Mi spiace di averti fatto aspettare, Sasuke… [parte seconda]

Konoha Gakuen Den Sasuke Naruto

Il Konoha Gakuen Den è un OAV uscito in Giappone assieme al settimo DVD della serie Shippuden. E’ una storia ambientata in un universo alternativo, dove i nostri eroi non sono ninja del Villaggio della Foglia, bensì studenti di un omonimo istituto del Sol Levante. L’OAV è raccontato come sequenza di tavole del manga commentate dai vari personaggi, principalmente da Sakura ed Ino, mentre nelle vignette compaiono i commenti delle scene stesse. La traduzione dei dialoghi la trovate nella prima parte di questo articolo.

Detto ciò, l’OAV è molto curioso perché sostanzialmente fa servizio fan spudorato alla coppia SasuNaru, tanto da renderla letteralmente canonica (sì, nel senso letterale che è per Legge di Dio) con le ultime due battute che si scambiano i protagonisti alla fine. E’ ancora più intrigante perché ripercorre in prospettiva la trama del manga rielaborandola sotto forma di scontri scolastici nello stile Ranma ½ e affini, arrivando ad una conclusione ad avventure finite, dove Naruto e Sasuke si scontrano nuovamente e finiscono col riconciliarsi. Che sia anche come andrà a finire il manga?

Difficile a dirsi, sappiamo tutti che purtroppo una conclusione SasuNaru sia impossibile e saranno molto più probabili tante altre, NaruHina è una delle più gettonate dopo il capitolo 615, benché resto del parere che al più vi potrà essere un appaiamento con Sakura (e francamente sarebbe quello che preferirei).

Ma procediamo con ordine e vediamo un po’ di punti interessanti:

1. Naruto chiama per due volte Sasuke iro otoko che potremmo tradurre come: bel figo, gnocco, sciupa-femmine. Diciamo che non si tratta di un aggettivo, nemmeno spregiativo, col quale chiamereste un avversario qualsiasi, tanto più che da quello che ci racconta Sakura (per dissipare proprio ogni dubbio), Naruto chiama così Sasuke la prima volta che lo incontra, senza potersi dunque nemmeno giustificare con un “sei uno sciupa-femmine da strapazzo”, perché gli ha fregato la bella di turno, tanto per intendersi.

“Ehi bellezza… vuoi combattere?”

“Ehi bellezza… vuoi combattere?”

2. Una scenetta poco decorosa vede uno scontro tra le parti intime di Naruto e la faccia di Sasuke, almeno così sembra si possa intuire dal dialogo che ne segue. A quanto pare infatti durante il salto i pantaloni di Narutello si slacciano e Sasukkia finisce col baciarlo giusto laggiù.

3. Sakura e Hinata si propongono ostinatamente a Naruto, ma senza successo. Sakura lo ringrazia di averla salvata dalla banda e lui asserisce che era solo per tenersi in allenamento, Hinata invece lo approccia con vari tentativi tra cui un invito nel parco dove letteralmente gli salta-finisce addosso. Mentre lei è tutta rossa Naruto sembra indifferente, con in bocca un pesce…

Gakuen-Den-sakura-hinata

4. Dopo il ratto delle konohane Sakura osserva, sull’incontro tra Naruto e Sasuke, che mai nessuno avrebbe sospettato che proprio tra loro due sarebbe nata un’amicizia così speciale. Nelle scenette che seguono vediamo Sasuke sorridere a Naruto e porgergli la mano per alzarlo da terra.

SasuNaru-Gakuen-Den

In questo particolare passaggio si potrebbe leggere la prima parte del manga dove è Sasuke che salva Naruto dal suo destino “di solitudine e desolazione”, come quest’ultimo spiega nel capitolo 485.

5. Sakura osserva ad un certo punto che l’obbiettivo di Naruto a quanto pare non era battere il più forte della scuola, ma era Sasuke. Adesso inutile far notare che, nonostante questo sia un universo alternativo, l’obiettivo di Naruto sia effettivamente Sasuke durante tutto il manga, come egli chiarisce più volte, sia dicendo a Sakura che non lo vuole riportare indietro solo per la promessa fatta a lei, sia quando lo dice chiaramente a Sasuke stesso.

6. Alla fine Naruto e Sasuke si incontrano nuovamente, scontrandosi per la serie “noi ci conosciamo grazie ai nostri pugni” e questa volta è Naruto che tende la mano a Sasuke con le due battute finali:

Sasuke: “Tu sei il solo e l’unico per me…”
Naruto: “Mi spiace di averti fatto aspettare, Sasuke…”

7. Hinata chiede a Sakura se non si fosse tagliata i capelli (alla fine del secondo ending di Shippuden, che riprende questo OAV) per via di una delusione amorosa (un tema caro ai giapponesi), mentre Ino svela alla fine che era per via di una gomma da masticare nei capelli. Per la serie: dico ma non dico…

Sakura taglia capelli

Oltre a questi punti, dedicati specificatamente al rapporto tra Naruto e Sasuke, compaiono anche altri personaggi stereotipati nelle loro caratteristiche migl(pegg)iori:

  1. Rock Lee fanatico del calcio (anziché delle arti marziali)
  2. Choji che va in tilt se lo si chiama ciccione
  3. Ten Ten che è un maschiaccio
  4. Neji serioso e riflessivo (che fa il caposcuola)
  5. Sakura ed Ino che stravedono per Sasuke (all’inizio)
  6. Hinata che da subito stravede per il tenebroso Naruto
  7. Kabuto (Kabuka) che vorrebbe sottomettersi ad Orosaiwa
  8. Orosaiwa che si presenta in tutta la sua frocezza vestito da donna e che stravede per Sasuke
  9. Sai che vorrebbe far fare da modello a Naruto (a parte le battute sul suo pene, ricordate che lui a differenza di Sasuke non lo avrebbe mai voluto far soffrire?)
  10. Tsunade che perde tutti i soldi della scuola in giochi d’azzardo (da brava giocatrice che è)

Rapportando gli uni agli altri in modo comunque coerente (anche se in un universo alternativo) rispetto alla trama principale. Perché allora non dovremmo supporre che anche la storia tra Sasuke e Naruto, per quanto esagerata, non sia rappresentativa?

Che sia un po’ come lo stesso Kishimoto avrebbe voluto condurre e concludere la storia? Purtroppo non ci è dato saperlo (a me piace pensarlo), l’OAV è stato realizzato dallo Studio Pierrot, che è il medesimo che si occupa dell’anime di Naruto, però non è chiaro se la trama sia stata curata da Kishimoto in persona.

Torno a ripetere che una conclusione simile sia pressoché impossibile, sia perché si tratta di uno shonen, sia perché sarebbe troppo esplicita. Certo come scherzetto finale ci potrebbe star bene, ma siccome il manga e l’anime non vanno di pari passo non penso Kishimoto si azzarderebbe in mosse che poi potrebbero danneggiare la serie animata (e dunque i lauti profitti).

Molto più probabile che resti un come la storia sarebbe dovuta finire, perché a dispetto di come finirà è innegabile che il rapporto costruito finora tra Naruto e Sasuke non potrebbe che portare a qualcosa di simile.

Leggi: Mi spiace di averti fatto aspettare, Sasuke… [parte prima]

Annunci

4 responses to “Mi spiace di averti fatto aspettare, Sasuke… [parte seconda]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: