Tsunade Late Night Show – Mortizzombi

tsunade-late-night-show

Signore e signori, con grande piacere è qui con noi, l’unica ed assaissima, regina del rubizzo: Tsunade-sama!

Tsunade: Buonasera a tutti, care amiche ed amici del tenebrore, voi gufi della notte più scura. Spero che stiate bene e che le bizze primaverili non abbiano afflitto anche voi, come il nostro amato Kishimoto. I miei ripetuti tentativi di tornare alle Barbados sono purtroppo falliti tutti quanti, e dopo aver sovvenzionato infruttuosamente l’industria di reggiseni della Vecchia Chiyo, ahimè mi sono trovata costretta a bussare di nuovo alle porte dei biechi editori della Gazzetta di Konoha, avendo esaurito tutti i miei capitali. Temo che mi vedrete un po’ più spesso in giro, d’ora in avanti, ma so che fate il tifo per me e per il mio agognato ritorno alle Barbados. Comunque bando alle ciance e colleghiamoci immediatamente con i nostri amici sul campo: Hinata, hai avuto un’ottima opportunità per aiutare Naruto, ma poi l’hai sprecata inciampando su un sasso, cos’è successo?

Hinata: Oh Tsunade-sama, mi scusi ma non l’ho sentita molto bene! Sto guidando in autostrada e… Oh no…. Di nuovo… !!! &@#!?£%$@#!!!! ♠

Tsunade: Pronto? Hinata? Pronto?… Pare sia caduta la linea, speriamo non sia successo niente di grave. Ricordate che non bisogna mai parlare al telefono mentre si guida! Sentiamo invece che cosa ha da dirci Kakashi: abbiamo visto che ti è stato rubato lo sharingan che ti aveva donato Obito, com’è successo?

Kakashi: Mi dispiace tantissimo, l’ultimo regalo di Obito! Perso così! Mi sento proprio una feccia. Solo perché mi ero ritirato un momento a defecare!

Tsunade: Eh, quando scappa — scappa. Speriamo che Obito non se ne abbia troppo a male. E ora torniamo in studio con il nostro ospite di stasera: Neji Hyuga!

Neji: Buonasera.

Tsunade: Ben tornato tra noi. Subito una domanda per scaldarsi: com’è l’aldilà?

Neji: Non è male come si crede! Ci sono infiniti campi di grano, il tempo è sempre bello, è passata la prova della piuma si è liberi di fare quello che ci pare.

Tsunade: E’ vero che ci sono 40 vergini ad attendere gli uomini defunti?

Neji: Purtroppo no! La quarantaduesima regola dell’aldilà, che è anche la più antica, stabilisce che non si possa essere vergini nell’oltretomba!

Tsunade: Cioè siete obbligati ad avere rapporti sessuali?

Neji: Non si è veramente obbligati, ma lassù c’è così tanta gente da così tanto tempo, che non appena arriva qualcuno di nuovo… Beh, puoi immaginarlo questo!

Tsunade: E potete farlo liberamente?

Neji: Cosa vuoi dire?

Tsunade: Voglio dire, ci sono delle restrizioni?

Neji: Restrizioni? Nell’aldilà il tempo è infinito, che senso avrebbero delle restrizioni? Tra l’altro essendo già morti non c’è nemmeno modo di morire, per cui nulla è vietato. Ed inoltre c’è sempre la quarantaduesima regola. Comunque lo si voglia fare, basta che lo si faccia!

Tsunade: Capisco. Non ti dispiace un po’, però, essere stato l’unico ad aver abbandonato il campo di battaglia?

Neji: No, affatto. Anzi per fortuna non è arrivato nessun altro, li ho già sopportati per una vita, doverli sopportare subito anche nell’aldilà…

Tsunade: Vuoi dire che non ti dispiace esserti sacrificato per proteggere Hinata?

Neji: Dispiacermi? Ma meno male che sono morto, altrimenti sarei stato condannato a servire per tutta la vita quell’inetta incapace!

Tsunade: Per cui il tuo sacrificio non è stato del tutto disinteressato?

Neji: Non hai capito che era mio dovere sacrificarmi? Se era disinteressato? Non era nemmeno una libera scelta, figuriamoci parlare di interesse…

Tsunade: Mi sembra un’osservazione ragionevole. Della guerra invece che cosa mi dici? Non sembra preoccuparti che qualcuno possa morire.

Neji: Beh, come ti ho detto…

Tsunade: Ah scusaci, ma pare ci sia una notizia dell’ultimo minuto. Colleghiamoci subito con il nostro inviato in diretta: Pain, dove ti trovi?

breaking-news-hinata

Pain: Sono qui sull’autostrada Foglia-Sabbia dove alcuni minuti fa è avvenuto un maxi-tamponamento a catena. Dai primi accertamenti pare che sia stato provocato da una ragazza, che mentre era al cellulare in auto ha sterzato per evitare una minuscola pietra che si trovava sulla strada. La situazione è veramente critica, ci sono almeno 29 feriti e 4 morti. Le ambulanze, le forze della polizia e dei pompieri stanno convergendo sul luogo dell’incidente, per soccorrere i feriti e accertare i danni. Non conosciamo ancora il nome di chi ha provocato questo clamoroso incidente, ma da quello che riferiscono alcuni testimoni, pare che la giovane donna, una volta scesa dal proprio veicolo, abbia detto che sta pregando un certo Nee-san per la salvezza di tutti quanti.

Tsunade: Ti ringraziamo Pain, tienici aggiornati sugli sviluppi di quella che sembra una delle maggiori sciagure nella storia di Konoha.

Neji: Ecco vedi, per ricollegarmi a quello che ti stavo dicendo prima: non sono affatto preoccupato. Anzitutto nell’aldilà si sta meglio che nell’aldiqua, e io non ho fretta di rivedere certi volti. Come seconda cosa, eccetto me non è morto praticamente nessuno; mi preoccupano molto di più incidenti come questo che la Guerra dei Ninja.

Tsunade: Sì, diciamo che non è morto nessuno che conta…

Neji: Perché, a parte i protagonisti conta qualcuno in questa battaglia?

Tsunade: Secondo te?

Neji: Io stesso mi sono dovuto sacrificare per salvare Hinata, che voleva salvare Naruto. Avrei preferito intervenire direttamente a favore di Naruto, ma questa è acqua passata.

Tsunade: Sembra che tu ci tenessi a lui, più di quanto non ci fosse dato sapere. Ci nascondi qualcosa?

Neji: Ahahaha… Te l’ho detto, ormai è acqua passata. Inoltre è tornato Sasuke.

Tsunade: Che cosa ne pensi di questo suo ritorno. Insomma, ora vorrebbe essere perfino hokage.

Neji: Al posto suo non sarei tornato. Perché farlo? Lui odia Konoha, non c’è più nulla per cui tornare se fosse solo interessato a fare l’hokage, io credo piuttosto che lui sia tornato per qualcuno in particolare.

Tsunade: Per esempio?

Neji: Preferisco non esprimermi, i pettegolezzi mi annoiano.

Tsunade: E quali progetti hai per il futuro?

Neji: Chi può dirlo? Ora ho tempo illimitato a disposizione, anzi ti confesso che temo di annoiarmi. Per prima cosa penso che mi darò all’addestramento delle aquile.

Tsunade: Sembrerebbe un passatempo interessante. E noi ti auguriamo di avere fortuna, grazie di essere stato qui stasera!

Neji: Grazie a voi!

Tsunade: Carissimi telespettatori, grazie anche a voi di essere stati con noi! Che cosa succederà nel capitolo 675? Scopriremo che Madara sente solo delle voci? Kakashi si sentirà un po’ Polifemo adesso? Sakura riuscirà a cavare un’occhio ad Obito? Sasuke ha il ciclo come la Luna? I maya avevano previsto il ritorno di Hagoromo? Riuscirò a recuperare i soldi investiti? Scopriremo il volto della misteriosa ragazza dietro l’incidente autostradale? Gli Inca avevano i reggiseni? Queste ed altre sconcertanti rivelazioni nel prossimo capitolo! Restate sintonizzati e non perdetevi una sola quisquilia.

Annunci

5 responses to “Tsunade Late Night Show – Mortizzombi

  • Ùlţimä

    Tijekooooom dovevi fare morire hinata! Ahah così da rompere le palle a neji xD

  • Britannia

    Grazie di esistere, oh spassevole Gazzetta di Konoha! E a lei somma prosperissima Tsunade che ci intrattiene nel mentre attendiamo i nuovi sbalzi epilettici del Destino Kishimoto! A presto)

  • TVRX T-T

    L’incidente di Hinata è stata proprio una chicca. XD

    Spero di assistere a molti altri episodi dello show di Tsunade in futuro

  • Pandistella

    troppo forte! 🙂 kakashi polifemo 🙂

  • Tsuki no Sasuke

    *passa Hinata in derapata che sta sfuggendo alla polizia con manovre alla gran turismo* Narutooooo! ti prego salvami tuuuuuu!*l’immagine di Naruto invade il suo campo visivo e Hinata finisce contro un salice*
    “anche gli alberi piangono la morte della nostra giovane Hinata” disse il destino Kishimoto, in preda allo sconforto
    “no veramente l’albero piange cperché Hinata l’ha quasi buttato giù!” rispose una voce fuori campo, di cui si conoscerà l’esistenza in un futuro episodio dello show…
    “oh no Hinata… io ti amavo!” continuò Naruto, apparso dal nulla sulla scena del… delitto.
    “davvero? gente Naruto mi amaaaaaa! siiii*stelline e quantaltro*”
    Hinata, risvegliatasi dal sonno eterno in due nano secondi, manco fosse Crilin… abbracciò l’amato e vissero tutti felici e contenti!
    tranne il salice

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: