Aspettando il capitolo 650 – Come potevano andare le cose

A volte c’è chi risponde giustamente alla critiche con un sonoro allora-fallo-tu, e non è sempre da biasimare, perché tante volte ci si dimentica anche del perché si è critici verso qualcosa, finendo col esserlo per partito preso. Con Naruto non vorrei fosse così, però è più forte di me. Negli ultimi capitoli (parlo da un anno a questa parte) non riesco a vedere alcun barlume di decenza, convincendomi sempre più che lo stesso Kishimoto non ci stia più badando per niente.

Ma che cos’è che non va? Beh cominciamo con la Guerra dei Ninja. Se lo scopo vero di Obito e Madara era lo Tsukuyomi Infinito, davvero non si capisce perché abbiano finito col fare la guerra a mezzo mondo. All’inizio sembrava che Obito si fosse mosso per la serie i-miei-tirapiedi-hanno-fallito-devo-pensarci-io, e la cosa poteva essere ancora figa, perché pareva mancassero ancora Naruto e Killer Bee all’appello, per completare Juubi. A quel punto lo scontro aveva un senso, per non dire che Killer Bee sarebbe potuto anche morire, mentre Obito avrebbe potuto riuscire a strappare Kurama da Naruto. Allora Naruto avrebbe dovuto combattere con le sue sole forze, per salvare quello che era diventato una specie di suo amico! Ci pensate a Naruto che vuole salvare Kyuubi, che gli ha ucciso i genitori e fatto passare un’infanzia di merda? Non sarebbe stato figo? Inoltre dover attingere solo ai propri poteri avrebbe evitato la dragonballata dello scontro celodurista a cui stiamo assistendo adesso.

Purtroppo però veniamo a scoprire che Juubi era già completo così, e Naruto e Killer Bee sarebbero stati la ciliegina sulla torta… Come-cosa?! Ma che ci vieni a raccontare Kishimoto? Da quando hanno avviato la resurrezione di Juubi all’apertura del fiore, saranno passate un paio d’ore, non di più… Il fiore si aprirà tra 15:00 minuti esatti! Ehi, ma allora non potevate farlo aprire in un posto turbo-segreto dall’altra parte del mondo, non rischiando di far fallire il vostro piano? Prendere Naruto e Killer Bee avrebbe velocizzato il processo? Cioè aspettare alcuni quarti d’ora era troppo per voi?!

A questo punto il manga comincia a bloccare la mente del lettore come i migliori romanzi di Mary Fisher. Vorrei fare un paragone con i nemici di Dragon Ball Z, che era palesemente un pappone commerciale, ma non per questo aveva perso tutto il suo fascino. Freezer era un burocrate che acquistava e vendeva pianeti (forse per conto di Magrathea, dove si erano scocciati di fabbricarli) e si sentiva un sacco invincibile, Cell era stato programmato per distruggere il mondo, era una macchina, era il suo programma quello! Majin Buu era un’entità magica costruita milioni di anni prima per devastare la galassia e il cui scopo, per quanto banale, era quello, da sempre!

Obito è una ragazzino, inviperito perché la figa che voleva trombarsi venti anni prima è stata uccisa e che ora vuole salvare il mondo con un mega-jutsu, ma al contempo stesso vuole distruggere Konoha, e poi altre città, e distruggere tutti i ninja, che però alla fine vuole anche salvare….

Mi prendi per il culo?

Mi prendi per il culo?

Poi c’è stata la ridicola redenzione di Sasuke, che tra l’altro non si è fatto redimere da quel frocetto buonista del suo amico (fottiti Naruto!). Non poteva semplicemente entrare in battaglia perché gli rompeva il cazzo di finire in un mondo governato da Obito e Madara? Non è un’interesse sufficientemente comune? Perfino i mazoku avevano deciso di aiutare gli umani, per non farsi usurpare il posto da Dubranigdu.  No, invece Sasuke si è dovuto far convincere da una storiella di Hashirama, per poi tornare al grido di battaglia “voglio essere hokage io!”

Se tutto questo non fosse sufficiente a farci sbadigliare tra morti-guariti e risorti-zombie adesso non manca praticamente nessuno, a parte Neji e Jiraya. Per quest’ultimo speriamo possa restare a riposare serenamente in fondo agli abissi, mentre per il primo ci dispiace proprio. Brutta sfiga dover difendere Hinata, che ricordiamoci si è gettata a scudo umano per proteggere Naruto-kun ♥, quando sarebbe bastato dargli una spintarella.

Che cosa mi piacerebbe vedere (di quello che resta) ora? Onestamente spero ancora che Madara se ne esca con uno “scherzone!!!” al momento ultimo, e poi dica a Hashirama: “hai visto ciccio? Io sono riuscito a riunirvi tutti, a farvi combattere gli uni accanto agli altri, grazie alla farsa che ho organizzato! Io sono riuscito lì dove te hai fallito con le tue tattiche gne-gne e le tue chiacchiere! Spero che il mondo ninja faccia tesoro di questa esperienza!” E poi puff! Se ne va in una nuvoletta rosa di felicità.

madara-amato-leader

Madara, l’Amato Leader

Spero di vedere se non altro Orochimaru che ruba gli occhi a Madara, ottenendo così finalmente il potere che tanto desiderava, anche se ormai sembra chiaro che il suo unico scopo sia assistere ai mulini mossi dal vento-Sasuke.

Ma spero soprattutto che Naruto non diventi hokage, almeno non adesso. Non ce lo vedo Naruto a fare lo stratega e guidare tutto il paese, per quanti Shikamari o Hinate possano desiderare di stare stretti al suo fianco per aiutarlo, ma soprattutto mi piacerebbe un finale un po’ meno banale, che renda giustizia al percorso fatto e non solo allo scopo finale, che ci dica che segretamente quello che voleva Naruto non era tanto il potere-hokage, ma essere riconosciuto da tutti, che identificava in quel ruolo, il quale però presuppone anche altre responsabilità. E infine vorrei che Sasuke non fosse mai tornato in questo modo ridicolo, perché dopo quattrocento capitoli di inseguimenti, attese e sospiri appresso a Lady Sasukkia, mi aspettavo che ci fosse qualcosa di più clamoroso, forte o significativo. Ma purtroppo quest’ultimo danno ormai è già stato fatto.

Restiamo in attesa delle novità che ci riserverà il capitolo 650.

Annunci

6 responses to “Aspettando il capitolo 650 – Come potevano andare le cose

  • Razgriz Blaze

    bellissimo articolo i miei complimenti 🙂 detto questo concordo sulla sfida celodurista…sul eventuale finale qualcuno aveva ipotizzato anche la morte di naruto potrebbe far partire belle alternative

  • hanayaoi

    L’ultimo capitolo ha lasciato anche a me un senso di sconforto: un così pomposo trionfo del buonismo non riesco proprio a mandarlo giù!
    Non è solo una questione di scarso realismo: dopo anni di guerre e morti, ecco che arriva Naruto che con il suo fulgido esempio illumina e converte tutti!
    A mio avviso, la scelta di questa strada da parte di Kishimoto significa anche sminuire e banalizzare tutte quelle che erano state le premesse del manga: è diventato tutto troppo semplice!
    A peggiorare le cose, si aggiunge il facile ricorso al patetico: vogliamo parlare degli shinobi che si sono goduti in mondovisione la triste infanzia e i dolori del giovane Naruto? Naruto che continua ad elergire chakra a tutti senza risparmiarsi, e, la ciliegina sulla torta, il suo desiderio di salvarli così forte che ormai lo fa senza più esserne nemmeno cosciente?!?
    Anche a me è venuto in mente Dragonball, e devo dire che, nonostante la semplicità di contenuti e d’impostazione dell’opera, al momento esce dal confronto più dignitosamente: nella Genkidama finale, tutti coloro che nel corso della saga sono stati aiutati dal protagonista partecipano per salvare il mondo, anche per un senso di gratitudine nei suoi confronti, ma senza ‘sto mattone “oddio-come-siamo-tutti-commossi-per-la-tua-infanzia-infelice-e-dal-tuo-immenso-altruismo”.
    Fra un pò, la cronaca dal campo di battaglia la farà Barbara D’Urso!
    Avrei preferito che Ino collegasse tutti in wifi ai pensieri di Karin: così al massimo avrebbero desiderato leccare Sasuke!
    A contrario di tijekom, ancora spero che qualcosa si possa migliorare sul fronte “conversione di Sasuke”, nel senso che al momento non c’è stata ancora una vera conversione, ossia una presa di coscienza dei propri errori e desiderio di riparare, quindi mi aspetto che la cosa accada, ma con un pò più di sostanza… E’ proprio vero che la speranza è davvero l’ultima a morire…

  • Emanuele

    Dai, almeno l’anime sta andando a gonfie vele, le puntate sono fatte bene, anche emozionanti nonostante chi legga il manga sa già come andranno le cose. L’unica speranza è che questo pastrocchio di scontro con l’alleanza si condenserà in meno episodi rispetto al manga, quindi sarà concentrato in poche puntate, con meno chiacchiere e più azione.

  • f5e

    Sul gioco ninja storm 2, c’era un’ipotesi della conclusione del manga ( forse un’anticipazione?) dove iniziava lo scontro tanto atteso tra naruto e sasuke senza super colpi, e lo scontro andava avanti all’infinito con lo scorrere del tempo ( tipo foresta dei pugnali volanti dove passano 4 stagioni in dieci minuti) ed entrambi perivano dallo sfinimento e si vedevano solo i coprifronte ed i kunai che invecchiavano con il passare del tempo.

  • Razgriz Blaze

    molto romanzesco ma ci puo stare

  • Aspettando il capitolo 652 – Postmodernismo | la Gazzetta di Konoha

    […] Naruto ‘sta combattendo con un’Alleanza Ninja inerme, una guerra che non ha senso (potevano evocare Juubi altrove), contro un nemico infantile, affiancato solo da Sasuke ed una schiera di insignificanti ed […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: