Aspettando il capitolo 623 – Tutto quello che non volevamo sapere

623-naruto-ipotesi-hashiram

Premetto che l’ultimo capitolo non mi è dispiaciuto e aspetto con curiosità l’uscita del capitolo 623, però allo stesso tempo non posso fare a meno di notare che siamo un po’ fuori rotta e segretamente temo quello che verremo a scoprire.

Il problema qual è? Che ci sono cose troppo grandi per poter essere spiegate con poche parole, altre cose di cui non volevamo sapere nulla e altre ancora che ci andavano benissimo così.

La storia di Hashirama e Madara ricade in tutt’e tre queste categorie. E’ una storia affascinante (finalmente siamo tornati su temi più terreni), però credo che le si potrebbe dedicare un manga a se (no Kishimoto, non pensarci neanche!) e che tentare di spiegarcela così in pochi capitoli sia riduttivo.

Bastava una battuta e la cosa poteva finire lì… E invece no, Kishimoto sente l’impellente bisogno di stuprare anche questo angolo del manga, e come al suo solito è partito col racconto a rilento e già temo che poi lo concluderà di fretta e furia, tipo quelle serie TV di cui il pubblico si stufa e devono concludere tutto nell’ultimo episodio.

Voglio fare un paragone che mi è tanto caro a tal proposito. Ricordate la vecchia serie di Guerre Stellari? Ricordate come Obi Wan sintetizza tutta la storia di Darth Vader?

Un giovane Jedi, di nome Dart Fener, che era stato mio allievo finché non si volse al male, aiutò l’Impero a dare la caccia ai cavalieri Jedi e a distruggerli. Egli tradì e assassinò tuo padre. Ora i Jedi sono praticamente estinti. Fener fu sedotto dalla parte tetra e oscura della Forza.

Ci sarebbe bastato quello, senza doverci sorbire 3 nuovi film di dialoghi a due su divanetti oppure a spasso tra fondali blu e verdi, perché Vader non è il protagonista di Guerre Stellari e perché il film non è incentrato su di lui.

In Naruto vale lo stesso: Itachi non era il protagonista del manga, Pain non era il protagonista del manga, né MadaraObito sono i protagonisti del manga e in tutta onestà, per quanto queste scenette possano essere belle, non ce ne importa nulla di sapere per filo e per segno come sono andate le cose tra di loro.

Inoltre sono del parere che se Kishimoto non avesse speso tempo a spiegare la loro vita, punto per punto, il manga sarebbe potuto svolgersi molto meglio e lo stesso autore non si sarebbe ritrovato nell’imbarazzo di dover spiegare l’inspiegabile.

Perché Itachi ha sterminato il clan? Bastava dire perché voleva il potere, perché i dannati occhi degli Uchiha crescono nel sangue e lui voleva scoprire che cosa avrebbe provato dopo aver sterminato il clan, perché i loro occhi migliorano quando si uccidono a vicenda. Sasuke si sarebbe incazzato, lo avrebbe combattuto, forse gli avrebbe fatto anche pena alla fine e lo avrebbe lasciato vivo nella sua miseria, per non ripercorrere le orme della maledizione Uchiha.

Invece no: Itachi ha sterminato il clan, perché complottavano un colpo di stato (ma tutti? anche i bambini?!), perché Danzo ha rubato già un occhio a Shisui e perché questa era l’unica strada, perché Madara-Obito quella notte gli ha detto di farlo… E poi ha torturato suo fratello dicendogli di vivere nell’odio perché in realtà lo amava… E poi si è unito nell’Akatsuki per tenere d’occhio Tobi-Madara-Obito che però entrò nel vivo dell’organizzazione appena dopo la scomparsa di Sasori…. E poi in verità è stato il Terzo Hokage ad affidargli questo arduo compito.

Adesso mi immagino il Terzo Hokage che dopo aver fatto un discorso sulla purezza della razza, di cui nessuno era convinto, va da un bambino e lo indottrina fin dall’età di otto anni affinché un giorno esegua il suo bacato progetto di epurazione di massa.

Ma veramente a qualcuno può sembrare una trama credibile? A questo punto fossi in Sasuke sarei già convintissimo che Konoha vada rasa al suolo.

itachi-fottiti-sasuke

E vogliamo parlare di Nagato? Un orfano a cui un giorno Madara impiantò, a sua insaputa, il rinnegan e anni dopo venne convinto da un uomo mascherato, che si presentava come Madara Uchiha in persona, a fondare un’organizzazione super-segreta il cui fine era l’epurazione del mondo intero, perché in fondo Nagato era comunque un uomo buono.

saint-nagato-pray-for-us

E poi l’incredibile storia di Obito che all’età di quindici anni trova la forza per tener testa a Minato e per evocare Kyuubi contro Konoha, tanto che tutti si convincono che egli altri non è che Madara Uchiha, perché nel capitolo 370 Jiraiya dice che solo un ninja di incredibile abilità come Madara ci sarebbe potuto riuscire. Tutto questi pochi mesi dopo che lo abbiamo visto precipitare sotto una caterva di macigni, giustappunto di fronte alla grotta dove si celava il suo predecessore sopravvissuto miracolosamente allo scontro con Hashirama. E perché ce l’ha con il mondo intero? Perché all’età di quindici anni il suo migliore amico fa fuori la ragazzina di cui lui si era innamorato e che si era rivelata essere una temibile spia!

E il suo obiettivo quale sarebbe? Dicci il potere. Dicci il potere. E’ pazzo e vuole il potere! No: lui vuole fermare la sofferenza causando guerre ed uccisioni.

Mi prendi per il culo?

Mi prendi per il culo?

Adesso che cosa si inventerà Kishimoto? Quale sarà il solo e l’unico evento che porterà allo scontro tra Madara e Hashirama? Perché con Kishimoto vi è sempre una chiave di volta che scatena ogni conflitto, i suoi personaggi non si scontrano più per tutta una miriade di motivi che rendono difficile la riconciliazione; c’è sempre e solo un unico grande motivo che spiega tutto.

Vi ricordate lo scontro tra Naruto e Sasuke? Sasuke voleva il potere per poter affrontare Itachi, sentiva di perdere tempo a Konoha, temeva che forse avrebbe potuto uccidere il suo migliore amico se avesse proseguito così, temeva forse anche il fratello potesse venire a prenderlo. Si sentiva frustrato perché non aveva passato gli esami degli chunnin, perché Naruto lo intimoriva ed era diventato molto più forte di lui, perché sostanzialmente si sentiva un debole.

Insomma c’era una caterva di motivazioni che avevano portato al conflitto e a ciascuno era chiaro che non c’era una soluzione semplice a tutti, una battuta con cui risolvere le cose.

Aspettiamo fiduciosi l’uscita del capitolo 623.

Annunci

14 responses to “Aspettando il capitolo 623 – Tutto quello che non volevamo sapere

  • hanayaoi

    Concordo su tutta la linea.
    Inoltre, credo che l’idea di mettere questo inevitabilmente lungo flashback propria ora che Naruto & Co. sono nel corso di una delle battaglie principali, non sia proprio il massimo: li lasciamo “congelati” lì per 50 capitoli e poi torniamo?
    La narrazione si appesantisce, e ne risentiamo soprattutto a causa della serializzazione settimanale: come hanno già detto, magari leggendo volume per volume la cosa si sentirebbe meno…

    • Jira

      Potevano raccontare queste vicende quando non cera un corso una guerra XD il manga sarebbe risultato + ordinato facendo una cosa per volta. però le storie vanno raccontate! madara è il nemico,va saputo xkè è diventato un brutto cattivo,andavano saputi anke i retroscena di itachi.. sarebbe brutto se ti sparassero una frase : madara è incazzato con hashirama xke gli ha rubato le figurine dei pokemon da piccolo XD o qualsiasi altra frase riduttiva come dice tijekom.Essù è pur sempre il nemico di un manga ke a te piace,nn vorresti mai ke il motivo della lotta sia qualcosa di riduttivo.entusiasmerebbe certo di più se di sfondo ci sia una storia profonda,no ? 😉

      • hanayaoi

        Concordo con te che queste storie vadano raccontate, e anzi, come si capisce dai miei lunghissimi commenti, mi piace che vengano approfondite e diano sempre nuovi spunti. Sicuramente preferisco personaggi contradditori, piuttosto che una veloce caratterizzazione in “buono”/”cattivo”.
        La cosa che temo è che scegliere di inserire simili racconti in momenti come questo, possa poi portare a concluderli frettolosamente, proprio perchè hai troppa carne al fuoco, e non puoi lasciare tanto a lungo in sospeso quello che hai interrotto.
        E si, in effetti, ho un pò la mania dell’ordine XD!

    • Jira

      Meio, almeno mammina non ti legna per le cose fuori posto uhauah XD

  • fibrizio

    Sono abbastanza d’accordo.
    Anche a me piacciono le storie ben spiegate, però allo stesso tempo credo che effettivamente certe cose sia meglio ridurle a poche battute piuttosto che cercarle di chiarirle senza riuscirci.
    Io preferisco senitre un “Madara fu sedotto dal potere e tradì Konoha”, piuttosto che sentire ora una spiegazione che vuole farci vedere come esattamente sia successo… Perché io penso che sia esattamente quello che è accaduto, ma vederlo raccontare passo passo temo ci lascerà abbastanza delusi.

    • Jira

      Ci stà un pò di curiosità.suspance..per dare un motivo a quello ke si sta leggendo.se dai tutto x scontato nn ce gusto.e cm leggersi un libro di cui sai già il finale. sai ke pizza XD

    • Jira

      Se ti leggi un libro e uno dei misteri principali che lega la trama è scoprire il perchè 2 personaggi si devono affrontare e ti viene detto così a caso,nel bel mezzo del libro,che senso ha continuarlo a leggerlo? ormai sai tutte le ragioni,nn ti resta ke scoprire ki vive o muore, XD tutte le piu grandi opere sono circondate da misteri ke vengono risolti solo alla fine,è normale.lo scrittore altrimenti su cosa basa l’enfasi? non ha null’altro ke incuriosire il lettore,dare appunto nuovi spunti,nuove voglie di scoprire.e lo fa poco a poco,dando una goccia per volta di quel ke vuol far capire,cerca di non essere troppo chiaro e mai prevedibile.

  • Agenore

    “Dicci il potere, dicci il potere”? :’D

    Comunque tijekom, per scrivere bene scrivi bene. Lo stucco veneziano è raffinato. Il problema è che il muro è pieno di crepe, e sono generoso se definisco l’impalcatura logica ed argomentativa “deficitaria”. Dopo 622 capitoli è incredibile leggere post come questo, con l’espressione “anche i bambini?” messa tra parentesi (mannò, non è stata descritta alcuna spirale di odio in questo manga, suvvia!), o l’espressione “a sua insaputa” sottolineata. In effetti fa molto figo, e le menti semplici alla Fibrizio si sganasciano dalle risate: “Gli hanno trapiantato gli occhi ma lui non lo sa! Ohohohoh, ma che idiozia, ohohoh! La prima serie sì che era bella!”.

    Bene, è arrivato il momento della rivelazione: tijekom, sai, nel corso della tua vita, quante volte ti sei cagata addosso a tua insaputa? E’ una verità sconvolgente, nevvero?

  • Arianrhod

    Il problema è un altro: Madara trapianta il Rinnegan in Nagato prima che questi ricevesse alcun tipo di addestramento ninja. Se, per puro caso, i tre orfani fossero stati trovati unicamente da Orochimaru, o se Jiraiya avesse deciso di dare ascolto al suo compagno di squadra (cito: “Sarebbe più umano ucciderli ora”), il meticoloso piano di Madara sarebbe scoppiato come una bolla di sapone. Da qualunque punto di vista lo si guardi, lo sviluppo della trama riguardante Madara Uchiha soffre di tutta una serie di incongruenze narrative e plotholes che Kishimoto sta goffamente tentando di risolvere, visto l’approssimarsi della fine della serie. Ed averlo come unica mente dietro qualsiasi evento rilevante della storia fino ad adesso, finisce col togliere spessore e logica a personaggi e storie che l’autore ha ovviamente concepito in tempi pregressi.

  • Jira

    O ma quante seghe mentali vi fate x un cazzo di manga.quante varianti ! quante fantasie O_O ! a volte leggo cazzate eccessive. “”minato ha fatto diventare buona la volpe separando lo yin e lo yang.Se madara avrebbe fatto cosi e se avrebbe fatto colà …e se ci fossero stati gay e jiraya contro itachi e kisame avrebbero vinto perchè è così e colà….””ma pigliate e leggete e nn rompete il cazzo XD

  • Arianrhod

    Col dovuto rispetto, discuto di quel che mi pare. A chi mi legge, la possibilità di rispondere o meno.

  • meelow

    Molto discutibile questo post del 1 marzo, mi sento fondamentalmente d’accordo con Jira. E poi quel paragone buttato lì con guerre stellari, imho la nuova trilogia salvo qualche momento felice fa abbastanza cacare ma il fatto che vader non fosse il protagonista della vecchia trilogia è irrilevante, il problema di cui soffrono i nuovi film sono altri.

  • Aspettando il capitolo 624 – Madara non deve morire | la Gazzetta di Konoha

    […] al solito Kishimoto ha ridato prova che a cercare di spiegare pedissequamente tutto e far sembrare tutti buoni si fa solo un’immenso casino. Anche perché se Obito-Madara ha […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: