità del combattimento che segue, ma ciò non toglie che è un immensa porcata. Inoltre a cosa diavolo serviva la scena di Danzo che uccide il rospo messaggero per evitare che Naruto arrivi ?

      Credo che nella prima parte della seconda serie, cioè fino a Sasuke vs Deidara, Kishi non sapesse bene dove andare a parare con la storia, non sapeva bene come collocare Tobi (che ormai tutti sapevano essere Obito), non sapeva come trattare Pain (che all’inizio secondo me era pensato come boss finale), ne come organizzare la storia di Itachi, ne tanto meno come usare Kabuto dopo il gran pasticcio fatto con Orochimaru. Rimaneva il dubbio di chi diavolo aveva attaccato la foglia 16 anni prima, ma che diamine… poteva pure essere stato Pain in combutta con gli Uchiha per dire..

  • Sentenza

    Ma Naruto che diventa eroe salvando il villaggio della foglia e con Sakura che gli corre tra le braccia è, sfortunatamente per Kishimoto, un finale da manuale. Ovviamente, non essendo riuscito a gestire la sua opera restano tutte le pecche che hai elencato. Ma sarebbe stato meglio un finale di quel tipo, aperto, dove nulla viene più spiegato piuttosto che quello vergognoso da peggiore degli shojo che ci ha regalato.

    • King Glice

      E Sasuke ? Ciòè, che fine doveva fare ? Naruto e Sakura rompono per buona meta del manga che devono riavere il loro amico e alla fine non riescono a farlo tornare a casa ? Ma che razza di finale sarebbe stato ?

      Un finale accettabile sarebbe stato se prima avessero risolto la faccenda di Sasuke e posticipato lo scontro fra Naruto e Pain a molto più tardi……ma purtroppo non è andata cosi……

      • elon666kiker

        screw you all , is called NARUTO , burn semitic god bible and all shit, moneys and you , your shitty crappy tox polluted cities need some meteorites or nuke, napalm

  • Sentenza

    Doveva morire. Si poteva trovare degli stratagemmi per farlo crepare. Come personaggio era irrecuperabile. Per questo, la sua frettolosa redenzione e lo scoprirsi improvvisamente innamorato di Sakura, nella conclusione del manga, dopo che ha tentato più di una volta di ucciderla e che non l’ha mai degnata di uno sguardo, fa abbastanza pena. E’ una cosa che non sta proprio in piedi. Sakura, poi, è un personaggio patetico oltre che puerile. Zerbino fino alla fine e con un sogno d’amore infantile e malato dato che non aveva basi su cui poggiarsi.

    • Chiyo

      era evidente che kishimoto non aveva alcuna intenzione di far morire sasuke, è sempre stato protagonista al pari di naruto…

      • elon666kiker

        cyo , fottiti, ttypic shit sick tard fan , grupie , fuckoff ! you cunt , si chiama naruto porkodio , ne sasuker ne hinarda derplee jiraya o altr

    • elon666kiker

      sent , cè molto di più, spoiled brat emohair arrogant egoist , noioso , hinarda con nnnaruto cunt , letette che non son granche , stalker, e sasuker con il suo nonsense , prima è naruto poi itachi poi tutti quanti , ma v** e sopratut pierrot mangapierrot ”assistenti” ss nh sasukertards hinardatards

  • Sentenza

    Ma i protagonisti mica devono per forza avere un happy end. I presupposti per una bella dipartita c’erano tutti. Era ormai un criminale ricercato, un assassino.

    • King Glice

      Dopo che Naruto ha perdonato Nagato ti stupisci ?

      • Sayo

        Ehmm, ma per caso il Gaara della prima serie se lo ricorda qualcuno? Sinceramente era molto peggio di Sasuke, eppure è bastato un “discorsetto” (nel senso che è bastato poco alla fine) di Naruto per farlo rinsavire, ha capito, gli altri (praticamente TUTTI) lo hanno perdonato, è diventato un grande amico di Naruto e addirittura il Kazekage del suo villaggio… Ma ovviamente è più “semplice” accettare la redenzione di un antagonista se questa avviene a manga in corso e quindi si ha la possibilità di vedere come questo cambia, a questo siamo più abituati perché in genere succede così, ma proprio perchè Sasuke è partito come personaggio positivo oltre che principale e Kishimoto voleva fargli seguire il percorso di Naruto al contrario per farli scontrare ed andare in due direzioni opposte di proposito, oltre al fatto che per tutta la storia viene descritto come il MIGLIORE AMICO del protagonista e LA PERSONA AMATA dell’altra protagonista, era normale pensare che l’autore alla fine volesse farlo tornare come in principio (se non meglio poiché ora in teoria è totalmente libero dai pensieri di vendetta, quindi a maggior ragione è bello avere davanti un vecchio-nuovo Sasuke), ovvero farlo tornare (e non diventare in questo caso) protagonista positivo, piuttosto che farlo morire da quello che era DIVENTATO (tra inganni, manipolazioni, perdita della ragione ecc.) perché questo sarebbe stato un autentico fallimento, un fallimento dei valori dei protagonisti, di quello per il quale avevano lottato disperatamente, del personaggio di Sasuke stesso (altri personaggi come già detto sono cambiati anche se avevano forse meno ragioni logiche per farlo) ed in più sarebbe stata una fine che non sarebbe servita a cambiare le cose in meglio, anzi, con la morte di Sasuke ne avrebbero risentito TUTTI i membri del Team 7.

        Se Sasuke fosse morto, se i protagonisti non fossero riusciti a preservare e riottenere quel legame che si era creato con un Sasuke che loro sapevano NON ESSERE quello consumato dall’odio e dalla collera che non vedeva più i suoi amici davanti a lui ma solo il suo obiettivo e le tenebre, praticamente avrebbe voluto dire che quel legame non era mai esistito e che Naruto e Sakura erano due imbecilli illusi-fantasiosi. Il fatto di “salvare” Sasuke era un loro INCARICO, un loro DOVERE, un loro DESIDERIO, una loro NECESSITA’, una RESPONSABILITA’ che loro si erano addossati senza obblighi e che dovevano portare a termine a tutti i costi (anche se appunto Sasuke sembrava irrecuperabile o avesse continuato a ferirli) se quello che hanno affermato per tutta la durata della storia era vero e contava veramente per loro.

        Insomma di cosa stiamo parlando? 😛 Per me era così ovvio che sarebbe finita così, non capisco proprio come si faccia a pensare alla felicità degli altri protagonisti nonostante si escluda Sasuke. Se questa era solo una scusa che secondo alcuni sarebbe stata “plausibile” SOLO per far finire insieme Naruto e Sakura… QUESTA è la vera pagliacciata! Le altre cose non sono plausibili e questa si? Che poi secondo me Naruto sarebbe finito comunque con Hinata, mentre Sakura probabilmente si sarebbe suicidata xD… A parte gli scherzi, davvero, era assolutamente IMPOSSIBILE creare un happy ending, per Naruto e Sakura in particolare, SENZA Sasuke, perchè se non c’è un happy ending per lui, automaticamente non può esserci neanche per Naruto e Sakura. Non so se riesco a spiegarmi, ma è un collegamento che non poteva essere interrotto. Secondo me la SERENITA’ se la meritavano TUTTI E TRE, per ragioni diverse forse, ma se la meritavano, anzi se proprio vogliamo dirlo Sasuke forse è proprio quello a cui SERVIVA maggiormente un finale di questo tipo. Non c’era alternativa 🙂

      • elon666kiker

        fottiti sayo, gaara e altri hanno subito fra il peggio ,me ed altri nella realtà , you all just stf , sick offtopic trash
        gaara naruto nagato yahiko genno’grandson , altri

      • elon666kiker

        sick retards grupie\fan of cunts, more sick than them …
        fuck off you cunt !

    • King Glice

      1) Ecco la redenzione di Gaara l’ho sempre trovata troppo brusca a mio parere, se fosse diventato un personaggio alla piccolo o alla Vegeta sarebbe stato meglio…

      2) Mah, sarà che a me Sasuke sta sulle palle (ma in genereale tutti gli Uchiha nessuno escluso) ma se fosse morto sarebbe stato meglio per me…..

      • Sayo

        Ok ognuno ha i suoi gusti e le sue opinioni, c’è anche chi giustamente avrebbe voluto così visto che a molti Sasuke non piace, ma secondo me rimane una cosa che non sarebbe mai potuta accadere e così non è stato infatti… Nonostante tutto Naruto, Sakura e Sasuke hanno un legame che non potrà mai essere spezzato, indipendentemente dal discorso “coppie” (che è riduttivo). Ripeto, far morire Sasuke per me equivaleva a far morire Naruto o Sakura, l’unica alternativa per far morire Sasuke era farlo morire insieme a Naruto al massimo, ma non avrebbe avuto senso comunque. L’autore su questo ha preso la decisione giusta, anzi l’unica che era possibile secondo me.

      • elon666kiker

        dopo sayomerda, etyhk jud goy shiksa metis kakke, turno di merdglicerda …

      • Francesca

        beh, il fatto è che piccolo e vegeta non erano cattivi perché pazzi e maltrattati…

  • FearTear

    Ecco, vi ricordate quell’episodio dei Simpson in cui una veggente mostrava a Lisa il futuro?

    Ecco, ‘sto capitolo 700 m’è parso della stessa tristezza: personaggi cresciuti, scontenti delle loro vite, figli fotocopia, vecchi decrepiti e depressi, uguale!

    Inoltre, con che coraggio Kishimoto ha osato mostrare Akamaru invecchiatissimo come se fosse una scena leggera?
    Di solito vedere il cane con cui abbiamo passato buona parte della nostra vita invecchiato e sul punto di morire, dovrebbe renderci tristi. Invece Kiba continua a trattarlo come sempre, chiedendogli il parere e facendo la faccia buffa se la risposta non è quello che sperava…
    Cacchio, non lo vede che il cane sta soffrendo? Preoccupati invece di flirtare con la gattara!

  • Ema Flame

    Concordo al 100% con te Sentenza.
    Io avrei fatto così:
    – Anticipare l’allenamento di Naruto con Bee in modo che sapesse già usare Kurama.
    – La questione Sasuke risolta prima,fare lo scontro come lo abbiamo visto.
    Dopo lo scontro Sasuke se ne va in giro per il mondo come ha fatto nel finale e Naruto ovviamente rimane a Konoha dove Tsunade gli fa un nuovo braccio.
    – Dopodichè c’è l’attacco di Pain e Obito al villaggio.Sasuke ora che ha visto il mondo con occhi diversa torna per combattere a fianco di Naruto nello scontro finale.
    – Combattimento in parallelo Obito vs Kakashi e Naruto e Sasuke vs Pain con il decacoda (che evoca grazie al Rinnegan).
    – Redenzione di Obito,un personaggio che,per la sua storia,si presta molto a una cosa simile.
    – Naruto e Sasuke ottengono il potere di Hagoromo per combattere Pain.
    – Riescono a sigillare di nuovo il decacoda con il potere di Hagoromo
    – Sasuke che per qualche motivo non può più combattere in modo da lasciare lo scontro finale solo a Naruto (lo so che Sasuke può essere considerato alla stregua di un protagonista,ma in fondo il protagonista reale è Naruto).Entrambi hanno usato tutto il potere di Hagoromo per sigillare il decacoda.
    – Sasuke non è più in grado di combattere per qualche motivo plausibile,rimangono solo Naruto e Pain.
    – Scontro finale Naruto vs Pain come l’abbiamo visto.
    – Kakashi dopo lo scontro con Obito va a prendere Naruto stremato dalla battaglia e lo riporta al villaggio.Sasuke se n’è andato con il team Taka prima che arrivasse Kakashi.
    – Scena dell’abbraccio di Sakura a Naruto.Il villaggio finalmente lo accetta.
    – Finale stile ending 30 https://www.youtube.com/watch?v=dXabycEUiuE (in particolare mi riferisco da 0:55 in poi) con Naruto e Sasuke che,in modi diversi, continueranno a vegliare sul villaggio e sulla pace.Continueranno a credere nella pace e nella reciproca comprensione tra gli uomini senza mai arrendersi.
    Il capitolo 700 poteva essere una cosa alla Dragonball GT dove al villaggio della foglia (magari un po’ futurizzato come vediamo nel vero finale) vengono mostrate le generazioni successive che guardano con ammirazione alle statue di Naruto e Sasuke,il loro messaggio di pace è arrivato fino ai loro tempi e anche loro lo tramanderanno alle generazioni successive.
    Io avrei fatto una cosa del genere,la parte prima del finale l’ho scritta così di getto.Il finale come l’ho immaginato io invece mi convince veramente tanto e mi sarebbe piaciuto molto di più,perchè faceva vedere come Naruto e Sasuke avevano portato la pace nel mondo.
    Nel finale reale non vediamo molto,se non coppiette felici/infelici a seconda dell’interpretazione e dei Kage che sembra che abbiano portato la pace.
    A sto punto se vogliamo parlare proprio di coppie avrei approfittato della scena finale dell’abbraccio per canonizzare il NS,ma è solo un mio parere dato che mi piace molto come coppia.Sasuke l’avrei messo con Karin e soprattutto avrei liberato Sakura da quell’amore cieco,infantile che la lega a Sasuke.Mi dispiace ma insieme proprio non posso vederli,il NH invece non mi fa nè caldo nè freddo,ci può stare giustificando però in modo sensato il cambio di sentimenti di Naruto,non come stanno facendo in quella porcata di film in cui stanno dando giustificazioni no-sense.
    Ripeto sono pareri personali,ma comunque sono cose secondarie rispetto al finale che è molto più importante.

    Scusate per il post lunghissimo,penso che nessuno lo leggerà ma mi farebbe piacere che almeno qualcuno leggesse la mia idea di finale (è abbastanza “classica” per un finale shonen,me ne rendo conto) almeno da “Finale stile ending 30…..” a “il loro messaggio di pace è arrivato fino ai loro tempi e anche loro lo tramanderanno alle generazioni successive.”
    Buona serata 🙂

    • King Glice

      Concordo su tutto, tranne che sulla faccenda di Tobi-Obito (che doveva restare morto, Tobi poteva essere un qualsiasi altro personaggio) e sulla coppia Naruto Sakura (era ovvio che sarebbe finito con Hinata, nel manga lo si capisce e il film non fa che ribadirlo).

      • Ema Flame

        A me Obito piace troppo come personaggio ç_ç più che altro tutto il casino che hanno fatto con resurrezioni e quant’altro non mi è piaciuto.Anche perchè come personaggio fa capire cosa sarebbe successo a Naruto se non avesse avuto una forza di volontà così grande e si fosse arreso all’oscurità.Insomma ci sta come controparte di Naruto.
        Per la coppia è questione di gusti,sinceramente a me non è mai sembrata così evidente la coppia NaruHina fino al 700 come tutte le altre del resto,Kishimoto ha fatto parecchio casino al riguardo.
        Il film serve per chiarire il tutto,non so se hai letto in giro qualche notizia,ti riporto una cosa in particolare.
        C’erano 1000 modi plausibili per far mettere Naruto con Hinata mettendo una pietra sopra al NaruSaku e ai sentimenti di Naruto per Sakura,ma che genialata hanno tirato fuori? In poche parole Naruto era innamorato di Sakura solo perchè lei era innamorata di Sasuke che era il suo rivale.
        Non ti pare ridicola come cosa? Come ho detto c’erano centinaia di modi più sensati di far quadrare le cose,non capisco perchè hanno dovuto tirare fuori una cosa così no-sense.
        Boh sinceramente non li capisco,e se siete obbiettivi anche a voi che piace il NH penso siate d’accordo con me sul fatto che sia una scusa abbastanza insensata.

      • King Glice

        1) Obito doveva rimanere morto. punto. La faccenda di Tobi poteva essere risolta in qualsiasi modo…
        2) Mica tanto, in Naruto si è visto molto di peggio…….

  • Sayo

    Quello che hai scritto è interessante Ema Flame, concordo soprattutto sulla parte del finale anche se tutta la serie di eventi prima, come li hai collocati tu, sarebbero stati un buon sviluppo, indubbiamente, ma evidentemente come ha detto King Glice in un commento qui sopra lo scontro con Pain potrebbe essere stato anticipato per qualche motivo che penso possa essere appunto il fatto che Naruto oltre a pensare a riportare indietro Sasuke ed allenarsi per questo motivo e questo appena, non stava combinando nient’altro, ma oltre a questo secondo me l’autore (insieme al suo team) avrà pensato che era troppo presto pure per far scontrare Naruto con Sasuke in quel momento (tra l’altro si era da poco concluso il combattimento tra Sasuke ed Itachi, quindi a pensarci bene non sarebbe stata una mossa molto adeguata, soprattutto se fai scoprire a Sasuke quella maledetta verità riguardante il fratello ed il villaggio), quindi ha deciso che era il momento giusto per far accettare a tutti quanti Naruto e farlo riconoscere come un eroe dal villaggio, anche per gli sviluppi successivi che sappiamo (e torna in gioco anche la questione del “sentiero opposto” dei due protagonisti, ovvero uno ha appena dichiarato di voler distruggere il villaggio, mentre l’altro è appena diventato l’eroe di esso = yin yang e simbologia a go-go).

    Ecco diciamo che manca questa parte nel tuo commento, se però aggiungi che tu non avresti fatto scoprire la verità a Sasuke (ma così sarebbe tornato al villaggio senza scontrarsi con Naruto, quindi “non si poteva”), oppure lo avrebbe scoperto ma dopo lo scontro con Naruto avrebbe capito e si sarebbe alleato con lui ed il villaggio, mmh si, poteva anche starci per me (e non mi sarebbe dispiaciuto affatto riavere un Sasuke “buono” prima della fine), ma se pensi che già ora, dopo che ci è voluto L’INTERO manga per farlo tornare in se, qualcuno si lamenta che il suo cambiamento sia stato “troppo veloce” (lol, penso sia l’antagonista della maggior parte dei manga conosciuti in circolazione che ci abbia messo di più a redimersi completamente rispetto alla media degli altri pg simili a lui), non oso immaginare come si sarebbero lamentati se fosse cambiato in quel momento della storia. Ripeto, a me non sarebbe dispiaciuto, però secondo me l’idea di Kishi era quella di tenere Sasuke come ultima “questione da risolvere” già dall’inizio per far vedere meglio come nel corso di tutta la storia i due stessero percorrendo sentieri opposti e sempre più diversi/lontani, per poi farli riunire alla fine, come “gran-finale” (spazio alle emozioni).

    Comunque a parte tutta questa parte, quel che anche a me è mancato in modo particolare è la “collaborazione” tra Naruto e Sasuke, unica cosa fra tutte quelle che ero convinta di vedere che non si è realizzata, diciamo la cosa che mi dispiace di più.
    Quello che hai scritto tu, però, ovvero
    ——–“Naruto e Sasuke che, in modi diversi, continueranno a vegliare sul villaggio e sulla pace. Continueranno a credere nella pace e nella reciproca comprensione tra gli uomini senza mai arrendersi. (..) Il loro messaggio di pace è arrivato fino ai loro tempi (alle nuove generazioni) e anche loro lo tramanderanno alle generazioni successive”——–
    …Ecco, questo secondo me, anche se non ci è stato mostrato, è il vero finale, o almeno come me lo immagino io. Per me Naruto è finito così.
    So che sarebbe stato più giusto e forse corretto mostrarlo QUESTO finale, ma il bello è che essendo questa già fantasia, nessuno vieta a nessuno di “fantasticarci” un po’ su. Alla fine si può parlare di finale aperto per molti aspetti. Di conseguenza quello che, purtroppo, non ci è stato mostrato, io me lo immagino e quel che mi immagino è proprio quello che hai scritto tu, il fatto che Naruto e Sasuke insieme abbiano trovato un modo per mantenere la pace. Non può essere che Sasuke stia per tutta la vita in quel bosco a fare chissà chi, prima o poi tornerà pure a casa e si renderà ultile al villaggio, questo è sicuro, anche se non ci è stato mostrato… Comunque pazienza! Per me è così, hanno voluto fare fretta all’autore sul finale del manga, questo è chiaro, per questo confido in qualche spiegazione in più nel film o nella mini-serie. Ma per me indipendentemente da questo il finale di Naruto è “aperto” ed io continuerò ad immaginarmi ed a fantasticare su quel che non ci hanno fatto vedere ma che tutti sappiamo doveva essere il vero finale di questo manga. 🙂

    • Ema Flame

      Concordo pienamente con te,in effetti Naruto ha una trama articolata,e buttando giù di getto come mi è venuto al momento il finale ho tralasciato qualcosa.
      Però quello che mi preme di più è il finale vero e proprio,cosa costava a Kishimoto mettere una scena come quella che ho postato io.

      ——–“Naruto e Sasuke che, in modi diversi, continueranno a vegliare sul villaggio e sulla pace. Continueranno a credere nella pace e nella reciproca comprensione tra gli uomini senza mai arrendersi. (..) Il loro messaggio di pace è arrivato fino ai loro tempi (alle nuove generazioni) e anche loro lo tramanderanno alle generazioni successive”——–

      è bello fantasticarci su,però penso che a tutti avrebbe fatto piacere vederlo nel manga.
      Forse sono io che non ho capito il finale,ma ci sono state mostrate in quelle ultime 20 tavole tante cose superflue e non veramente cosa è riuscito a fare Naruto,che fa Sasuke nel bosco (spero non sia lì a raccogliere funghi lol),cosa hanno fatto insieme,che ne è stato del loro ideale di pace.
      Mi sembra che siano state spese tante parole per delle coppiette formate da personaggi secondari e i loro figli e poche per le cose davvero importanti.
      Io la penso così,ma mi fa piacere che qualcuno abbia gradito la mia idea di finale ^^

  • Illidan

    Visto che leggo molti ‘what if’, diró anch’io quale secondo me sarebbe stato il finale PERFETTO (fermo restando che questo mi é piaciuto lo stesso). Avrei sicuramente evitato le lungaggini della guerra e tutta la storia delle divinitá, per il resto fino al 699 é okay. Per il 700 avrei preferito la nomina di Naruto a Hokage. Avremmo visto tutti i personaggi lasciare le dimore in fretta e furia, per radunarsi tutti assieme in una grande piazza, dove vediamo gli anziani e Kakashi in attesa di Naruto. Compare Hinata con i due bambini, ma Naruto ancora non si vede. Compare Sakura, ma niente Sasuke. Tutti iniziano a ricordare la lunga strada che li ha portati lì, le cose che hanno imparato e che hanno perso. Anche Tsunade e i kage degli altri villaggi sono lì in attesa. Arriva all’improvviso Sasuke, che torna a Konoha solo in quel momento dalla partenza del 699. Vicino Sakura. Naruto non arriva e Kakashi, che gli deve passare il titolo inizia a preoccuparsi. Quando Naruto arriva il maestro lo rimprovera e il biondo spiega che era andato alla tomba del padre a dargli la notizia, poi si chiede come sia possibile che kakashi fosse invece puntuale, ricevendo in risposta tipo ‘Questa volta ogni altro impegno può aspettare’. Naruto viene nominato Hokage, Sakura piange dalla commozione e Sasuke le sorride, vediamo le loro mani intrecciarsi. Poi primo piano di Naruto col cappello da hokage che sorride con le lacrime agli occhi. E poi l’ultima immagine con l’altalena dove si sedeva triste da piccolo, che ora dondola vuota. Molto più in linea con il dramma del manga, imho.

    • Ema Flame

      Magari al posto di far vedere l’altalena vuota si poteva far vedere l’altalena con dei bambini che giocavano,insomma per far capire che qualcosa è cambiato davvero.
      Neanche la nomina ad Hokage di Naruto abbiamo visto…almeno quella…

      • 69Conigli

        Ci credete che la scena dell’altalena l’ho immaginata anche io? Immaginavo un parallelismo, il passato con l’immagine di Naruto piccolo e solo, contrapposta al presente, con Boruto che dondola e Naruto che lo spinge, mentre Hinata è lì accanto con in braccio Himawari… questa è una scena che speravo davvero di vedere.

      • Illidan

        Anche se tecnicamente la zona dell’altalena sará andata distrutta con lo shinra tensei di Pain, ma penso sarebbe stata una svista che avremmo perdonato un pó tutti – e poi sarebbe stato cmq plausibile che l’intera area fosse stata ricostruita tale e quale. Penso che se kishi avesse ‘mostrato’ le coppie nel contesto da me ipotizzato le si sarebbe potute digerire un pò di più, perché il perno dell’epilogo sarebbe stata la nomina, non il ‘chi sta con chi’. Ma alla fine l’ira dei fan probabilmente avrebbe trovato lo stesso un qualche appiglio xD

  • Sayo

    Sono assolutamente d’accordo con te Ema Flame, inutile dire che vedere quel tipo di finale concretizzato nel manga sarebbe stato fantastico, stupendo per molti di noi (anche se come ha scritto Illidan qualcuno avrebbe avuto qualcosa da dire anche in quel caso, per esempio prima della fine del manga leggevo gente che non voleva assolutamente vedere un happy ending alla “vissero tutti felici e contenti”, mentre ora le stesse persone si lamentano perché quel tipo di finale (in parte) non ci è stato mostrato :O… Io certa gente non la capisco :P), la scena dell’altalena che tu e 69Conigli avete descritto poi… Penso se la fossero immaginata un po’ tutti! Anche io ho immaginato una cosa del genere :). Evidentemente l’autore ha pensato che quel finale sarebbe risultato troppo scontato, troppo prevedibile…Altrimenti non mi spiego perché non abbia inserito una scena come quella che, per quanto prevedibile, sarebbe stata incredibilmente bella e significativa da vedere, a mio parere ^^

  • Sayo

    Ah, comunque il fatto che gli abbiano fatto fretta e che Kishi abbia quindi deciso di scartare molte idee che aveva ancora in testa e che purtroppo non ci sono state mostrate, se anche lui appunto voleva concludere senza aggiungere altri e forse troppi capitoli, viene confermato in questo articolo, dove su Sasuke in particolare dice:

    “After all of the things Sasuke has done, it would be tough to live in the village like everybody else so he went on a journey of atonement. Further, in Kishimoto-sensei’s mind, Sasuke has gone out into the world to find the answers to all of the unanswered questions. For example, who and what was Kaguya exactly? Sasuke wants to find out how her plan for revival was executed the first time around so it could be avoided in the future. In order to unnecessarily avoid lengthening the manga, however, Kishimoto-sensei decided to skip writing about it and he has no plans to continue that storyline.”

    …e ci saranno altre 100 cose come questa che avrà dovuto scartare. Chissà, magari quello spin-off su Sasuke del quale si parlava…Io ci spero!

    La frase l’ho presa da http://www.saiyanisland.com e sul sito c’è anche un video con un’intervista a Kishi sul film. A proposito del film, da una parte sono contenta che sia tutto basato sul NaruHina (anche perché mi piace il NH), Sasuke invece dicono che comparirà pochissimo all’interno del film e, anche se mi sarebbe piaciuto vedere pure qualche scena tra lui e Sakura, alla fine è meglio così, diciamo che Sasuke nelle scene romantiche avrebbe “sfigurato” :P, non è proprio il genere adatto al tipo di personaggio che è lui… Anche perché nonostante sia cambiato completamente ora, rimane comunque un pg che non esterna platealmente le sue emozioni, anzi cerca sempre di mascherarle e di non far vedere agli altri quello che veramente prova, cercando di mostrare indifferenza, proprio come Vegeta. Anche qui spazio alla fantasia, così ognuno può immaginarsi le scene e gli atteggiamenti che preferisce! ^^ … Meglio anche per il discorso del fanservice, perché se Kishi avesse voluto fare puro fanservice avrebbe messo anche molte scene romantiche SasuSaku, questo invece dimostra il contrario e alla fine sono contenta perché in effetti il personaggio di Sasuke sarebbe stato, non dico rovinato, ma “snaturalizzato”, diciamo così! 😀 Vi ricordate il discorso di Hashirama (o Tobirama, non ricordo) sul fatto che nessuno sa amare così profondamente quanto gli Uchiha e cose del genere? Ecco, è proprio il caso di dire: Da un estremo all’altro! 😀 xD Questi sono gli Uchiha ^^

  • Sentenza

    Akira Toriyama ha fatto scuola a tutti. Ha insegnato anche a rovinare manga di successo in nome del commercio. Vegeta era un personaggio meraviglioso fin quando è stato spietato. La perfetta nemesi di Goku. Poi l’ha trasformato in una vergognosa macchietta con tanto di mogliettina e figlio a carico. Bulma che sposa un assassino nato ed il responsabile della morte del suo ex fidanzato è la ciliegina sulla torta. Il trionfo del buonismo.

  • Francesca

    Quando dici che i tizi con cui Naruto è in riunione sono perfetti sconosciuti tranne Gaara e Kankuro, fai dell’ironia perché sono personaggi poco importanti o sei seria? No, perché, io capisco benissimo chi sono… Sono gli stessi tizi che erano al seguito dei kage nella precedente riunione dei 5 kage, solo cresciuti…

  • Sentenza

    Il problema di Naruto sta nelle continue forzature che Kishimoto ha operato fin dall’inizio dello shippuden. Ad un certo punto ci è stato costretto visto che precedentemente l’attenzione del pubblico si era concentrata sui personaggi di Sakura e Sasuke, gli unici ai quali ci si poteva affezionare, rispetto agli altri ed allo stesso protagonista, lasciati fino a quel momento in secondo piano. Sakura con le sue pene amorose ha rubato la scena a tutti fin dall’inizio ed era il perno sul quale sviluppare un triangolo amoroso. Sembrava lei il personaggio principale invece di Naruto. Infatti, Kishimoto se n’è accorto subito ed ha cambiato registro. Con l’introduzione del personaggio di Orochimaru i toni si fanno più seri e drammatici. Via quindi i saparietti comici tra Sakura ed Ino per la conquista del cuore di Sasuke. E fine di uno o più ipotetici triangoli amorosi (Naruto-Sakura-Sasuke/Sakura-Sasuke-Ino). Il manga, fino a quel momento, sembrava uno shojo senza leclassiche ambientazioni scolastiche tipiche del genere. Cercando di di farlo diventare uno shonen ma continuando a strizzare l’occhio allo shojo. Kishimoto fa una serie di errori clamorosi. Comincia un lavoro di mistificazione allo scopo di disorientare il pubblico allo scopo di creare, di volta in volta, dei colpi di scena. Comincia con Sakura. Al ritorno di Naruto, dopo un lungo allenamento con Jiraya, freme per rivederlo e sembra avere gli ormoni in subbuglio per lui. Da quel momento, Kishimoto ci mostra una Sakura diversa, un po’ cambiata, forse cresciuta ed accortasi, finalmente, di Naruto. E’ un inganno che verrà perpetrato fino allo scontro con Pain. La scena di Sakura che gli corre tra le braccia è un involontario finale da manuale: Naruto diventa un eroe e conquista il cuore della sua bella. E invece no. Non può finire così. C’è un merchandising da sfruttare ed i vari fandom che si aspettano determinati accoppiamenti tra i protagonisti e che si fanno guerra in vari forum. La bella ciliegina, quindi, ama ancora Sasuke che, nel frattempo, è diventato pazzo ed un criminale ricercato e che in più di un’occasione tenterà di ucciderla. Un uomo da sposare, insomma. Ok, è un criminale, ma Sasuke-kun è troppo bello!!! E’ l’unico motivo che fa battere il cuore a Sakura per un tizio con il quale non ha condiviso NULLA e sul quale non ha mai avuto il diritto di rivendicare un sentimento d’amore. E Naruto? Mica se l’è dimenticato il buon Kishi. L’antipatia iniziale che aveva per Sasuke viene un po’ mitigata e trasformata in rivalità. Ma quando il sociopatico lascia il villaggio questa fantomatica e grandissima amicizia non era ancora sbocciata. Tutto il comportamento che terrà Naruto in seguito, in funzione di essa, risulterà tremendamente forzato tanto che apparirà agli occhi di molti un atteggiamento simile ad un amore omosessuale. La poca lucidità di Kishimoto ha distrutto quello che forse poteva essere un bel manga.

    • Francesca

      Perdonami ma sono un po’ confusa, se tra Sasuke e Naruto non aveva fatto in tempo a sbocciare un’amicizia che giustificasse l’atteggiamento di Naruto, come poteva aver fatto in tempo a sbocciare invece l’amore?

  • Sentenza

    Ho scritto più volte che ci sono state una serie di forzature. Ho scritto pure tanto. Rileggendo il manga non si può non notare enormi voragini a livello di sceneggiatura. Il presunto amore omosessuale tra Naruto e Sasuke non esiste. E’ il comportamento del primo che fa sembrare qualcosa che in realtà non è. C’è stata un’esasperazione del buonismo che già aleggiava nel manga. E l’amicizia con Sasuke tanto decantata dallo stesso Naruto non ha mai avuto delle basi concrete. E’ vero che prima di abbandonare il villaggio Sasuke abbia stabilito una certa alchimia con Naruto ma se parliamo di amicizia profonda, quella non c’è mai stata. All’inizio si detestavano. Poi si sono ammorbiditi ed hanno cominciato a stare in competizione. Naruto in particolar modo per il fatto che Sakura avesse occhi solo per Sasuke. Tra una missione e l’altra Sasuke ha cominciato ad aprirsi al solo Naruto. Di Sakura ed il resto del villaggio non se n’è mai preoccupato. Quante volte. fra l’altro, ha rivolto alla ciliegina parole tutt’altro che carine? In più di un’occasione l’ha trattata male. Il grazie che le ha rivolto prima di andarsene era si, sincero ma di circostanza. Gli ha fatto piacere che Sakura si preoccupasse tanto per lui. Ma era chiaro che non potesse ricambiare certi sentimenti. Non ha mai provato interesse per lei o per le ragazze del villaggio. Tant’è che quando si rivedono al covo di Orochimaru lui ribadisce il fatto che non è mai stato interessato a certe cose e che aveva uno scopo ben più importante e che non poteva perdere tempo con certe stupidaggini.

    • Emanuele

      Ti straquoto in tutto sentenza,anche nel post che hai fatto sopra.
      A quanto pare però non tutti la pensano come noi…

    • 69Conigli

      Scusami sentenza ma…. che??? Sasuke non avrebbe mai considerato Sakura? Non hanno mai condiviso nulla??? Ma l’hai letta bene la prima serie? Ci avete capito mai quslcisa del personaggio di Sasuke? Ma poi quando mai Sakura avuto ormoni per Naruto? Certe volte mi domando che manga avete letto… ma poi, il punto di vista di Sasuke nel 698 e successivamente nel 699 spiega perfettamente tutto, mi chiedo come si faccia a non capire le sue parole. Mah…

  • Sentenza

    Non solo! Gliel’ha pure detto più di una volta e ribadito nell’ultimo capitolo prima dello scontro finale con Naruto. Poi Kishimoto ha deciso di regalarci un finale fan service e mandare a quel paese, per l’ennesima volta, tutto quanto. Comunque, sono curioso. Cosa hanno condiviso Sakura e Sasuke prima che lui abbandonasse il villaggio? A parte un po’ di avventure dove al massimo hanno stabilito uno spirito di squadra più che una profonda amicizia, cos’altro? Stavano insieme? Non mi risulta. Lei sbavava per lui senza essere ricambiata? Si. Un po’ scarsi come presupposti per una storia d’amore. Ah, vero… c’è il grazie di Sasuke prima dell’abbandono che è talmente ambiguo che non significa nulla. Sembra un grazie detto con il cuore in segno di gratitudine per le attenzioni ricevute e non un a promessa d’amore. E poi le volte che ha tentato di ucciderla? Non c’è che dire, una gran bella storia d’amore.

  • Sentenza

    Stamane, guarda caso, ho visto la replica dell’episodio in cui Naruto fa ritorno al villaggio dopo il lungo addestramento con Jiraya. Sakura lo accoglie con tante moine. Arrossisce pensando a quanto sia cresciuto e cambiato E poi, timida, timida, gli chiede: Allora, mi trovi cambiata? Non so te ma a me sembrano smancerie che si fanno ad uno che ti piace e non ad un compagno di squadra, un amico ancora non troppo intimo, che ha fatto ritorno da un lungo viaggio. In quell’episodio sembra apprezzare non poco Naruto ed ha evidenti reazioni ormonali. Quelle che avrebbe dovuto riservare al suo tanto amato Sasuke.

  • Sentenza

    Sakura con quella domanda si aspettava un po’ di apprezzamento da parte di Naruto. Cosa che poi non avviene e che manda Sakura in bestia.

    • 69Conigli

      Reazioni ormonali?? Ahahahahahahah
      Ahahahahahahahahahahahah ahahaha
      Ahahahahahahahah ahahahahahahaha
      Sasuke e Sakura non hanno condiviso nulla?? Ahahahahahahahahahahahah
      Ahahahahahahahahahahahahahahaha
      Ahahahahahahahah ahahahahahahaha
      Dovrei ricordarti la foresta della morte?? Il momento in cui Sasuke rilascia il segno maledetto per la prima volta dopo aver visto Sakura ferita e impazzisce? Parliamo di quando l’unico modo per controllare il segno lo trova quando Sakura lo abbraccia? Oppure vogliamo parlare dello scontro contro Gaara in cui dice a Naruto di proteggere Sakura ad ogni costo? Vogliamo parlare di quando di nuovo controlla il segno maledetto ripensando alle lacrime di Sakura? Oh aspetta, parliamo di ciò che scrive Kishimoto nel Databook quando parla dell’importanza di Sakura per Sasuke?? (L’unica persona in grado di riempire il suo cuore con un sentimento chiamato amore è Sakura. Ma lui non ha potuto lasciarla entrare) Definisci il suo “grazie” ambiguo quando chiunque con un minimo di obiettività dice esattamente il contrario? Se vuoi continuo eh… però dai, continua pure a dimostrare di non aver capito nulla di Sasuke e del manga che dici di aver letto 🙂

      • 69Conigli

        Oppure continua pure a dire che il finale è Fanservice dopo che Kishimoto (e non solo lui, purtroppo per te) ha ribadito in lungo e in largo (e parlo anche di interviste dell’autore rilasciate anni e anni fa) che questo è il finale che ha sempre voluto e immaginato fin dall’inizio XD

  • Sentenza

    Invece di ridere hai provato a rivedere la scena in questione? Sasuke che perde la testa alla vista di Sakura esanime non dimostra nulla. Erano compagni di squadra, che ti aspettavi? Naruto non ha fatto la stessa cosa con Hinata? Eppure non mi sembra che ne fosse innamorato. Ti piace ricordare questo fantomatico amore di Sasuke per Sakura salvo poi scordare che quando questi è ricoverato in ospedale dopo che Orochimaru gli ha lasciato il segno maledetto le uniche parole che riserva a Sakura, che gli ha prestato amorevoli attenzioni, sono quelle di ucciderla se avesse detto ad anima viva della faccenda. E poi tutti gli altri tentativi di omicidio nei suoi confronti te li sei dimenticati. Nell’ultimo, se non fosse intervenuto Naruto, bye bye Sakura. E tu ti fai scudo del databook di Kishimoto. Lo stesso che ha creato pasticci a non finire con la trama e che ha ridotto Sasuke ad uno fuso di testa che cambia idea ad ogni soffio di vento? Ma seriamente, cosa c’è di romantico in una storia d’amore così sgangherata tra uno psicopatico ed un personaggio patetico come Sakura? Giusto ai ragazzini che non hanno un minimo di cultura e non possono vantare grandi letture può piacere una porcheria del genere.

    • 69Conigli

      Ahahahahahah rido perché mi chiedo che tipo di manga tu abbia letto… e mi chiedo anche perché tu lo abbia letto, visto che ti ergi a chissà chi, dando dei “ragazzini” a chi lo ha apprezzato e, probabilmente, a differenza tua, lo ha capito.

      Ah, quindi perdere la testa quando la vede ferita non conta nulla? Nemmeno quando riesce a regredire il segno maledetto, per la prima volta, quando lei lo abbraccia? O quando si pugnala una gamba per liberarla dal l’illusione di Orochiok e scappare?Ahahahahahahahahahahahahahahahahaha Ahahahahahahahahahahahah
      Quando avviene la scena del dopo Orochimaru che hai descritto, ti sei casualmente dimenticata che poco dopo, mentre combatte e il segno maledetto sta di nuovo prendendo il sopravvento, lui lo controlla grazie al pensiero delle lacrime di Sakura e della sua preoccupazione. Ma si, facciamo pure finta di dimenticarcelo….

      Parli dei tentati omicidi, ma il manga forse lo hai letto al contrario, se non riesci nemmeno a vedere che Sakura in tutte e due le occasioni ha tentato per prima di uccidere Sasuke e lui, fino a prova contraria, si è difeso. Penso sia davvero difficile rendersi conto che Sasuke ha tentato di uccidere anche Naruto (legame fortissimo) Kakashi (legame altrettanto importante) e suo fratello Itachi, che ha sempre amato profondamente. Ma si, i tentati omicidi, guarda un po’ , contano solo quando c’è di mezzo Sakura. Ma non mi aspetto che tu capisca, quando si hanno i paraocchi è difficile avere una conversazione oggettiva…. mi domando che ti tipo letture iper culturali affronterai, visto che non riesci nemmeno a capire un manga per ragazzini….

      Sasuke, a parole, non era tenero con nessuno, nemmeno con Naruto…. eppure sappiamo tutti il legame che li univa. Con Sakura a parole era duro, salvo poi salvarla in più occasioni, riconoscendola sempre come un proprio legame. Poi non ho mai detto che nella prima serie Sasuke fosse già innamorato di lei…. Sasuke non conosceva quel tipo di sentimento (amore romantico) ma provava comunque per lei un legame fortissimo, tanto da considerarla uno di quei legami che lo stavano indebolendo, al punto da convincerlo ad andarsene. Una volta redento e lliberato dall’odio definitivamente, ha capito cosa fosse quel sentimento che provava per lei e l’ha ricambiata. Ma si, forse la lettura troppo semplice e per bambini di questo manga ti ha tratto in inganno… strano che una persona cosi colta come te non arrivi a capire messaggi così semplici….

      Tu che vai in giro dicendo che chi ama questo manga è un ragazzino con poca cultura (tu ne avrai moltissima scommetto, tanto da non riuscire nemmeno a capire i messaggi di un manga per ragazzini XD) mi spieghi cosa ci stai a fare qui a commentare? XD eh, il bue che dice cornuto all’asino…….

      Grazia dio non è solo la cultura a determinare l’intelligenza di una persona….

  • Sentenza

    Questo lo scrivi tu. Se leggi bene il mio riferimento non era rivolto al manga in generale ma alla ridicola storia d’amore tra Sasuke e Sakura che può piacere giusto ai ragazzini. Io, francamente, non capisco cosa ci faccia tu a scrivere in questa pagina visto che la mi disamina è in linea con quella dell’autore dell’articolo che stiamo commentando. Solo che a differenza della sua la mia è carica di amarezza. Tra l’altro, Naruto è uno shonen, un manga per ragazzi. E dietro alla mia critica c’è stata un’ovvietà grossa come una casa che a quanto pare non riesci a vedere.

    • 69Conigli

      E dietro alla mia critica a te c’è un ovvietà grossa come una casa che a quanto pare non riesci a vedere e che riguarda il non aver capito assolutamente nulla del personaggio di Sasuke. Il che ci può pure stare, perchè è un personaggio che non a tutti piace (anzi, so che è molto amato ma anche molto odiato) ma almeno bisognerebbe avere il buon senso di non avere la presunzione di fare analisi elevandosi a chissà chi quando in realtà non si è nemmeno capito la storia del personaggio in questione e il contesto culturale in cui è stata scritta. Non dico che tu non debba farlo, ma poi dovrai aspettarti simili risposte.

      Come hai ben detto, Naruto è uno Shonen…. ti aspettavi per caso di trovarci le spiegazioni dettagliate di come chi si è messo con chi? Forse hai sbagliato manga. Peraltro, gli indizi Kishimoto li ha disseminati fin dall’inizio, quindi bah, il fatto che non abbia approfondito il lato romantico e lo abbia trattato in modo superficiale è stato già ampiamente spiegato, peraltro. Il sasusaku piace molto anche all’autore… ma probabilmente tu dall’alto del tuo intelletto, definirai ragazzino di poca cultura anche lui…
      Tu che vanti grandi letture, probabilmente dovresti informarti di più sulla cultura orientale… forse in questo modo ti renderesti conto di come invece le storie d’amore di tipo angst sono molto popolari e vengono trattate molto spesso in Oriente e a volte sono anche più drammatiche del sasusaku. Il fatto che a te questo genere non piaccia non significa che chi invece lo apprezza debba essere considerato ragazzino senza cultura. Ma non mi aspetto che tu capisca, del resto non è un caso che il 90% dei giapponesi siano rimasti soddisfatti del finale e delle coppie in generale….

      Qui si parla di Naruto no? O sbaglio? Credo di essere nel posto giusto per parlarne XD

      • Emanuele

        dove l’hai letto che il 90% è rimasto soddisfatto?
        Non per insinuare nulla,ma mi sembra una percentuale moooolto alta,il finale oggettivamente è incompleto,su questo non si discute e non mi riferisco alle coppie,ma al fatto che sia stato troppo sbrigativo e con un sacco di punti di domanda.
        Alcuni dei personaggi più interessanti della storia sono stati snobbati per farci vedere nell’ultimo capitolo coppie assolutamente inutili con figli bruttissimi (Sai/Ino e Choji/Karui).
        Non sappiamo la fine che ha fatto Orochimaru (forse il cattivo meglio riuscito della storia,anche Madara è cazzuto e ci stava come boss finale,ma nella saga della grande guerra Kishimoto non ha fatto un gran lavoro per me),il trio Karin,Suigetsu,Juugo (mi piacevano un sacco con Sasuke),Kabuto,non abbiamo visto Naruto diventare Hokage,ha speso poche parole sulle coppie importanti (a questo però ha rimedierà con i film,sono molto curioso di vederli anche se le coppie non mi piacciono,soprattutto la SasuSaku più che il NaruHina) e tante altre cose rimaste in sospeso….più importante di tutti non abbiamo visto come intendono alla fine riportare la pace Naruto e Sasuke,cioè cosa concretamente intendono fare e qual’è il loro ideale.
        Mi riesce difficile credere che il 90% dei giapponesi abbia gradito,a meno che i NH e i SS non siano talmente tanti e talmente affezionati alle loro coppie da tralasciare il resto.

      • 69Conigli

        Emanuele, bastava farsi un giro sui social network giapponesi subito dopo usciti gli ultimi capitoli per farsene un’idea o leggere le opinioni dei fan nipponici in merito al finale. Le trasmissioni giapponesi ne parlano con molto entusiasmo, inoltre il film sta avendo un grandissimo successo, difficilmente troverai commenti o iniziative raccapriccianti come quelle partorite da molti occidentali.
        Sul finale sbrigativo sono d’accordo in parte, perchè molte cose lasciate in sospeso sono servite per aprire alla terza serie. Non so se hai avuto modo di vedere l’ultima video intervista di Kishimoto, ma dice che di Orochimaru e co. ne parlerà durante la miniserie di Boruto e molti dubbi rimasti li scioglierà proprio tramite quest’ultimo progetto: il rapporto di Boruto e Sarada con i padri, sicuramente si capirà il nuovo sistema del mondo ninja, capiremo cosa fa Sasuke e pare si parlerà anche della storia tra lui e Sakura (di questo Kishimoto ne parlò con la doppiatrice di Sakura in una delle prime conference per The Last, dicendo che avrebbe sicuramente trattato anche loro, non so poi se lo farà nella serie stessa o nel film che uscirà ad Agosto.
        Kishimoto ha voluto semplicemente lasciare qualcosina in sospeso per chiarirla nella prossima saga, ma comunque il manga ha avuto il suo finale definitivo, le cose più importanti che dovevamo sapere ci sono state mostrate. Tutto il resto sono curiosità che possono tranquillamente essere lasciate all’ultima miniserie.

  • Sentenza

    Io ci andrei piano con certe insinuazioni. Affermi che io ho poca conoscenza della cultura del Sol Levante senza neanche conoscermi. Strano. Eppure uno dei miei registi (non di anime) preferiti è un certo Akira Kurosawa, Non so se lo hai sentito mai nominare… Con gli anime ci sono nato e cresciuto. Sono della classe 1978 ed ho vissuto l’invasione dei cartoni giapponesi. Da Goldrake, il primo di una lunga serie, fino ad ora. Colleziono manga dall’età di sedici anni ed ancora oggi continuo a comprarli. Meglio se metti da parte i toni da maestrina che con me non servono

  • 69Conigli

    Toni da mestrina, Sentenza? Non mi pare di essere stata io a scrivere questo: “Giusto ai ragazzini che non hanno un minimo di cultura e non possono vantare grandi letture può piacere una porcheria del genere.”
    Mi hai implicitamente dato della ragazzina ignorante… e dubito tu mi conosca. Io devo mettere da parte i toni da maestrina ma tu invece puoi prenderti il lusso di sbeffeggiate l’intelligenza altrui? Scusa ma…. che? Piuttosto comincia tu a mettere da parte i toni da chi si crede chissà chi, magari in questo modo eviterai che la gente ti risponda in malo modo. O magari pretendi che le persone stiano qui a farsi insultare?

    Adoro tutto della cultura giapponese, arte letteratura filmografia teatro lingua tradizioni e manga. Di Akira Kurosawa conosco a memoria storia e filmografia ed è fra i miei tre registi preferiti in assoluto.

  • Sayo

    Hehe, fa piacere trovare ancora gente che commenta su questo sito e che esprime il suo parere, anche se fa sorridere il fatto che la discussione principale siano ancora i pairings che non ci piacciono, tanto ormai sono quelli e nessuno può farci nulla 😛 . Comunque già che ci sono pure io dico ancora due parole in merito, non dimenticandomi di “quotare” 69conigli con la quale sono sempre d’accordo, anche sul finale generale del manga (alla fine se Kishi avesse svelato e spiegato tutto in modo dettagliato, ad esempio come mostrare il volto di Kakashi, nessuno si sarebbe interessato/incuriosito della nuova serie, dei film e di tutti gli altri progetti futuri).
    Per quanto riguarda i pairings, non decidiamo di chi innamorarci. Sakura non era obbligata ad amare automaticamente e forzatamente Naruto solo perchè era il “fratello buono”. Oltretutto Naruto era consapevole dei sentimenti di Sakura per Sasuke e di certo non era depresso per via di questo, piuttosto era solo geloso perchè già provava invidia per Sasuke e questo gli dava fastidio ancora di più, non perchè amasse cosi follemente Sakura (anche sulla promessa fatta a Sakura, alla fine c’entrava Sasuke, non era una promessa solo tra loro due fatta solo per lei, era una promessa anche per se stesso come alla fine ha detto e poi, riportandolo indietro, sapeva a cosa andava incontro).
    Alla fine ognuno la vedrà sempre come vuole, ma quello che mi fa più sorridere è il fatto di essere convinti, nonostante non ci sia nessuna conferma di ciò e rimanga una semplice interpretazione personale, che sarebbe dovuta finire per forza nel modo che si preferiva dicendo che le altre alternative piacciano “solo ai ragazzini” quando, essendo gusti personali, c’è chi la pensa decisamente al contrario (essendo una cosa a quanto pare più “complicata” da capire, non credo proprio che sia adatta ai ragazzini), ma non si ostina a voler imporre la propria preferenza, tutto questo senza accorgersi che le accuse che loro (i narusaku, non tutti ma molti di loro) rivolgono agli altri, valgono anche nel loro caso, se non a maggior ragione. Tutti pensano a quello che doveva o non doveva fare/provare Sakura, quando tutti sappiamo che il suo era a tutti gli effetti un amore romantico senza altre alternative, mentre a Naruto evidentemente non ci si pensa mai…Lui che motivo aveva di amare così follemente Sakura? C’era un motivo più “serio” che lo giustificasse? No. Ma se conoscete un po’ il protagonista sapete anche che non si sarebbe mai intromesso nei sentimenti degli altri (a parte quando lo faceva per “immaturità” e gelosia), “negando” a Sakura la possibilità di stare con l’amore della sua vita (piccola parentesi, partiamo dal fatto che erano convinti di salvarlo e di farlo tornare “buono”, chiusa parentesi. Fino a prova contraria, Sasuke non era innamorato di nessun’altra e Sakura era praticamente l’unica ragazza per la quale avesse provato un qualche tipo di sentimento, dopo questa premessa ribadiamo che Naruto non è un egoista…Quanto fa 2+2? ^^). Se proprio vogliamo dirlo, il fanservice lo hanno dato proprio a queste coppie (ns,sn), sapendo che non si sarebbero mai realizzate ma create apposta per lasciare dubbi ai lettori e allo stesso tempo cercando di mettere in cattiva luce le altre, sempre per confondere le idee: bravo Kishi, vedo che ci sono cascati in parecchi! xD Dicendo di accusare gli altri su cose che valgono anche per loro, per esempio c’è il fatto di vedere cose che (per altri) non ci sono. Cioè fatemi capire, le scene che ha citato qui sopra 69conigli non valgono nulla, sono prive di significato (pensate bene anche al fatto che Sasuke NON E’ COME NARUTO, quindi è abbastanza OVVIO che non abbia mai dimostrato chiaramente o con parole sdolcinate e chiare/precise il proprio affetto ai suoi compagni, immaginatevi Vegeta…Ma a maggior ragione nel suo caso le cose che ha fatto per loro nella prima serie, unica parte in cui si può accennare a dei “sentimenti” se si parla di Sasuke, valgono IL DOPPIO), mentre una Sakura che rivede Naruto dopo moltissimo tempo nel quale sono cresciuti, cambiati e maturati, solo perchè è FELICE di questo, doveva già essersi innamorata di lui? Haha…Lo rivede e non fa in tempo a chiedergli come sta e chiedersi se anche lui avesse trovato un cambiamento in lei (che non c’è nulla di male, infatti glielo ha chiesto perché è una donna e si sa che alle donne piace essere apprezzate, voleva solo sapere da Naruto che impressione gli avesse fatto dopo tutto quel tempo, se la trovasse più femminile ecc.), che questo deve per forza significare che a Sakura così dal nulla piaccia (in senso romantico) Naruto? xD Questo non mi spiego. Ma come ho già detto, ognuno è libero di pensarla come vuole e di preferire chi vuole, nonostante la guerra dei pairings sia già finita da un pezzo. ^^

  • Sentenza

    Dove e quando avrei sbeffeggiato l’intelligenza altrui? Quel ” ragazzini di poca cultura” non era certo rivolto a te od agli utenti. Era un discorso in generale, viste le critiche che ci sono state anche qui per i pairing che Kishimoto ha scelto. Non riesco a capire come tu possa esserti sentita tirata in causa. Evidentemente devo prendere atto che sei una fan della coppia Sasuke-Sakura e non hai digerito la mia critica. Comunque,fino a prova contraria, 69conigli, sei stata tu ad iniziare questa sceneggiata criticandomi sul personale: ” Scusami sentenza ma…. che??? Sasuke non avrebbe mai considerato Sakura? Non hanno mai condiviso nulla??? Ma l’hai letta bene la prima serie? Ci avete capito mai quslcisa del personaggio di Sasuke? Ma poi quando mai Sakura avuto ormoni per Naruto? Certe volte mi domando che manga avete letto… ma poi, il punto di vista di Sasuke nel 698 e successivamente nel 699 spiega perfettamente tutto, mi chiedo come si faccia a non capire le sue parole. Mah…
    Queste parole che mi hai rivolto non sono state affatto carine e sembri addirittura stizzita per ciò che ho scritto. A me, invece, pare che tu abbia avuto, sin dal principio, un atteggiamento presupponente. Accusi me di sbeffeggiare gli altri o te in particolar modo ma poi non ti preoccupi di ridermi in faccia prendendo in giro quel che ho scritto e millantando una cultura sul Giappone che molto probabilmente hai e non lo metto neanche in dubbio.

    • 69Conigli

      A me piace il sasusaku ed è evidente, quindi è ovvio che mi sia sentita toccata, perchè era chiaramente uno sbeffeggiare chi ama questo pairing e mach mese non lo fossi stata, sarebbe comunque stato di cattivo gusto per chi ama questa coppia. Quindi sì, la vedo come un offesa a me ed ho risposto di conseguenza. Detto questo, ti chiedo scusa per i toni poco carini che ho utilizzato, ma i concetti rimangono quelli. Il mio ridere era riferito a ciò che hai scritto, sicuramente è poco simpatico, ma non è esattamente la stessa cosa del dare dei “ragazzini di poca cultura”.

  • Sentenza

    Scuse accettate. Ma ti assicuro che quella frase non era riferita ne a te e a nessun altro utente di questa pagina. Non sapevo che ti piacesse la coppia in questione. L’ho intuito, infatti, solo durante l’ultimo scambio di battute. Quindi, ti chiedo scusa anche io se, involontariamente, ho urtato la tua sensibilità.

    • Francesca

      Beh, ma se dici che a chi piace quella coppia è un deficiente, allora stai insultando tutti quelli a cui piace quella coppia, poco importa che tu non sappia i loro nomi…

  • Sentenza

    Vedo che non si è capito niente di quello che ho scritto e mi vengono attribuite parole che non ho scritto. Ci riprovo, magari cercando di essere più chiaro e facendo qualche ulteriore esempio. Ho scritto che la coppia Sasuke e Sakura piace ai ragazzini, ma questo non significa dare loro dei deficienti. Se hai avuto modo di leggere ciò che ho scritto prima di quella frase incriminata capirai che è strettamente legata a tutto un discorso che ho fatto in precedenza circa le ingenuità e e le varie contraddizioni sulle quali l’autore ha costruito un presunto rapporto d’amore tra i due. Estrapolare la frase dal contesto in cui è nata è pretestuoso oltre che fuorviante. Ho fatto notare certe leggerezze di Kishimoto ed ho spiegato il motivo per il quale non abbia gradito determinate cose. I ragazzini li ho menzionati proprio per il fatto che che certe leggerezze, in genere, non le guardano proprio. Non ci fanno caso. Al contrario, una persona più adulta è più attenta all’intreccio narrativo, specie se abituato a leggere molto. Ed è il mio caso. Faccio un esempio più concreto. Poco tempo fa sono stati proiettati in molte sale italiane i film storici di Mazinga, Goldrake e compagnia bella. Sono anime storici che la mia generazione ha adorato e venerato. Ma, per quanto io li amassi, ancora oggi, non ho potuto far altro che notare certe ingenuità che vanno tradotte come infantili. Quando hai più anni sul groppone è difficile non notarle certe cose. Tornando a Naruto, un manga pensato da sempre per un pubblico molto giovane, vedrai che il mio discorso non è campato per aria visto che, a tratti, infantile lo è.

  • Marco

    Conta Guy x Kakashi, gran coppia!
    Ma quindi se un finale così non ti piace, almeno quello di Daitarn III lo salvi?

  • andrea90

    bellissimo articolo, in effetti ora capisco perchè tutte le manifestazioni di affetto e amicizia (appunto l’ amore non dichiarato ma presente) tra Naruto e Sasuke alla fine abbiano avuto successo, mentre le dichiarazioni esplicite e chiassose di Hinata e Sakura sono sempre state respinte o ignorate…credo proprio che l’ autore abbia fatto centro, non bisogna sottovalutare l’ importanza dei classici del Giappone sulla mentalità di un mangaka, complimenti !

  • Sentenza

    Il finale di daitan è bellissimo: triste ed amaro.

  • Ambra Giacone

    L’articolo è ben curato e dettagliato e devo dire che mi sono spanciata dalle risate per le coincidenze a cui non avevo effettivamente fatto caso prima.. però alla fine si può dire che seppur alcuni si ostinano a dire che è un manga shonen in verità c’è moltissimo dello shoujo inteso tra Naruto e Sasuke. Quando ho cominciato a vederlo ero bambina, davvero…e l’ho adorato. ma la fine…cavolo dopo essermi letta tutto d’un fiato preferivo si fermasse a quando si staccano le braccine a vicenda che era davvero toccante. Finalmente si confessano i loro veri sentimenti e poi..? Sono ugualmente divisi alla fine (sasuke in capo al mondo in una foresta in stile D&D con scrusci di serpi tra le siepi e naruto seduto alla sua scrivania a metter su ciccia e a perdere gradualmente capelli assomigliando in maniera impressionante ad Obito biondo ossigenato). Con questo non voglio dire che l’opera sia stata un completo schifo, anzi, mi è piaciuta moltissimo sia come disegni, ambientazioni e azione (anche io disegno e la prima cosa che ho pensato vedendo le sue tavole è stata “cazzo, sto qui disegna le mani benissimo! Io in confronto mi devo annà a nascodere…” Ma la superficilità del finale è stata per me disarmante…
    In quanto alle coppie trovo che sasuke in fin dei conti con Sakura non c’entri assolutamente nulla (non mostra alcun tipo di affetto o effusione minima nei confronti di sakura) e metterli assieme equivale ad un matrimomio senza valori instaurato solo per ridare vita al clan Uchiha.
    Naruto e Hinata già ce li vedo di più. quando penso a loro due assieme me li immagino molto bilanciati come caratteri e non provo quel senso di ambiguità e difficoltà che provo ad immaginarmi l’altra coppia.
    Peccato perchè da sempre sono stata una fan dei sasuSaku e vederla finire così è troppo brutto… All’inizio pensavo fosse un rifiuto da “bambino” da parte di sasuke che non è interessato alle ragazze “noiose”, con l’evolversi della storia poi ci ho perso le speranze xD

  • Sentenza

    Intanto, in Naruto Gaiden, sembra che Sarada potrebbe essere la figlia di Karin. E Sakura raggiunge un livello di patetismo che supera i confini della realtà. La foto che la ritrae con Sasuke, in realtà, è un collage che ha fatto lei stessa sostituendo la sua figura a quella di Karin. Ci sono, addirittura, dubbi sulla relazione tra lei e Sasuke. La storia, impostata in questo modo, sta diventando una farsa. Ancora una volta Kishimoto, o forse dovrei dire gli editori che stanno sopra di lui, stanno assecondando, manco a farlo apposta, una parte del fandom che aveva dubbi sulla maternità di Sakura,

    • Francesca

      Per amor del vero la cornice era di quelle “multifoto”, e quando la cornice si rompe Sarada non è che si accorge del collage ma solo che la foto con suo padre è più grande e che le foto sue e della madre Sakura coprivano le altre persone nella foto… resta colpita da Karin perché ha i suoi stessi occhiali…
      Sasuke comunque è comparso e ha definito Sakura “sua moglie”, quindi per essere sposati lo sono.
      Malgrado il colpo di scena dell’ultimo capitolo, sono dell’idea che ci sia sotto solo un enorme malinteso.

  • Blady

    Ciao! complimenti per l’articolo! bellissimo come al solito :3 ma qualcuno saprebbe dirmi se Tijekom scrive ancora da qualche parte? devo rassegnarmi a non leggere più i suoi bellissimi articoli ç_ç?

  • jira89

    Ho aperto un blog sulle mie parodie/disegni di Naruto.
    Su deviantart mi tocca pubblicare solo in inglese e un pò mi scoccia
    Per chiunque appassionato invito a farci un salto:)
    https://lefolliedinaruto.wordpress.com/

  • Sasu K 86

    Naruto Gaiden è finito e come mi aspettavo io, del resto chiunque abbia capito almeno un po’ il personaggio di Sasuke sapeva come sarebbe andata a finire, ero convinto che Kishimoto volesse solo trollare gli haters fino all’ultimo e cercare di fargli capire per l’ennesima volta come stanno le cose. Ha fatto bene a prenderli in giro in questo modo, anzi, benissimo! Haha ma veramente.. Va benissimo se a qualcuno non piacciono Sasuke e Sakura, ma io non riesco a capire COME SI FACCIA ad arrivare a credere veramente ad una cosa del genere, pur di negare che il SS esiste. La possibilità che Karin fosse la madre era pari allo zero. Ero davvero senza parole nei giorni scorsi leggendo certi commenti in internet. Infatti Kishimoto si sarà fatto una bella risata come me la sono fatta io a leggere certe assurdità, qualcuno si era anche affrettato a cambiare le wiki dei personaggi. Mah… Dico solo una cosa, haters gonna hate e che continuino fin che vogliono anche dopo questo definitivo “schiaffo”, tanto certa gente non ammetterà mai, neanche sotto tortura, che Sasuke è veramente cambiato e che la sua nuova famiglia, Sakura e Sarada, sono la cosa più importante per lui ora. Quindi ognuno per la sua strada, come ai tempi del manga originale, quando aspettavo con ansia di smentire gli haters assetati di sangue. Questa è la seconda volta, direi che 2 a 0 mi basta come risultato. 😉
    Ah, poi, a prescindere dalla simpatia che avete o non avete per i personaggi… Non venitemi a dire che Sasuke che abbraccia Sarada non è una bella scena!

  • The Last: Naruto the Movie | la Gazzetta di Konoha

    […] senza alcun altro riferimento di reciprocità nel manga), ma sono già avvenute tempo addietro tra Naruto e Sasuke, venendo tra l’altro perfettamente riconosciute nel canone […]

  • Non va assolutamente bene | la Gazzetta di Konoha

    […] in cima agli alberi di chissà quale foresta (fa ridere come col senno di poi Sasuke sembri sempre perduto in un […]

  • Chi giace nella mia coppia? | la Gazzetta di Konoha

    […] sul SasuNaru, sarebbe fin troppo ovvio parlarne, e partiamo subito con l’unica altra coppia veramente […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: