Naruto in pillole – Capitolo 638

638-obito

Dio-Obito, della borsetta-Juubi vestito
Di nulla pentito, di Rin ancora invaghito
Giacché di deca-pene munito
Madara ha tradito

Il vecchio Madara la dose rincara
“la di me ultima carta ti sarà amara”

Di tutte le mosse che potrebbe usare
Hashirama degli stipiti di porta fa palesare
Obito li spezza, poi la barriera a pugni straccia
Dacché gestir bene sa la borsetta-Juubi-bestiaccia

Naruto è scioccato:
“A gestire Kurama anni ho sprecato”

Dio-Obito, di sharingan dotato
Con il rinnegan immegliato
Dalle cellule del primo insemprato
Gli risponde tutto d’un fiato
“Da Kishimoto ancora non sei stato stuprato,
saresti Dio se di fronte a lui ti fossi piegato”
E nessuno nota la lacrima che ha versato

Fonte: Naruto 638

Annunci

21 responses to “Naruto in pillole – Capitolo 638

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: