Dogma SasuNaru

Il manga sta per concludersi e a breve tutto quello che si sarà dovuto dire sarà detto e tutto quello che non si dirà non si potrà dire mai più. Come si concluderà è difficile a dirsi, sta tutto nelle mani di Kishimoto e, come la Rowling insegna, bastano 19 anni dopo per seminare morte e distruzione tra le aspettative degli appassionati. In queste aspettative, nello specifico, ricadono anche quelle dei sostenitori della famigerata coppia Naruto e Sasuke, il SasuNaru per chi non lo avesse capito, che secondo molti non è altro che masturbazione mentale senza alcuna ragione di esistere.

oav-sasunaru

Le principali argomentazioni contro questa ipotesi sono che si sta parlando di uno shonen e che in generale c’è un grandissimo fraintendimento su un tema molto più semplice e molto meno compromettente: l’amicizia. Allo stesso tempo al SasuNaru si affianca un fottio di accoppiamenti che vanno dai più canonici SasuSaku, NaruHina e NaruSaku, ai bizzarri e fantasiosi ItaSasu, SaiNaru, ChiyoTsunade, ecc. Lo so può sembrare una stronzata, ma la fantasia degli appassionati davvero non ha limiti.

Ebbene, fin qui niente di nuovo sotto il sole: da quando il mondo è mondo i lettori hanno fantasticato sui propri beniamini e, inevitabilmente, sulle loro affinità sessuali. Non starò ad annoiarvi con infiniti esempi che potrete trovare prendendo qualsiasi manga (visto che di manga stiamo parlando), ma anche libro, film e quant’altro. Naruto stesso ne è, senza ombra di dubbio, un ottimo esempio.

Il NaruHina e il SasuSaku, tanto per fare un esempio cruciale, si basano su fondamenta così vaghe e fragili, da essere attribuibili alla mera fantasia dei lettori e poco più. Con queste definizioni di coppia ovviamente non intendo il concetto del a lei piace, ma lui la ignora, quanto invece il fatto che la coppia possa, un giorno, convolare alla piena attuazione. Attuazione che per esempio non solo sembra improbabile per Sasuke e Sakura, ma è stata anche definitivamente ed irrimediabilmente affondata dal destino-Kishimoto, e ora giace, lode a Kaguya, in fondo agli abissi assieme a Jack e al Cuore dell’Oceano. Il NaruHina non se la sta passando molto meglio, né mai lo ha fatto, ma ovviamente l’ultima parola spetta solo all’autore per cui non mi esprimerò ulteriormente in merito.

E proprio seguendo la penna dell’autore arriviamo finalmente al SasuNaru. Da un canto la coppia è stata ufficializzata dal Konoha Gakuen Den, sebbene in un universo parallelo, per cui se non fosse per altro che per questo, avrebbe senso di parlarne; in secondo luogo tutto Naruto non è altro che un’opera di fantasia, non certo una cronaca d’epoca, e tutti gli eventi, i sentimenti ed anche le relazioni, sono partorite dalla mente e dalla mano del nostro caro Kishimoto. Da questo punto di vista è quindi essenziale considerare gli intenti dell’autore e la simbologia che si cela dietro certi eventi, che in caso contrario potrebbero essere tanto fortuiti quanto insignificanti.

Ciò a cui mi riferisco trova il suo miglior esempio in Haku, e in tutta la vicenda dello scontro con Zabusa. Per chi avesse la memoria corta (ma la lingua lunga) ripercorriamo la sequenza degli eventi, magistralmente proposta dall’autore: Naruto e Haku si incontrano nel boschetto (il protagonista lo scambia per una ragazza) e quest’ultimo gli chiede se per caso si stia allenando per provare qualcosa a qualcuno, o se più in generale ci sia, nella sua vita, qualcuno di importante per lui. Mentre Naruto balbetta nella più completa indecisione, Haku se ne va e il suo posto viene provvidenzialmente preso da Sasuke. Seguiranno poco dopo le parti de il mio corpo si è mosso da solo e Naruto che tira fuori il meglio di se per vendicare Sasuke.

27-sasunaru-sasuke-naruto

A mio avviso questo è anche il momento in cui nasce l’idea del SasuNaru, o almeno per me prende concretamente forma. Non fraintendetemi: non me ne sbatte niente se sarà Sasuke a stare sopra e Naruto sotto o viceversa, non sto a fare il tifo per il SasuNaru piuttosto che per il NaruSasu, né me ne importa un fico secco di quella miriade di manga yaoi che li ritraggono assieme. Quello che invece mi interessa è proprio che cosa Kishimoto ha da raccontare in merito, perché il primo accostamento lo ha fatto proprio lui: la storia della persona importante non viene da Gaara, o da Rock Lee o Shikamaru, ma proprio da Haku, che in questa persona riconosce Zabusa. Il fatto che l’autore abbia scelto una coppia di uomini da cui far partire questo confronto per me non è una mera coincidenza.

Non è una coincidenza nemmeno che Naruto abbia ignorato completamente la dichiarazione di Hinata, ed anzi l’abbia riproposta pedissequamente a Sasuke, che Sasuke, all’arrivo di Itachi, non abbia pensato prima al fratello, bensì al pericolo per l’amico, che Naruto si sia fatto venire un’attacco di panico al pensiero che volessero uccidere Sasuke, che lo pensasse sotto le stelle, che fosse l’ispirazione di tutta la sua vita e via discorrendo.

Agli indizi del manga si aggiungono ovviamente anche spunti dall’anime e dal merchandasing in generale (per quanto per me abbiano una rilevanza minore, non essendo prodotti diretti dell’autore), cominciando dal più clamoroso di tutti tra le pagine di un calendario.

sasunaru-calendar-flower

Oppure situazioni indimenticabili dei filler dove una loro caduta viene coronata da un cuore d’acqua a seguito dell’ennesimo bacio.

Per tutti questi motivi io ho la convinzione che per Kishimoto stesso la loro relazione non si esaurisca nella mera amicizia e che egli medesimo abbia voluto cercare di dirci qualcosa di più. Molti dicono ingenuamente che questo è un modo banale di vedere una straordinaria amicizia, ma a queste critiche non posso che rispondere considerando che se questa è un’amicizia che cosa dovrebbe essere l’amore? Chiaramente, come anche altri hanno evidenziato, se si stesse parlando di un uomo ed una donna, allora diventerebbe tutto quanto lapalissiano e nessuno avrebbe alcun dubbio.

akane-ranma

Inutile ribadire come non sopporti sentir dire cavolate come Naruto manga omosessuale, perché né lo considero tale, né potrebbe mai esserlo, nemmeno se Naruto e Sasuke si baciassero in bocca nell’ultimo capitolo (tanto poi lo hanno già fatto all’inizio), perché evidentemente a Kishimoto non gliene sbatta nulla di raccontare una storia sull’omosessualità (sulle sue difficoltà nella società, l’identificazione personale, il riconoscimento, e bla bla bla), ma gli interessi semplicemente raccontare una storia d’amore, fuori dagli schermi per la nostra modernità occidentale, ma per niente estranea alla cultura giapponese dei samurai.

Detto tutto questo non ci resta che vedere come andrà a finire, e soprattutto che cosa vorrà dirci Kishimoto in conclusione, perché anche un niente di detto potrebbe avere un suo significato. D’altro canto io ho sempre ben presente che l’autore purtroppo non sia mai del tutto libero, perché dal suo lavoro dipendono anche i lauti introiti di altri, specialmente perché l’anime è lungi dal concludersi. Se porterà fino in fondo questa storia, di cui ha gettato le basi in quasi settecento capitoli di manga, per me resterà una delle opera più memorabili di sempre, seppur con tutti i suoi numerosi difetti; in caso contrario pace, semplicemente non ci sarà niente di nuovo all’orizzonte.

Annunci

41 responses to “Dogma SasuNaru

  • Pandistella

    Un dubbio tremendo mi assale, ma Chyo e Tsunade, si sono mai viste? ^_^ *-*

  • Emanuele

    Purtroppo le masturbazioni mentali portano ad una ovvia conseguenza, cara Tej (non sto dicendo che sei te a fartele): si rischia di prendere il manga per quello che non è. Purtroppo, anche se ci siamo appassionati anche troppo alla storia, Naruto e Sasuke sono e resteranno allegorie del giorno/sole/luce e della notte/luna/oscurità. Potrei urlare FICCATEVELO IN TESTA ma so che non crederete a questa tesi.

    Chiaramente non bastano tutti i disegni di Kishimoto riguardo l’argomento a farvi apparire chiare le cose: Naruto BIONDO, quindi giallo, il colore del Sole, la volontà del FUOCO, Kurama color arancione, vestito di Naruto arancione, colore del Sole ai minimi del suo potere, il potere di Kurama è il fuoco, Naruto si infiamma, suo padre è il Lampo Giallo che si muove alla velocità della LUCE. Sasuke capelli color blu, come la notte, il ventaglio simbolo del suo clan è nella parte superiore una LUNA, veste di blu, il suo clan ha poteri oculari (i genjutsu ricordano I SOGNI che sono quelli che facciamo la notte) e potrei stare qui fino a domani ad elencare le allegorie. Il bastone di Hagaromo con il Sole su Naruto e la Luna verso Sasuke, l’AKATSUKI che è l’organizzazione ALBA. Oddio, a me pare tutto troppo palese ed evidente.

    In base a questa mia TESI,
    il manga si concluderà sempre con un’allegoria Sole/Luna | Luce/Oscurità. Il fatto che Sasuke voglia prevalere su Naruto rientra nell’allegoria immaginaria che la notte possa prevalere sul giorno. Molte popolazioni facevano dei rituali per propiziare questa paura. Lo so, oggi ci sembra ridicolo perché sappiamo che il Sole per almeno 1 altro miliardo di anni ci darà la vita e la Terra continuerà a girare su se stessa garantendoci lo scontro Naruto / Sasuke.

    Come finirà il manga?
    Secondo me con un accordo: Naruto e Sasuke governeranno insieme come Madara e Hashirama, soltanto che ciò che cambia rispetto ad allora è che Sasuke non se ne andrà come Madar perché Naruto è più buono e potente di Hashirama. Stop.

    Questo rientra nell’allegoria.
    Il resto sono nostri genjutsu 🙂

    • Joe

      Emanuele, il tuo commento è da applausi. Persino Naruto aveva fatto notare che lui sarebbe stato l’hokage arancione della Foglia perchè figlio del lampo giallo e della madre rossa…
      O vogliamo parlare del fatto che Karin ha descritto il chakra di Naruto caldo e luminoso, in completa opposizione a quello di Sasuke, freddo e oscuro? O che Sasuke vuole vivere da solo nell’oscurità (lo Yin)?

      Yin e Yang sono in apparente opposizione ma in realtà si completano. Hashirama senza Madara ha in fondo fallito, quindi non basta fare fuori Madara o Sasuke o chiunque rappresenti lo Yin, bisogna che i due opposti trovino un equilibrio e sicuramente sarà questa la strada che sceglierà Kishimoto. Il punto è vedere come tutto ciò accadrà.

    • Lucia, I love you

      Bisogna anche sottolineare che se Naruto e Sasuke si sposano Alfano-san con l’aiuto del prefetto del Kazekage gli annulla tutto anche se è pro alle unioni civili. 😀 A me le discussioni sulle storie gay sembrano una follia, ridiamoci su. Condivisibile invece il parere di Julietta, mi piace l’idea del finale gay “nascosto” perché quelli etero non vengono trattati (è un’ipotesi che trovate più in basso), ma anche questo lo vedo mooolto lontano. La storia rivisitata da Emanuele è interessante e la condivido in parte, ma secondo me non finirà in stile Madara-Hashirama, è possibile che ci sarà un colpo di scena che ribalterà la concezione dell’intero anime, una cosa pazzesca, adesso come adesso non saprei cosa aspettarmi, so solo che Kishimoto nell’ultimo anno ha sofferto di deliri di onnipotenza e se tanto mi dà tanto…

      • Emanuele

        Una cosa che rivoluzionerà il manga in 3 capitoli?
        Me lo auguro, ma …
        Più sorprendente della morte di uno dei due non so cosa aspettarmi.

      • Joe

        Una rivelazione sorprendente?
        Alla fine dello scontro Sasuke e Naruto si levano tutti e due la maschera, e sotto entrambi c’è Kishimoto.
        I due Kishi fanno una boccaccia a tutti e se ne vanno via trollando il lettore.
        Un finale mai visto in uno shonen, di sicuro.

      • Lucia, I love you

        Il sorpresone non mi stupirebbe, sempre meglio delle vaccate che si sono lette negli ultimi tempi tipo Kaguya=Hinata dal futuro… cerrrto!

  • Joe

    Che poi, dopo la rivelazione che quei due sono la reincarnazione di due fratelli semidivini, che senso ha ancora insistere sul fatto che i due si cercano perche attratti sessualmente l’uno dall’altro? Le anime gemelle non sono quelle che per forza di cose finiscono a letto o col diventare il proprio partner,può succedere ma non è detto: un’anima gemella è qualcuno con cui si ha una relazione unica di comprensione; potrebbe essere un genitore, un figlio, un fratello o una sorella, un nonno o un amico, comunque è qualcuno che sentiamo a noi molto vicino, forse la persona più vicina tra tutte.
    E anche se nella cultura samurai c’era l’omossesualità (anche nell’antica grecia d’altronde, una coppia fra tutte: Achille e Patroclo) nel momento in cui si parla di anime gemelle perchè vicine, affini, con un lungo trascorso in comune, questo insistere sul NaruSasu perde di significato: Hashirama non si è mai lanciato addosso a Madara o viceversa, eppure erano la precedente versione di Naruto e Sasuke. Anime gemelle, nel senso che che si rincorrono di vita in vita per completare un qualcosa lasciato in sospeso. Poi se vogliamo vederci la misoginia di Kishimoto o la gaiezza a tutti i costi la vedremo anche dove non c’è.

  • Julietta

    Tije, i tuo discorsi hanno ovviamente un senso e non c’è dubbio che i due abbiano un legame profondo.Ti dirò…se il manga si conclude(compreso il film)senza alcun accenno al future delle coppie etero(Narusaku,Sasusaku,Naruhina),penserò anch’io che Kishimoto sotto sotto abbia puntato al Narusasu.
    Se però,al contrario,qualche accenno etero ci sarà,mi chiedo se voi simpatizzanti Sasunaru accetterete l’idea che in realtà il vostro è stato un errore.
    Ah,concordo totalmente con il discorso di Emanuele.

    • isabeauad

      Nessun errore: diciamo che la rappresentazione etero è “messa in conto”, e si può anche shippare più di una coppia. Ammetto che in questo c’è un pò di supponenza: Sasuke e Naruto hanno il legame più complesso del manga, e non basterà una normalizzazione affrettata e finale a cambiare questo fatto. Perciò nessuno pretende che un manga mainstream pubblicato su di una rivista piuttosto conformista si faccia carico di qualcosa come sdoganare una diversa rappresentazione dell’omosessualità. Anche se in parte questo è avvenuto non è stato certo intenzionale.
      Basta quel che c’è ^_^
      Per esempio, per la gioia di TjIecom, io spero nel Naruhina e non lo vedo così impossibile proprio perchè è un atto dovuto che non ha bisogno di stretti criteri di “credibilità”.
      Concordo anche io col discorso di Emanuele. Ma vado anche oltre il genjutsu.

  • Jovi

    Quel burlone di Kishi finirà per far limonare Naruto con Gaara sul cadavere di Saské e tanti saluti a tutti i Narusasu, NaruHina, Narusaku ecc XD

    Comunque TJ, non nascondo che troverei il finale velatamente omo interessante, perché sarebbe un po’ coraggioso da parte di Kishimoto… Ma se, come credo, tutto si dipanerà in un accordo amichevole tra i due, sono curioso di sentire come lo affronterai…
    Condivido la visione allegorica di Emanuele, ed è per questo che credo che Naruto non prevarrà su Sasuke e viceversa, come il giorno non esiste senza la notte.

  • fibrizio

    Vabbe’ che Naruto e Sasuke siano il Sole e la Luna è una cosa che Kishimoto si è tirato fuori di recente e che starebbe benissimo, come paragone, su qualunque paio di rivali (anche su Vegeta e Goku).

    La primissima simbologia era quella del fuoco – vento – tuono.

  • Emanuele

    Anche il BACIO tra Naruto e Sasuke vi ricorda qualcosa?
    (Eh Tej?)

    Vediamo se vi si ILLUMINA la parte del cervello IN OMBRA.

  • isabeauad

    Amen. Ci sono narrazioni, dispositivi simbolici, caratterizzazioni, nella costruzione del rapporto tra Sasuke e Naruto, che potrebbero essere lette ANCHE in chiave romantica, ma poiché si tratta di due persone dello stesso sesso non vengono recepite come tali e vengono invece ritenuti semplice amicizia. Se invece uno dei due appartenesse al sesso opposto, le medesime situazioni verrebbero lette SOLO o PRINCIPALMENTE in chiave romantica. Perchè millenni di racconti sull’amore ci hanno abituato così, perché, come dice una massima da baci perugina di Borges richiamata ovunque l’amicizia tra uomo e donna è sempre un po’ erotica – va da sé quindi che la vera amicizia è intrasessuale, mentre l’erotismo invece è un affare solo intersessuale, e quando si sconfina lo si fa secondo stereotipizzazioni definite e isolabili (la gaiezza da cui Naruto e Sasuke sono immuni, oppure l’infame yaoi!) E poi il fanservice, il queerbaiting e quant’altro sono una spiegazione così comoda e tranquillizzante. Ma poiché Sasuke e Naruto non sono riportabili a nessuna forma stereotipizzata si fa fatica ad accettare il semplice fatto che si tratta di una descrizione polimorfa – che, tra l’altro, ha anche una certa tradizione all’interno di manga scritti da maschi per maschi – in cui tutti gli elementi, compreso il romanticismo che è destinato per forza di cose a rimanere sottotraccia, come rovescio della medaglia del motivo principale dell’amicizia, riportano all’idea generale di “anime gemelle”. La rilevanza data dagli “oppositori” all’aspetto sessuale a volte, lo ammetto, mi stupisce. Ci sono lavori delle shipper in cui i due non fanno nulla o addirittura sono impegnati in relazioni perfettamente etero, eppure sono Sasunaru a pieno titolo. Alcune addirittura odiano lo Yaoi inteso come specifico codice rappresentativo. Non si tratta neppure di contrapporre amore platonico e amore fisico: si tratta di vederli entrambi come aspetti potenziali, ma di essi uno solo viene esplicitato perché più facilmente riportabile a rappresentazioni “accettabili”: il motto di SJ è pur sempre Amicizia, impegno, vittoria. Quindi chi pensa che i due sono amici può dormire tra due guanciali: non li vedremo mai nel canon tenersi per mano e sbaciucchiarsi sussurrando parole dolci. Ma, paradosso dei paradossi, tutto sommato questo nessuno lo chiede. Nessuno vuole lo scimmiottamento di una coppia etero o la rappresentazione della “tipica coppia gay”, che sarebbe estremamente controversa, anche al netto della distanza culturale del Giappone.
    C’è una bella ff scritta in inglese anni prima che Kishimoto introducesse Indra e Ashura: Naruto e Sasuke si incontrano in uno spazio oltre la morte; Sasuke non ha mai incontrato Naruto nella vita appena passata, non se ne ricorda e non riesce a vederlo, e c’è questo scambio di battute tra i due (cito a memoria): “Cosa sei tu per me?” “Sono stato molte cose: fratello, rivale, amico…” Sasuke impallidisce e Naruto risponde ridendo beffardo “Si, ANCHE quello.” Questo pezzo per me rappresenta il Sasunaru meglio di qualunque cosa.

    ….Comunque la levata di scudi è meravigliosa XP….

  • Julietta

    Tanto tra un po’ il manga finirà e sapremo se e quali coppie ci saranno;-).
    E allora i giochi saranno fatti.

  • NarutoUzumaki

    Probabilmente ci toccherá vedere il Narusaku

  • MagnusBane

    La domanda nasce spontanea: che cosa ci fa tutta questa gente anti SasuNaru in un blog PALESEMENTE pro SasuNaru?
    E’ solo perchè siete sadici o vi piace screditare ciò che scrive l’autrice e di conseguenza ciò che pensano i fan per vostro tornaconto?
    No perchè, a parte qualcuno, sembra che l’intenzione sia proprio questa XD

    • Lucia, I love you

      Perché l’autore/autrice scrive bene e fa ridere, si potrebbe fare la domanda ma inversa: perché le fangirl che spingono (“spingere” è proprio adattissimo 😀 ) per il finale homo si vogliono così male da impostare tutto il loro seguire il manga sotto un’aspetto inesistente o appena-appena velato? ^_^

      • MagnusBane

        La mia era semplice curiosità 😀
        Comunque non penso che le fan in questione, me compresa, aspirino al finale “homo” come lo chiami tu, e nemmeno impostiamo il manga tutto intorno a questo 😀
        Che vediamo velati segnali su qualcosa di più su una semplice amicizia come l’autore/autrice è un conto ma che ci facciamo le “masturbazioni mentali” come sostengono alcuni è oltremodo esagerato a mio avviso e anche offensivo XD

      • isabeauad

        Più che una domanda è un’affermazione non vera. A parte che è come se in un post sulla cucina uno accusa chi fa i commenti di pensare solo ai fornelli, non c’è nessuna lettura a senso unico, nessuno spingere (ancora?? ma c’è un’ossessione per lo yaoi, lol!). Mi pare che questo sia stato ribadito all’infinito, ma evidentemente a molti piace pensare il contrario. E anche io mi faccio una domanda: si ridicolizza chi sostiene che ci sia qualcosa di inedito e degno di attenzione nell’appena appena velato” per depotenziarlo opportunamente?

      • Lucia, I love you

        @ MagnusBane: sono d’accordo ma chi sarebbe che vi attacca in continuazione? Fate i nickname. Finché si tratta di pareri sparsi non me la prenderei. Io “critico” un po’ tutto quello che non mi piace, non mi fossilizzo sulla questione gay.

  • Julietta

    Raga,qui il primo a ridicolizzare di continuo le coppie etero e chi ci crede(nonché a denigrare ogni singolo personaggio femminile che insidia i vostri Narusasu)è l’amministratore del blog,che però non scrive solo di quello(e infatti qui sopra c’è scritto “La gazzetta di Konoha”,non “Sasunaru forum”)e spesso fa articoli divertenti e brillanti,per cui in tanti lo seguiamo e commentiamo.Se è una persona intelligente credo che sia contento della cosa perché vuol dire che,simpatie a parte per una determinata coppia,riesce ad attirare l’attenzione anche di persone che non sono fan Sasunaru.
    Ora,se non vi dispiace,la domanda ve la faccio io:se il manga si conclude con…boh,un finale Naruhina,voi ammetterete di aver ricamato troppo su certi aspetti?No,perchè ho come l’impressione che il fatto che non vi aspettiate il finale “homo” sia per voi un elemento di forza,del tipo “Si,vabbè,si è concluso così perché l’autore non poteva far vedere palesemente certe cose e doveva “sistemare” il protagonista,ma il Sasunaru c’è e non può essere messo in discussione”.

  • isabeauad

    Per par condicio infatti qui le Sasunaru commentano poco e niente… A me pare che l’unico personaggio femminile con cui va giù pesante è Hinata, mentre per il resto ironizza su tutti senza troppa distinzione, maschi e femmine, e anche sulle coppie dice la sua opinione, certo ironizzando. Ma qui io parlavo di un’altra cosa: parlavo del fatto che per negare o minimizzare ogni ambiguità si batte piuttosto sulla “tipizzazione” (falsa) della fangirl: pie illusioni di un gruppo di fissate.
    A me le domande non dispiacciono mai: no, nessun ricamare. Al massimo interpretare in un determinato modo quel che è rappresentato, come fanno tutti. Si, partiamo da una posizione di forza. E si, c’è una certa supponenza in questo, come ho detto. Ma non vedo che altro potrei fare, a parte ammettere onestamente che la coppia per me c’è e mi convince più di tutte ma so che non può essere esplicita perchè agli adolescenti giapponesi gli eroi non sembrano completi se non si riproducono. Ma è esagerato dire che “non può essere messo in discussione”… Ognuno la vede come vuole.

    • Julietta

      Guarda,Isa,io ripeto una cosa che ho scritto giorni fa:per me il finale SasuNaru ci sarà se non ci saranno riferimenti a coppie etero,senza bisogno di scene esplicite.Se non ci sarà nessun accenno sentimentale tra Sasuke e Sakura e Naruto e Hinata(o Sakura),per me il finale è SasuNaru.E Kishimoto lo può benissimo fare.
      Però se dovesse esserci una coppia etero alla fine,aldilà della volontà di far “riprodurre” gli eroi come dici giustamente tu,non credo lo si potrà negare o sminuire.
      Detto questo,mi sa che nel film ci sarà il Naruhina perché ho visto uno schizzo di una donna con i capelli lunghi con una sciarpa in mano.Premetto che a me il Naruhina non dice nulla,è noioso come sono noiosi Naruto e Hinata.

  • Emanuele

    Come trasformare un’allegoria solare in una minchiata per adolescenti O_o’ … l’unica cosa che gli rode a Kishimoto è che chi discute di queste cose non gli compra nemmeno un fumetto.

  • Joe

    GIà, perchè chi non è interessato al NaruSasu scrive qui?

    Confesso che se non avessi mai letto gli articoli (spassosi e divertenti) di Tijekom, non mi sarebbe mai passato per la mente una relazione omosessuale tra Naruto e Sasuke.

    E siccome ho grande stima per la intelligenza e cultura dell’autrice di questo blog (presumo sia una ragazza perchè ogni tanto le è sfuggito, volontariamente o per depistare, qualche forma femminile) prendo quel che c’è scritto nel blog ma lo filtro, e se per alcuni casi ci si può anche vedere qualcosa di vero, in altri casi questa storia omosessuale non ce la vedo completamente.

    Ma mi piace vedere un punto di vista diverso,specie quando è presentato in modo divertente e intelligente al tempo stesso, anche se come dice Emanuele l’intero manga è in realtà pieno zeppo di allegorie e simbolismi (luce e ombra, yin e yang ma non solo!) che solo un conoscitore della cultura orientale antica (e non solo) può comprendere.

    Naruto e Sasuke sono i due estremi opposti Yang e Yin e la storia intera è una storia sulla divisione (apparente) e la riconciliazione tra i due.
    Una cosa che rimanda al ciclo nientemeno che dell’universo e alla cosmogonia cinese e prima ancora indiana (tipo Indra che è una divinità indiana, ma anche Amaterasu, Tsukuyomi, ecc, tutte divinità giapponesi!).

    Le altre letture non è che non esistano, ma è che sono solo la punta dell’iceberg, la superficie e non la sostanza. Vedere la storia d’amore gay e non il simbolismo che rimanda ai miti della creazione e distruzione di tutte le cose, è fermarsi alla superficie e accontentarsi delle briciole, ma c’è molto di più da scoprire.

    Ok, mi fermo qui. Chi è curioso si faccia un giro con google…

  • MagnusBane

    @Lucia, I love you: scusa ma non c’è bisogno di fare i nickname, chi ha cercato di ridicolizzarci lo sa bene, tipo te che scrivi che “spingiamo per il finale homo”.

    Ho solo una cosa da dire e chiudo qui.
    Io posso accettare una qualunque opposizione a ciò che noi sosteniamo se ben argomentata ed esposta educatamente.
    Ma quando si parla di “masturbazioni mentali” o “spingere per il finale homo” c’è ben poco da discutere perchè già è evidente che ci vedete come dementi e che l’unica visione del manga che accettate è la vostra.
    Sinceramente penso che sotto sotto ci sia anche una forma di omofobia latente perchè sono certa che se ci fossero stati interi articoli su coppie etero non avreste aperto bocca o almeno non avreste dato per scontata la loro inesistenza.
    La verità è che non accettate che possano esserci diversi tipi d’amore oltre a quello etero, infatti se Naruto e Sasuke fossero state un uomo e una donna probabilmente sarebbe stata una coppia canonizzata da tutti, fan e non.

    @Julietta: scusami se mi permetto ma credo che tu abbia una visione molto ristretta dell’amore in generale (non prenderla come un’offesa), dai per scontato che se ad esempio Naruto ami Hinata non possa amare Sasuke perchè da qual che ho capito per te esiste solo l’amore romantico verso un’ unica persona.
    Non esiste solo l’amore romantico, l’amore è amore qualunque sia la sua forma, si può amare intensamente una persona anche senza sentire il bisogno di “copularci”.
    Mi spiace ma per me le eventuali coppie etero non fanno testo, il SasuNaru esiste, l’amore fra loro due esiste, e niente mi farà cambiare idea, nemmeno vederli con mogli e figli.
    Mi pare di capire che tifi per qualche coppia etero e quindi aspetti di vederne realizzata una per stroncare il SasuNaru una volta per tutte.
    Ma a questo punto mi viene da pensare che non credi fermamente nella tua coppia se aspetti di vedere il finale del manga, altrimenti neanche discuteresti del SasuNaru.
    Se per te fosse solo una fantasia di noi fan nemmeno ti porresti il problema del “vedremo come finirà e chi avrà ragione”.
    Io personalmente non aspetto di avere ragione, io credo nel SasuNaru e non mi pongo problemi del tipo “ma se Naruto ama Hinata allora non può amare Sasuke”.
    Naruto può amare Hinata e può amare Sasuke, non ci troverei nulla di strano proprio perchè l’amore per me non è solo matrimonio – figli – famigliola felice 😀
    Per me è molto di più.

    Ok ho detto abbastanza, mi dileguo definitivamente LOL 😀

    • Julietta

      Ah,non è amore romantico?Ok.Non è neanche amicizia e affetto fraterno.E’ qualcosa di più.E non trovi strano che Naruto sposi Hinata e provi questo sentimento ancora più forte dell’amore romantico per un uomo.
      Hinata credo sarebbe molto contenta.

      • MagnusBane

        Guarda che non parlo mica di threesome 😀
        Forse mi sono spiegata male ma quello che intendo è che anche se in futuro si formino delle coppie non è che tutto ciò che c’è stato prima automaticamente viene annullato.
        Cioè per me vedere uno dei due far coppia con qualcun’altro non sminuisce il loro legame, ma neanche di una virgola XD

      • Julietta

        Sì,Magnus,ho capito che volete dire,ma come sostiene isa ho una concezione dell’amore ristretta e diversa dalla vostra,per cui proprio non riesco a capire come farete a continuare a parlare di amore se alla fine uno dei due si fidanzerà/sposerà con una donna.
        Che volete farci,è un mio limite.

      • Julietta

        Scusa Magnus,il messaggio di prima era sempre tuo,mentre mi ero fissata che fosse dell’altra utente(Isabeuad).Sono parecchio rinco ultimamente.
        Comunque,prima hai scritto che in molti di noi c’è una forma di omofobia latente.In alcuni è probabile di sì,in altri c’è semplicemente una visione diversa che crede che tra due ragazzi ci possa essere una grande amicizia e un grande legame,senza che per forza si tratti di amore.

  • Francesca

    Sono sempre stata convinta che alla fine Naruto e Sasuke sarebbero finiti con Hinata e Sakura, però questa intervista di Kishimoto quasi quasi mi convince che ci sarà davvero un finale homo alla Madoka Magica:

    …Kishimoto non riesce a scegliere tra le i personaggi femminili una fidanzata “perché le ha create lui”, ma non ha problemi a scegliersi un fidanzato tra i personaggi maschili? Ma che caz…?
    (notare la sua considerazione per le donne: se fosse una donna, sceglierebbe Shikamaru perché avrà successo nella vita… perché chiaramente una donna si sceglie l’uomo in base alla convenienza…)

  • ruetha

    Francamente non posso che esprimermi in totale accordo con Tijekom. Non mi aspetto un “finale homo” nel senso grafico del termine, so bene che sto leggendo uno shonen (e sono la prima imbecille che si gasa a morte con battaglie, nuovi jutsu e cazzi e mazzi).
    Ma questo non significa che “Naruto” non sia uno shonen, in quanlche modo, atipico. Mi sembra stupido dire che finirà in un determinato modo perché “non è uno shoujo/yaoi, a nessuno frega niente dei sentimenti!1!1”, perché mi sembra che invece l’autore abbia fondato proprio su questi l’intera opera (e no, non sto parlando solo di amore romantico, ma questo non significa che la sfera emotiva in generale sia stata affrontata superficialmente).
    Mi sembra che Obito sia impazzito e abbia perso fiducia nel prossimo e nel futuro quando il suo migliore amico ha ucciso la ragazza che amava, e così (per dirne altri due) anche Konan e Nagato, che hanno fondato l’Akatsuki quando è stato assassinato Yahiko. Sono due tipi molto diversi di amore, ma sempre di amore si parla.
    Volendo tirar fuori un altro shonen per fare un esempio (ma che dico? LO shonen) non mi sembra di ricordare che Cell si sia inventato tutto quel casino del Torneo per un qualsivoglia tipo di sentimento, e così anche Freezer o Majin Bu (mio delizioso Majin Bu :3).
    Se “Naruto”, in fatto di coppie, dovesse finire come molti si auspicano (sasusaku, naruhina e via discorrendo) mi aspetto quantomeno una spiegazione logica per questa scelta dall’autore, perché fin’ora non mi sembra che sia stato un argomento lasciato al caso, tutt’altro.
    Con questo non voglio neanche dire che credo che l’amicizia (se davvero si sta solo confondendo una splendida amicizia con qualcosa di più) sia meno importante dell’amore o altre cazzate simili. Ma vogliamo che siano almeno sullo stesso piano, sebbene diversi? Ho letto di alcuni che hanno detto di tenere più al proprio migliore amico che alla propria ragazza, e questo è bello e mi fa piacere, ma perché in adolescenza generalmente si cambia partner un po’ come i calzini. Mi piacerebbe credere che sia diverso con il proprio compagno/a di vita (vogliamo almeno ritenerlo importante quanto questo fantomatico migliore amico, povero/a disgraziato?).
    E questo mi porta a pensare alla concezione dell’amore che ha Kishimoto.
    E’ evidente (solo e soltanto perché quello scemo con gli occhi guasti si ostina a ripeterlo) che per Sasuke l’unico legame che valga qualcosa sia quello che lo unisce a Naruto. Morto lui sarà solo e solissimamente solo. E Sakura? La donna che teoricamente dovrebbe finire con lui e magari sfornare i suoi marmocchi? Lei non rappresenta alcun tipo di legame che valga la pena di essere reciso per guadagnare l’immunità eterna dalle relazioni sociali?
    Ma ovviamente, l’ultima parola sarà di Masashi, Re dei Trolloni.
    (e… oddio… questa parola arriverà tra DUE capitoli D: DUE! DUEEE! Scusate, piccolo sfogo, ma seguo Naruto da così tanti anni che non riesco a capire se sono più felice o disperata…).

  • FerragniB

    Anch’io sostenevo fortemente il SasuSaku prima che iniziasse lo Shippuden, poiché c’era stato un indiscutibile riavvicinamento tra i due; che poi, guarda caso, Kishimoto ha deciso di recidere con prepotenza per tutta la saga, fin al più recente (patetico) discorso di Sakura.
    A questo punto vorrei far notare che Kishimoto non avrebbe avuto nessun motivo per massacrare il SasuSaku (la coppia perfetta, la più canonica tra tutte: il lui tenebroso, forte e sicuro di sé & lei, carina, un po’ remissiva, pronta ad aiutarlo, sempre lì per lui) eppure lo ha fatto, senza esclusione di colpi! così anche per il NaruHina, ma questo discorso non lo approfondisco perché secondo me non è mai esistito (e chiedetevi il perché anche di questo)
    A spiegare gli atti vandalici dell’autore di solito si sostiene che “Naruto” in quanto Shonen non ha il dovere di concentrarsi su sentimenti e aspetti romantici: ma in questo caso le stesse coppie etero, oltre al Narusasu, non dovrebbero esistere.
    Eppure, accade con Naruto, mentre vorrei sapere chi di voi si è mai soffermato in DB a fantasticare sulla” intensa” relazione amorosa tra Goku e Kiki, invece di seguire le vicende attorno alle sfere del drago.
    Come ho potuto leggere dai commenti, anche chi sostiene di seguire Naruto solo per gli scontri e le tecniche mente, perché finisce inevitabilmente per schierarsi per una delle coppie. E tutti, nessuno escluso, continua a leggerlo per cosa? Per il tanto atteso scontro tra Sasuke e Naruto.
    Questo manga è unico nel suo genere, non è un semplice Shonen.

    Allora perché il dogma narusasu fa discutere più di altre coppie gay?
    Chi nega o ignora la coppia Narusasu, non fa ragionamenti diversi da quelli che ci accompagnano sin da bambini quando ci appassionavamo a un anime o un fumetto; “il protagonista deve stare con lei perché è buona e bionda, invece l’altra è una maschiaccia ” / “lui è uno sfigato, non combinerà niente con lei”.
    È così, tendiamo a far riferimento alle convenzioni, che da un lato aiutano ad orientarsi, ma non sono basi immutabili.

    È evidente che una coppia gay in un manga popolare è un’idea che viene difficilmente accettata (e parlo da vecchia sostenitrice del SasuSaku) anche se non ci sono ragioni plausibili.
    Ditemi voi quali siano le imprescindibili motivazioni per cui non è permesso, se non sono appunto quei canoni convenzionali a cui siamo abituati.
    E come qualcuno ha fatto notare, le allegorie, gli esempi e i video su YouTube si sprecherebbero (risultando addirittura banali) se Sasuke avesse le tette.

    Le coppie etero più diffuse, hanno meno spessore del legame tra Naruto e Sasuke, questo è un dato di fatto. Anzi ad attenersi al manga, NaruHina e SasuSaku risultano meno credibili, poiché mancano di reciprocità.
    Bisognerebbe smettere di classificare il Narusasu di serie B – o come una insolita frivolezza frutto di menti che hanno troppa immaginazione – rispetto a quelle etero.
    Soprattutto quando si discute su personaggi fittizi.
    Il finale non chiuderà la questione.
    Per quanto c’è chi aspetti giusto qualche accenno di una relazione etero per tappare la bocca a sostenitori del SasuNaru con un “visto?! Visto?! tanto si sono sposati, il resto non conta!”.
    Probabilmente Kishimoto deciderà di lasciare il futuro delle coppie nella loro indeterminatezza, come ha fatto fin’ora, e mi sembra la scelta più saggia.

    Mi son dilungata, scusate, ma avevo troppa voglia di condensare un po’ le idee che mi sono fatta 🙂

  • Uscita capitoli 699 e 700 di Naruto | la Gazzetta di Konoha

    […] buonsenso di scegliere degli indizi più rilevanti (ma da questo punto di vista noi fanatiche del SasuNaru siamo imbattibili) come […]

  • T

    Ma basta! dai! sono “fratelli”. Punto. Mamma mia che peso sta storia, basta.

  • Ransie88

    Scusa…. non posso fare a meno di ridere per questa parte dopo il 699 e il 700… XD

    “Il NaruHina e il SasuSaku, tanto per fare un esempio cruciale, si basano su fondamenta così vaghe e fragili, da essere attribuibili alla mera fantasia dei lettori e poco più. Con queste definizioni di coppia ovviamente non intendo il concetto del a lei piace, ma lui la ignora, quanto invece il fatto che la coppia possa, un giorno, convolare alla piena attuazione. Attuazione che per esempio non solo sembra improbabile per Sasuke e Sakura, ma è stata anche definitivamente ed irrimediabilmente affondata dal destino-Kishimoto, e ora giace, lode a Kaguya, in fondo agli abissi assieme a Jack e al Cuore dell’Oceano.”

  • The Last: Naruto the Movie | la Gazzetta di Konoha

    […] Quel che è peggio è che tutte le situazioni romantiche, che avrebbero dovuto farci capire il legame tra Naruto e Hinata (il NaruHina insomma), non solo avrebbero potuto applicarsi a chiunque altri (essendo fini al film stesso, senza alcun altro riferimento di reciprocità nel manga), ma sono già avvenute tempo addietro tra Naruto e Sasuke, venendo tra l’altro perfettamente riconosciute nel canone SasuNaru. […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: